F1 | Alonso saluta con un ritiro: “Ricorderò sempre i bei momenti con la Alpine”

"Ho speso nove anni della mia vita con questa squadra, auguro loro il meglio"

F1 | Alonso saluta con un ritiro: “Ricorderò sempre i bei momenti con la Alpine”

Finale amaro per Fernando Alonso, che chiude la sua ultima gara in Alpine con un ritiro a causa di un problema idraulico. Un epilogo che riflette un po’ la stagione dell’asturiano, che con la scuderia francese ha iniziato la sua seconda vita in Formula 1. Con la Alpine Fernando si è tolto tante soddisfazioni, contribuendo a costruire la rinascita anche di un team che è tornato a vincere con Esteban Ocon e che si è ritrovato a lottare regolamento per la top 5. Un peccato che la stagione di Alonso sia stata costellata da così tanti problemi e ritiri, che spesso gli hanno impedito di poter conquistare risultati importanti. E non è quindi una sorpresa vederlo chiudere così la sua avventura con quel team che saluta per la terza volta: la prima avventura, gli anni dei mondiali contro Schumacher, e la seconda, nel dopo McLaren, quando ancora era Renault. Alpine ha riportato Alonso in Formula 1, ma è tempo di addi: Aston Martin saluta un quattro campione del mondo, Sebastian Vettel, per accogliere già domani un altro campione, ancora affamato a 41 anni, Fernando Alonso.

Sfortunatamente oggi siamo stati di nuovo costretti al ritiro, nonostante stessimo lottando per i punti e le cose andassero bene. La cosa più importante è che la squadra abbia conquistato la quarta posizione nel campionato costruttori, era questo il nostro obiettivo per il weekend, congratulazioni a tutti per questa conquista – ha detto Fernando sulla sua gara – anche se questo è un addio, dopo questo weekend, ricorderò sempre la Alpine e i tanti bei ricordi. Ho speso nove anni della mia vita con questa squadra e ho vinto due titoli con la Renault in passato, auguro loro il meglio“.

 

5/5 - (2 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati