F1, Bernie Ecclestone propone ai team un nuovo calendario per il 2012

F1, Bernie Ecclestone propone ai team un nuovo calendario per il 2012

La stagione di Formula 1 2012 prenderà il via il 18 marzo del prossimo anno, nonostante il Gran Premio del Bahrain sarà spostato in una data a novembre.

Il boss della Formula 1 e le squadre stanno lavorando per una revisione del calendario, molto diverso da quello pubblicato dalla FIA all’inizio di quest’anno.

Come riportato ieri, la stagione prenderà il via in Australia, piuttosto che in Bahrain per dare al paese arabo più tempo per sistemare la situazione politica.

Il boss della Formula 1, Bernie Ecclestone, ha diffuso una bozza di calendario tra i team in Ungheria per ottenere un loro feedback, e ha confermato che la stagione inizierà il 18 marzo – la data originariamente assegnata al Bahrain – a Melbourne.

Il calendario conferma anche il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin spostato al 18 novembre in modo che la gara abbia luogo in condizioni più fresche. La gara sarà seguita dalla finale di stagione in Brasile, appena una settimana dopo.

Il calendario proposto da Ecclestone – che dovrà essere approvato dalla FIA – conferma che non ci sarà il Gran Premio di Turchia dal prossimo anno.

Calendario F1 2012 proposto da Bernie Ecclestone:

18 marzo GP d’Australia
25 marzo GP della Malesia
8 aprile GP della Cina
22 aprile GP India
13 maggio GP di Spagna
27 maggio GP di Monaco
10 giugno GP Canada
24 giugno GP d’Europa
8 luglio GP di Gran Bretagna
22 luglio GP Germania
29 luglio GP d’Ungheria
2 settembre GP del Belgio
9 settembre GP Italia
23 settembre GP di Singapore
7 ottobre GP del Giappone
14 ottobre GP Corea
28 ottobre GP di Abu Dhabi
4 novembre GP del Bahrain
18 novembre GP DEGLI STATI UNITI
25 novembre GP del Brasile

F1, Bernie Ecclestone propone ai team un nuovo calendario per il 2012
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

33 commenti
  1. Mattia

    29 luglio 2011 at 11:04

    Quindi è uscito il Gran Premio della Turchia per far spazio a quello degli Stati Uniti. Secondo me, non si è perso niente di che, ma si sa quello che si lascia e non quello che si trova.
    L’ordine delle gare mi sembra più intelligente rispetto a quello di quest’anno.
    Il Bahrain rimane comunque un’incognita visto che la situazione non è certo la migliore possibile in questo momento.

  2. Elena (mclaren)

    29 luglio 2011 at 11:10

    ..meglio che sia spariti il Gp di Turchia..la pista non era male..ma zero pubblico sugli spalti..i gp bisogna farli dove la gente li va anche a vedere ->IMOLA..!!!IMOLA!!! 😉

  3. !!--MAURO--!!

    29 luglio 2011 at 11:15

    la turchia è uno dei pochi tilkodromi decenti, dispiace che non ci sia, con rammarico vedo invece che è rimasto il gp d’europa… a valencia suppongo..

    • !!--MAURO--!!

      29 luglio 2011 at 11:16

      ah, altra cosa… ma fare una settimana in menno di pausa ad agosto e finire prima? a fine novembre mi sembra tardino… specialmente in ottica di sviluppo delle nuove auto…

      • J. J. Thunder.

        29 luglio 2011 at 12:05

        Fosse x me li farei correre ogni fine settimana con pausa di sole 2 settimane ad Agosto.

      • angelo85mk

        29 luglio 2011 at 18:50

        in effetti anch’io non capisco il senso di smettere il 29 luglio e ricominciare il 2 settembre… non è meglio spostare il primo o anticipare il secondo? oppure tutte e due, che forse è anche meglio? a me una domenica d’estate senza gp di formula 1 o moto non sembra domenica

    • Max

      29 luglio 2011 at 12:20

      esattamente: tra tutte le schifezze che poteva togliere, ha tolto la Turchia che è l’unico circuito buono disegnato da Tilke. Mah…

      • Mattia

        29 luglio 2011 at 12:34

        A me sembra molto meglio il circuito della Malesia rispetto a quello turco.

  4. kribus

    29 luglio 2011 at 11:33

    Il Bahrain lo toglierei definitivamente, ma purtroppo in questi paesi ci sono troppo interessi di mezzo (soldi, soldi, soldi), quindi uno come Eccleston farà di tutto per mantenerlo in calendario!!! Io rimetterei gare storiche tipo GP di Francia, ed il GP di San Marino, oppure il GP d’Austria o il GP del Sud Africa, ecc. ecc.

    • sandro

      29 luglio 2011 at 13:55

      sud africa dove? non esiste più il circuito di kyalamy, ormai in via di smantellamento

      • kribus

        30 luglio 2011 at 15:33

        purtroppo!!! cmq ho dimenticato anche il GP d’Argentina che era stato proposto di reinserirlo nel 2010, ma poi non si è fatto più niente…

  5. Agisette

    29 luglio 2011 at 11:34

    Perfetto il brasile è l’ultimo!!!!!!

