Arrivabene: “Un successo che viene dal grande lavoro”

Per il boss Ferrari l'unico rammarico è il ritiro di Raikkonen

Arrivabene: “Un successo che viene dal grande lavoro”

E’ un Maurizio Arrivabene moderatamente soddisfatto quello che si è presentato alla conferenza stampa post GP d’Ungheria.

“La vittoria di Vettel è la risposta a chi fino a ieri ci definiva disastrosi – il commento aspro del team principal Ferrari – E’ stato un risultato un po’ a sorpresa, è vero, ma sabato sera dopo il venerdì da incubo eravamo contenti. Le prime libere infatti sono state un problema continuo, tanto che il nostro dt Allison le ha definite come le più complicate della sua carriera, poi però abbiamo cercato di trovare il bandolo della matassa analizzando tutti i dati a disposizione e oggi abbiamo tirato fuori questa prestazione”.

“L’unica cosa che mi dispiace è il ritiro di Raikkonen – ha proseguito – Soprattutto perché stava facendo una gran gara, comunque anche questa è la F1. Ciò che conta è che la squadra continui ad essere unita come è ora e che si concentri sulle debolezze, così facendo magari arriverà la doppietta che qui ci è mancata…”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

10 commenti
  1. Harry Potter.

    26 Luglio 2015 at 18:06

    thank you mister president!

  2. Harry Potter.

    26 Luglio 2015 at 18:07

    L’ anno prossimo la Ferrari avrà ancora il vizio,
    darà ordini a Kimi sin dall’ inizio!

    E’ inutile che Vettel-the-pig or si straccia le vesti,
    se perderanno saran tutti mesti!

  3. AntonioX

    26 Luglio 2015 at 18:32

    Aveva pronosticato 3 vittorie. Ne manca ancora una. In queste settimane ha messo alla frusta tutto lo staff tecnico (lessi che dopo il gp di Austria le sue urla si sentivano da fuori al motorhome). Il risorgimento Ferrari è merito suo e del grande Seb

  4. stefanoabbadia

    26 Luglio 2015 at 19:01

    Questa vittoria è meritatissima…chi vince ha sempre ragione e cmq la Ferrari e il suo pilota non hanno commesso errori. Tuttavia io resterei con i piedi a terra…la Mercedes e i suoi piloti ne hanno co.biante di tutti i colori…e peggio non avrebbero potuto…io credo che nei orossimi go chi esulta troppo e scrive ironicamente alcune “dediche” beh..credo che non sara sempre festa..la macchina a mio avviso è da 5 posto…cmq come team hanno meritato la vittirua..bravi..ma..alla pari del precedente gp vinto ..se divessero rifarlo 10 vokte..non lo vincerebbero una sola volta…na ripeto..sono stati impeccabili e nonostante la vettura di cui dispongono hanno vinto..quindi BRAVI

    • AntonioX

      26 Luglio 2015 at 19:26

      “… da 5° posto”. E chi sarebbe il 3°/4°?

      • stefanoabbadia

        27 Luglio 2015 at 07:30

        in condizioni diciamo normali….su piste convenzionali (piste vere…rettifili..curve veloci ..vedrete spa per esempio) le due Williams dovrebbero occupare il 3° e 4° posto come in Inghilterra davanti alle rosse, salvo clamorosi errori dei rispettivi piloti o del team.
        ribadisco che la Ferrari in ungheria NON ha rubato nulla e sia Vettel che il muretto NON hanno commesso errori e sono stati perfetti quindi HANNO meritato la vittoria, questo però NON indica assolutamente che la vettura sia competitiva e nemmeno da 3 e quarto posto al traguardo!!!!!

  5. nurburgring

    26 Luglio 2015 at 19:18

    Ecco bravo, parole sante sig. Arrivabene “Ciò che conta è che la squadra continui ad essere unita come è ora”, quindi per il prossimo anno riconfermi i piloti che hai adesso, lasciandoli lavorare tranquilli!

  6. drnice

    26 Luglio 2015 at 19:33

    più che dal gran lavoro ,la vittoria (meritata) viene dalle cappelle fatte dalla concorrenza.

    • lucaraikkonen

      26 Luglio 2015 at 20:01

      Credo che nico rosberg con l’astronave tedesca stesse perdendo 20 secondi e passa all’inizio su stesse gomme. E anche alla fine non ha portato attacchi a seb. E Hamilton dopo un paio di giri veloci di 1 decimo piu rapidi credo non abbia fatto incredibili recuperi.. quindi mai vittoria fu piu meritata. Punto.

  7. 12cilindri

    27 Luglio 2015 at 10:55

    la mercedes deve ringraziare la safety car,e purtroppo il ritiro di kimi altrimenti il distacco sarebbe stato più abissale,ma poi non capisco tutti questi antiferraristi che scrivono in questo blog ,quando vince la ferrari non vince mai per merito suo, ma per le sventure altrui,oppure c’è un complotto d’accordo con mercedes per ravvivare un campionato già morto in partenza,ma fatemi il piacere,ma avete visto la corsa di ieri?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati