F1 | GP Canada, Raikkonen: “L’errore commesso in qualifica non ci ha favorito in gara”

"Ho provato a scavalcare Hamilton dopo la sosta, ma non ha funzionato", il pensiero del finlandese

F1 | GP Canada, Raikkonen: “L’errore commesso in qualifica non ci ha favorito in gara”

Kimi Raikkonen ha chiuso al sesto posto il Gran Premio del Canada, settima prova stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, disputato sul tracciato semi-permanente di Montreal.

Analizzando la sua gara sottotono, il finlandese ha dichiarato: “L’errore commesso ieri in qualifica non ci ha favorito per la gara. Sorpassare qui era molto difficile. Ho provato a scavalcare Hamilton dopo il pit stop, ma non ha funzionato. Poi è stato difficile anche solo avvicinarmi a lui abbastanza da poter aprire il DRS. E’ stata una sorpresa perché su questa pista ti aspetti di vedere diversi sorpassi, e invece è andata molto simile a due settimane fa a Monaco. La gara è stata noiosa e non è successo granché. Abbiamo deciso di rimanere fuori un po’ più a lungo con il primo set di gomme e non credo che ci sia costato qualche posizione: era l’unica opzione che avevamo per tentare qualcosa di diverso”.

F1 | GP Canada, Raikkonen: “L’errore commesso in qualifica non ci ha favorito in gara” 3.60/5 (72.00%) 5 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. francof1

    11 giugno 2018 at 08:21

    sei un caca sotto se era difficile sorpassare perche gli altri ti anno sorpassato? non ai piu grinda non ai piu i cog..oni

  2. calimero0123

    11 giugno 2018 at 11:41

    Ma perche dicci noi ? L’errore e stato tuo, non della squadra !! Non hai mai valso un granchè, va via ! Non sorridi mai, non sei divertente, non sei simpatico, non sai nemeno una parola d’italiano in in tutti questi anni ! Non procuri nessuna emozione ! Ma va ca..re ! Lascia il posto ad uno piu competente !

    • Raphael

      11 giugno 2018 at 11:49

      “Non procuri nessuna emozione..” questa poi… ormai le emozioni le danno via un tanto al chilo, sono l’unico motivo di vita, il vero motore della nostra civiltà moderna.
      In F1 compete la squadra, non il solo pilota, anche se oggi si vuol creare il pilota divo su cui tutto è incentrato e per cui il team unicamente lavora, al suo servizio. Raikkonen intende la F1 nella sua originale essenza, il pilota è parte di una squadra, mentre oggi si vuol rendere il pilota un divo e la F1 uno uno sport individuale.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

F1 | GP Canada, Raikkonen: “L’errore commesso in qualifica non ci ha favorito in gara”

"Ho provato a scavalcare Hamilton dopo la sosta, ma non ha funzionato", il pensiero del finlandese

Piero Ladisa
di 11 giugno, 2018
F1 | GP Canada, Raikkonen: “L’errore commesso in qualifica non ci ha favorito in gara”

Kimi Raikkonen ha chiuso al sesto posto il Gran Premio del Canada, settima prova stagionale del Mondiale 2018 di Formula Uno, disputato sul tracciato semi-permanente di Montreal.

Analizzando la sua gara sottotono, il finlandese ha dichiarato: “L’errore commesso ieri in qualifica non ci ha favorito per la gara. Sorpassare qui era molto difficile. Ho provato a scavalcare Hamilton dopo il pit stop, ma non ha funzionato. Poi è stato difficile anche solo avvicinarmi a lui abbastanza da poter aprire il DRS. E’ stata una sorpresa perché su questa pista ti aspetti di vedere diversi sorpassi, e invece è andata molto simile a due settimane fa a Monaco. La gara è stata noiosa e non è successo granché. Abbiamo deciso di rimanere fuori un po’ più a lungo con il primo set di gomme e non credo che ci sia costato qualche posizione: era l’unica opzione che avevamo per tentare qualcosa di diverso”.

http://f1grandprix.motorionline.com/f1-gp-canada-raikkonen-lerrore-commesso-in-qualifica-non-ci-ha-favorito-in-gara/