  6. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    29 luglio 2011 at 11:42

    Hey Bernie, hey vecchio bagordo.. dai vai in pensione e goditi i tuoi miliardi… basta far danni ora su! Che senso ha tenere un gp osceno come il Bahrain o Abu Dhabi e lasciar fuori circuiti veri come Imola e il Ricard o l’Estoril??? Maledetti miliardi… l’avidità, un’altra meretrice dagli occhi putti!

    • jumpy

      29 luglio 2011 at 12:14

      estoril circuito vero??….insomma, io a guardarci la motogp mi annoio e poi l’unico punto x sorpassare (se non si hanno disturbi aerodinamici) è il rettilineo dei box…

  7. Beppe (tifoso RedBull)

    29 luglio 2011 at 11:43

    Ancora una volta non compare il GP FRANCIA, non capisco come faccia la Renault ad accettare una situazione del genere!!!

    Concordo con MAURO la stagione è troppo lunga e concludere a fine novembre mi sembra eccessivo in ottica dello sviluppo delle nuove monoposto.

    Beppe

    • J. J. Thunder.

      29 luglio 2011 at 12:03

      Ti quoto. Ottimo circuito, mi è sempre piaciuto. Spero sempre di rivederlo in calendario ma rimango sistematicamente deluso…peccato.

    • Mattia

      29 luglio 2011 at 12:36

      Molti pensano al Paul Ricard, ma a me è sempre piaciuto Magny Cours. La Renault ormai ha ben poco di francese e, se quest’anno vincesse una gara, suonerebbero l’inno inglese.

      • ieldan

        29 luglio 2011 at 18:46

        è vero, ormai la Renault ha ben poco di Renault

    • Fabio

      29 luglio 2011 at 14:10

      la Renault ha sicurament piú interesse a correre in india o cina dove ha ampi margine di mercato piuttosto che in francia dove comunque vende molto

    • Peppa

      29 luglio 2011 at 20:05

      Ma come fai a dire che è troppo lungo il campionato??? Come?? Resterai per 3 mesi e mezzo senza formula 1!!! Io non lo so.. Magari facessero una gara a settimana…

  8. D-Lord

    29 luglio 2011 at 11:46

    contento per il Brasile ultimo ma i gp dalla Corea agli Stati uniti potrebbero essere un poker di 2 di picche insostenibile…

    • Mattia

      29 luglio 2011 at 12:37

      Il circuito della Corea non mi è sembrato così male. Certamente l’anno scorso lo spettacolo è stato aiutato dalla pioggia, ma quest’anno si dovrebbe poter finalmente capire che circuito è.
      Il nuovo circuito negli Stati Uniti resta ancora un’incognita.

      • D-Lord

        29 luglio 2011 at 15:08

        proprio quello che intendevo, spero che con l’asciutto si riveli un buon circuito, il primo tanti anni

  9. imola

    29 luglio 2011 at 11:58

    lasciare imola fuori dall elenco gp x 5 anni e nn rimetterlo ankora è la kosa piu’ assurda k esista un gp k è storia x la f1 rikordiamoci i mgiliroi piloti del passato sn stati protagonisti in quel gp lasciando dei rikordi stupendi purtroppo la f1 è diventata km una monarkia assoluta …… 🙁

  10. Boedo

    29 luglio 2011 at 12:46

    Mi piace abbastanza questo calendario, ottimo il GP Usa alla fine, peccato che il Giappone sia ormai cosi’ presto dal punto di vista del numero del gp, non della data.

  11. Paolo93

    29 luglio 2011 at 14:03

    Dispiace per il GP di Turchia perchè è l’unico Tilkodromo venuto bene. La pausa ad agosto è troppo lunga, sono 4 domeniche senza gara, un’eternità, come farò a sopravvivere?

    • jumpy

      29 luglio 2011 at 14:55

      infatti, ne basterebbero 3….

    • D-Lord

      29 luglio 2011 at 15:09

      forse ci mettono 3 giornate di test in mezzo magari (se come no) su rai sport le trasmettono

  12. r.strauss

    29 luglio 2011 at 15:06

    fuori la turchia … peccato … forse l’unica opera decente di Tilke … vedremo negli USA.

    certo che la foto in alto è veramente inquietante … sembra uscito da un horror!

  13. ieldan

    29 luglio 2011 at 15:54

    Alla faccia! 5 settimane di riposo fra Ungheria e Belgio!!! E poi ben 6 volte due Gran Premi uno dietro l’altro, “attaccati”.

  14. Frigole

    29 luglio 2011 at 17:21

    Abito in Belgio e in settembre fa già abbastanza freddo per una gara di F1. Dovrebbe restare in agosto.

  15. Striz

    29 luglio 2011 at 19:40

    io metterei al posto di valencia magny-cours, e come gran premio d’europa silverstone che è storia vivente…

    giusto forse finire a quasi dicembre, perchè così in brasile è quasi estate e c’è un po’ + caldo, anche se effettivamente è lunghetta la storia…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Ecclestone dubbioso su Miami

"Non si tratta di soldi, ci sono altri problemi"
Bernie Ecclestone si è interrogato sul fatto che Liberty Media sia in grado di aggiungere Miami al calendario di Formula