Diffusori soffiati, i team votano per il divieto per il 2012

Diffusori soffiati, i team votano per il divieto per il 2012

I team di Formula 1 non potranno utilizzare alcun tipo di scarichi soffianti in rilascio l’anno prossimo dal momento che Ferrari, Sauber e HRT hanno votato contro ogni possibile variante dei diffusori soffiati in vista del GP Abu Dhabi.

La FIA, resasi conto che l’obbligo di adottare scarichi alti nel 2012 non avrebbe impedito di sfruttare i gas di scarico per migliorare l’aerodinamica, aveva diramato il mese scorso un’ulteriore direttiva che inaspriva maggiormente le limitazioni in termini di mappature del motore.

La decisione aveva scontentato diversi team, preoccupati di dover rivedere i propri progetti in vista del 2012. Il soffiaggio degli scarichi ad acceleratore non premuto infatti avrebbe infatti comportato l’utilizzo di un serbatoio più grande.

Nonostante la decisione della FIA diversi team stavano spingendo per reintegrare nelle regole per il 2012 il soffiaggio degli scarichi in rilascio. Alla riunione della Formula 1 Commission della scorsa settimana, nonostante si vociferasse di un accordo unanime tra i team, Ferrari, Sauber e HRT hanno invece votato contro rimandando la questione al Technical Working Group. Riunitosi oggi ad Abu Dhabi il gruppo di lavoro ha discusso ancora delle regole e di una clausola che avrebbe permesso il soffiaggio degli scarichi ma questa è stata di nuovo rifiutata da Ferrari, Sauber ed HRT ed è stata quindi accantonata per ora.

La regola avrebbe permesso di definire “incidentale” e quindi non illegale qualsiasi soffiaggio degli scarichi che interferisce con l’aerodinamica delle vetture.

Il Technical Working Group avrebbe però deciso di rivalutare la questione in vista del 2013.

Dal momento che la FIA ha già chiarito la sua posizione in merito e i team non sono riusciti a trovare un accordo unanime dall’anno prossimo qualsiasi tipo di soffiaggio degli scarichi in rilascio sarà considerato una violazione dell’Articolo 3.15 del Regolamento Tecnico della F1, che “vieta l’utilizzo di parti aerodinamiche che usano il movimento del pilota per alterare le caratteristiche aerodinamiche”.

Diffusori soffiati, i team votano per il divieto per il 2012
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

27 commenti
  1. Max (tifoso Ferrari)

    11 novembre 2011 at 20:45

    E per fortuna che doveva arrivare questa stabilità dei regolamenti.

  2. strige

    11 novembre 2011 at 20:48

    adesso si capisce, ma allora il problema è la FIA non la redbull o la mclaren. Praticamente la FIA ha mandato un’ylteriore direttiva, oltre quella emanata durante il gp di silverstone, quindi effettivamente tanto torto la mclaren e la redbull non avevano. Adesso capisco perchè dicevano che la vettura era già sviluppata.

    • Federico Barone

      11 novembre 2011 at 21:04

      Beh, per la FIA sarebbe stato troppo facile a Silverstone dire: “È vietato il soffiaggio dei gas di scarico in rilascio a fini aerodinamici”. Naturalmente formulato con ogni cautela. Pensavano forse che, obbligando a posizionare gli scarichi in alto lo spirito della regola sarebbe stato al sicuro? TSE!!! 😉

  3. Frenk

    11 novembre 2011 at 21:18

    “Articolo 3.15 del Regolamento Tecnico della F1, che “vieta l’utilizzo di parti aerodinamiche che usano il movimento del pilota per alterare le caratteristiche aerodinamiche”.”

    Attenzione,se questo articolo non è stato studiato adesso ma esisteva già sarebbe la conferma che la Mclaren con l’f-duct era irregolare…
    Come si chiama quello che sostiene che Jan Todt fà i favori alla Ferrari???

    • Federico Barone

      11 novembre 2011 at 21:24

      Sono tanti…

      • salarin

        11 novembre 2011 at 22:05

        Allora anche il DRS dovbrebbe essere vietato.
        Tutto sommato che differenza passa tra l’ F-duct e il drs. Uno manda in stallo l’ala posteriore con il movimento della mano e il secondo cambia l’incidenza dell’ala posteriore con il movimento di un dito.

      • Federico Barone

        11 novembre 2011 at 22:11

        Beh, il DRS non avrebbe dovuto nemmeno essere inventato…

    • Frenk

      11 novembre 2011 at 22:27

      Sono d’accordo che il drs sia una schifezza,ma è un dispositivo deliberato dalla FIA,da utilizzare a comando(sempre della FIA),di cui tutti i teams sono stati messi al corrente con largo anticipo,per cui erano preparati.
      Nel caso dell’f duct potevi usarlo anche tu per difenderti,con il drs no,puoi solo subire,e lo trovo antisportivo.

    • Dekracap

      12 novembre 2011 at 09:15

      La regola è stata introdotta per quest’anno per vietare appunto l’F-Duct attivo, sostituito dal DRS che è appunto una eccezione regolamentata.
      Ma a questo punto, anche il soffio dello scarico in accelerazione altera l’aerodinamica ed è causato dal movimento del pilota…..
      A meno di non interpretarlo come consequenza secondaria dell’apparato che lo genera, ioè il motore, che in quella fase a come funzione primaria la motricità, mentre in rilascio no…

  4. konradkid

    11 novembre 2011 at 21:58

    La Ferrari ha votato per il NO…finalmente fanno il loro comodo, non come accadde in altri casi (es. l’abolizione dei test, mi pare).

    Ma chissà quanti e come aggireranno questa regola per il 2012…

  5. luciano

    11 novembre 2011 at 22:17

    per quale motivo gli la farfalla dovrebbe essere aperta in frenata??? voi mettete a folle ed accelerate in curva?? è solo a motivi aereodimanici, cosa vietata da tantissimo tempo….. accorciarono persino gli scarichi alti che soffiavano sull’ alettone… di certo qualcuno proverà ad aggirare il divieto, ma secondo me sono le squadre prima di tutti a doversi dare un codice, il regolamento è pieno di lacune, ma quello che vuol dire è chiaro a tutti… se si trova una lacuna diversa un anno si e l’ altro pure, il regolamento avrà sempre questi “piccoli” cambiamenti, e ci sarà sempre una vettura “nata meglio” che vincerà ad inizio campionato, e senza test sarà dura recuperare…(nel calcio c’è la regola di tirare fuori qundo un giocatore è a terra, non è scritta ma lo fanno tutti) solo che in f1 ormai ci sono troppi interessi economici, e una cosa del genere ti fa vincere il mondiale

    • konradkid

      11 novembre 2011 at 22:21

      praticamente vorresti dire che i progettisti in F1 dovrebbero essere politically correct e non sfruttare le pieghe del regolamento, rispettarne in pieno lo spirito…pura utopia perchè in F1 sono sempre state le soluzioni “al limite” (e oltre) a rivelarsi poi vincenti 😉

      • Federico Barone

        11 novembre 2011 at 22:29

        Un esempio: le aperture nel fondo (estrattore incluso) sono sempre state vietate. Questo divieto era accettato da tutti, finchè qualcuno non ebbe l’idea di reinterpretare il regolamento. Il bello (anzi, la cosa triste) è che la FIA non disse nulla, anzi…

        Non si tratta di utopia, potrebbe funzionare tutto meglio. Ma ci sono interessi che permettono di vendere la propria credibilità. 🙁

    • Federico Barone

      11 novembre 2011 at 22:24

      Eh, luciano… lo spirito del regolamento non esiste più, purtroppo. Altro che fair play! Per quello, come per Räikkönen, non c’è posto nella F1-wrestling.

