Arrivabene suona la carica: “In Canada vedremo una Ferrari diversa”

Il team principal del Cavallino non teme il ritorno della Red Bull

Arrivabene suona la carica: “In Canada vedremo una Ferrari diversa”

Smaltita la delusione di Montecarlo, dove per la prima volta in stagione non è riuscita a centrare la Top Three, la Ferrari è indirizzata già sul prossimo appuntamento iridato che si svolgerà in Canada. A Montreal, dove nel prossimo week-end si torna in pista, il Cavallino si presenterà con alcune novità tecniche riguardanti la power unit.

A Montreal vedremo un’altra Ferrari – ha dichiarato Maurizio Arrivabene citato da Speed ​​Week – . Nuovo motore? Per diventare sempre più competitivi, dobbiamo apportare piccoli miglioramenti ad ogni gara. Questi sono gli step che ci siamo prefissati”.

Come Sebastian Vettel, anche il team principal del Cavallino ha dichiarato che la SF16-H deve migliorare le proprie performance sul giro secco: “È assurdo quello che è capitato a Montecarlo. In Q1 eravamo i più veloci, mentre nelle due successive manche non siamo riusciti ad essere competitivi. Abbiamo bisogno di analizzare approfonditamente questo problema. Per capire cosa non funziona tra telaio, gomme e le relative temperature e pressioni”.

Nelle ultime due gare la Ferrari ha subito il ritorno della Red Bull. Per Arrivabene, il team di Milton Keynes non rappresenta una seria minaccia: “Red Bull un problema per la Ferrari? Se fosse realmente così, potremmo andare tranquillamente a casa…”.

Piero Ladisa

Segui @PieroLadisa

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. Alecx

    3 giugno 2016 at 17:50

    Che dire, w l’umiltà eh? La Ferrari le sta buscando dalla Red Bull nelle ultime due gare, che ha un telaio ben superiore (e forse adesso il Renault non è da meno del Ferrari)e Arrivabene si permette di fare il gradasso non considerando la Red Bull. Perchè Arrivabene non pensa a far migliorare la Ferrari in trazione (cosa che la Red Bull ha invece) e a evitare errori strategici? La Ferrari non imparerà mai, incredibile, cambiano ogni volta tecnici, progettisti, piloti ecc. ma hanno sempre i soliti problemi, come è possibile???

  2. Raphael

    3 giugno 2016 at 18:37

    Ahhhh ho capito ora! La parola magica che fa scattare la censura è M-i-n-c-h-i-o-n-n-e !!!!! Potere dei soldi!!!!!

  3. Raphael

    3 giugno 2016 at 18:39

    No… ancora in moderazione…. uff…. allora cosa è?

  4. Raphael

    3 giugno 2016 at 18:41

    “Red Bull un problema per la Ferrari? Se fosse realmente così, potremmo andare tranquillamente a casa…”.
    Ecco, questa è una idea…

  5. Raphael

    3 giugno 2016 at 18:43

    “È assurdo quello che è capitato a Montecarlo. In Q1 eravamo i più veloci, mentre nelle due successive manche non siamo riusciti ad essere competitivi.” Forse perché in Q1 i tempi da prime posizioni non servono a nulla. Vi fanno giocare un po’, poi quando c’è da fare sul serio…. bye bye.

    • pirotab

      4 giugno 2016 at 01:51

      Concordo pienamente! Questo è un incompetente… come si fa a dire ca…ate del genere? In Q1 eravamo i più veloci… Ahahaha! anche un pivello si darebbe conto che in Q1 le migliori squadre non tirano un granchè sul giro…

  6. Magu

    3 giugno 2016 at 19:31

    Arrivabene avviati che la Red Bull è molto miglorata…..

  7. _frank_

    3 giugno 2016 at 19:34

    Ah quindi in Canada vedremo una “versione B” profondamente rivista e con motore potenziato!!! No… aspetta, forse.. nì… non proprio… il decimino con quell’aletta là forse non c’è… o no…

  8. biker

    4 giugno 2016 at 07:11

    ” A Montreal vedremo un’altra FERRACCIA?

  9. fire.max

    4 giugno 2016 at 11:17

    A ecco il segreto … un pilota va in pista X la qualifica e non tira …. così nel momento decisivo non sa qual’é il limite della sua macchina …..
    Secondo voi Arrivaben dovrebbe piangersi addosso perché la Redbull negli ultimi due atipici circuiti é arrivata davanti…..
    Qualcuno si ricorda quanti anni ha impiegato la Redbull per vincere 4 mondiali …..
    e la Mercedes X essere lo squadrone che é ora …..
    La Ferrari deve risolvere i problemi in qualifica e non fare errori di squadra durante i weekend ….
    Allora si vedra se distanza dalla Mercedes è quella che sembra e la Redbull potrebbe diventare un aiuto …

  10. Raphael

    4 giugno 2016 at 13:11

    Noto che i miei messaggi sono ancora in “attesa di moderazione”… se non vi piacciono i miei ragionamenti (dato che non ci sono parolacce od offese) cancellateli e buona notte oppure fateli passare se non ci sono problemi, lasciarli lì non ha senso.
    Comunque mettevo in ridicolo le continue dichiarazioni trionfalistiche della Ferrari facendo ipotesi di condizionamenti di “Minchionne”.
    Ma non disperiamo, in Canada vedremo una Ferrari diversa…. quinta e sesta dopo Mercedes Red Bul e Force India!

  11. f1erally

    4 giugno 2016 at 16:36

    “Red Bull un problema per la Ferrari?

    Se fosse realmente così, potremmo andare tranquillamente a casa…”

    Io invece dico che Vettel conoscendo la sua vecchia squadra, sà di cosa è capace di fare, sà se quelli sanno sviluppare una macchina per come si deve anche durante un campionato…

    Per questo mi sembra un bel pò deluso e rassegnato, perchè l’ allarme sà che è reale…

    la Ferrari sempre con gli stessi problemi di carico e di trazione da anni, da anni!!

    Arrivabeneeeeee stai zitto che ci fai più figuraaaaaa!!

  12. f1erally

    4 giugno 2016 at 16:39

    ah ma già, il problema principale Alonso è stato eliminato ed ora si viaggia a vele spiegateeeee!!

    Io dico che alla Mclaren gli manca solo il motore per stare anche lei davanti alla Ferrari!!

    Forza Hondaaaaaaaa!!

  13. Slauzy

    5 giugno 2016 at 14:58

    Noto trai commenti che c è un aria da disfattismo totale. paura di non farcela? Scaramanzia? Delusione? Nessuno ricorda i venti anni precedenti il 2000

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Coronavirus, Ferrari dona ambulanza all’AUSL Modena

"Siamo uniti nella lotta contro questa pandemia con l'intera comunità medica”, si legge nel tweet pubblicato da Maranello
La Ferrari, attraverso i propri canali social, ha ufficializzato la donazione di un’ambulanza all’azienda sanitaria locale di Modena. Un bellissimo
News F1

F1 | Mercedes, sviluppato respiratore per i malati di Covid-19

La macchina, denominata Continuous Positive Airway Pressure, è stata sviluppata insieme agli ingegneri meccanici dell'Università di Londra e ai medici del College Hospital
Un apparecchio respiratorio, che permette ai pazienti affetti da coronavirus di uscire dalla terapia intensiva, è stato ideato dagli ingegneri