      • fakkia

        11 novembre 2011 at 22:47

        Mi dispiace… Ma la f1 wrestling non centra niente. Spesso è colpa della FIA come avvenne per il diffusore, ma molte volte sono proprio i team che fanno di tutto per interpretare il regolamento a loro piacimento.
        Se gli scarichi non si devono utilizzare a scopi areodinamici non si devono utilizzare punto, questo è ben chiaro non capisco il bisogno di arrampicarsi ad articoli e articoletti. pensassero a concentrarsi su altre zone dove si può lavorare e la finissero con queste polemiche, dovute solo al fatto che i team non si fidano l’uno dell’altro.

  6. ziwa

    12 novembre 2011 at 09:47

    Era ovvio che la Ferrari avrebbe votato contro,non essendo mai riusciti a copiare gli scarichi soffiati non hanno alcun interesse nell’utilizzare tale sistema!

  7. jack

    12 novembre 2011 at 09:50

    bhe a questo punto devono stabilire dove devono essere piazzati gli scarichi rendendo la cosa uguale per tutti cosi come tutte le parti che non riguardino il corpo vettura , cosi facendo si potrebbe dare alla meccanica il compito di rendere l’auto competitiva. una volta la f1 era il massimo dell’espressione tecnologica ora l’aereodinamica , ma le auto non sono mica aerei , a me piacerebbe molto che nella mia auto ci fosse cose sviluppato dalla formula 1 ma parlo da appassionato di meccanica automobilistica non da semplice telespettatore…..

    • massj

      12 novembre 2011 at 11:03

      è già stabilito che gli scarichi possano essere solo alti, cioè alla fine delle pance in alto… come erano fino a qualche anno fa. Ma anche così avrebbero potuto essere usati per soffiare in rilascio su elementi dell’ala posteriore, da cui l’ulteriore divieto.

  8. giovanni

    12 novembre 2011 at 12:11

    ma hanno vietato del tutto le alette tipo la Arrows a Monaco 2002?

  9. franz iacobelli

    12 novembre 2011 at 12:31

    Non voglio sembrà pessimista, ma x me tra un pò rivedranno sta regola, magari la inaspriranno ancora, oppure il contrario, ma alla fine andrà come al solito ke non ci sarà chiarezza e quindi i team potranno aggirarla a loro piacimento!

  10. Jedan

    12 novembre 2011 at 13:43

    io sono dell’idea che come trovata l’uso del gas di scarico per creare deportanza è affascinante. peccato solo che gli ingegneri l’hanno portata all’estremo inventandosi il “motore accelerato in curva “. spero si ritorni ad avere piu aderenza meccanica e che le prestazione siano dipendenti da quella, penso che anche le auto di serie ne trarrebbero vantaggio

    • Frenk

      12 novembre 2011 at 16:36

      Questa soluzione serve per generare carico aerodinamico,precisamente quando tu non schiacci l’acelleratore l’aria e il carburante vanno comunque nei cilindri,la miscela aria-benzina non si incendia in camera di combustione bensì nei condotti di scarico che sono roventi,questi gas caldi espulsi nella dovuta maniera ai lati dell’estrattore hanno effetto di sigillo aumentando esponenzialmente l’effetto venturi di quest’ultimo,ovviamente puoi percorrere una curva a velocità più elevate rispetto a chi non usa questa soluzione.
      A parte il fatto che le autovetture di uso quotidiano non sfruttano l’effetto venturi,tu la vorresti un’autovettura che consuma anche in frenata?

    • Frenk

      12 novembre 2011 at 16:39

      Ok,scusami,avevo mal interpretato il tuo post 🙂 .

  11. lapo

    12 novembre 2011 at 20:14

    Vediamo come prosegue la diatriba…sicuro che se la tirano fino al prossimo anno…e più in là…
    14 pole come Mansell…vediamo l’anno prossimo a “scarichi pari”….il Leone correva con Magic…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati