Bernie Ecclestone: “Scorpion Racing? Credo sia un po’ troppo tardi”

Improbabile il ritorno del team HRT sotto il nome di Scorpion Racing

Bernie Ecclestone: “Scorpion Racing? Credo sia un po’ troppo tardi”

Bernie Ecclestone ha minimizzato le possibilità di un rientro del team HRT sotto il nome di Scorpion Racing per il campionato 2013.

Autosport aveva rivelato che un gruppo di investitori americani e canadesi stava cercando di far rientrare il team HRT all’interno del circus.
Ecclestone è entrato in contatto con il gruppo di investitori della Sporting Racing affermando che un’entrata del team nel 2013 è alquanto improbabile.

“Avete comprato la società HRT? Se lo avete fatto, vi potrebbero accettare (in questo caso la FIA, ndr).”

“Ho parlato con loro dicendo di entrare in contatto con la FIA e chiedere di poter partecipare”, ha spiegato Ecclestone.

“Vogliono comprare tutte le quote dell’HRT, quindi formare una società e chiedere l’iscrizione ma, personalmente, non credo che questo accadrà.”

“E’ un pò troppo tardi, forse si potrebbe fare il prossimo anno.”

Gianluca Latina

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

13 commenti
  1. BlackTaisi

    30 gennaio 2013 at 12:13

    “Forse si potrebbe fare per l’anno prossimo”. E’ brutto vecchiaccio è vero che tu punti ad avere 20 vetture al massimo sulla griglia.

  2. CECCO

    30 gennaio 2013 at 12:30

    L’hrt , di sto passo , è solo l’inizio. Marussia force India Caterhan ecc ecc no n navigano in buone acque…… Se non ricordo male mister E deve garantire un parco partenti non in feritore alle 18 vetture per i diritti televisivi………

    • Agisette

      30 gennaio 2013 at 14:24

      Force india non credo sia a rischio.

      Buone prestazioni nel 2012 con 7 posto costruttori.

      Inoltre per quest’anno Mallya ha rafforzato il team con una liquidità aggiuntiva di 50 milioni di dollari…

      • CECCO

        30 gennaio 2013 at 14:58

        te l’ha detto Mallya???? peccato che lo sponsor principale è la compagnia aerea di mallya che sta fallendo…. la Sahara…. ha ridotto la sponsorizzazione… e la squadra ad oggi non ha annunciato il 2° pilota… perchè probabilmente sta cercando quello che porta piu soldi….. se aggiungi che lo stesso mallya non è noto per i suoi tempestivi pagamenti ai fornitori………… Pure l’Hrt prometteva mari e monti……….

      • Strige

        30 gennaio 2013 at 18:17

        e io ci aggiungo pure che i beni di mallya sono stati tutti confiscati dallo stato per le tasse non pagate e arretrate.

        C’è però da dire che il buon mallya si è accollato i debiti fatti da altri (la sahara non era sua, lo è diventata dopo che si è accollato i debiti), quindi colpe lui dirette non ne ha, però è anche vero che attualmente è pieno di debiti sia a causa della compagnia, sia con lo stato indiano.

  3. mingo57

    30 gennaio 2013 at 16:46

    Bernie, spara le tue ultime insulse cartucce. Il giorno fatidico si avvicina.

    • Lorenzo Lucidi

      30 gennaio 2013 at 19:46

      Ne sei sicuro?
      questo campa altri 20 anni, secondo me….

      • special one

        30 gennaio 2013 at 20:31

        Intanto il vecchio come voi lo chiamate si s pupazzo una sventola che neanche di notte ve la sognate !!!!!!!!!

  4. luciano

    30 gennaio 2013 at 17:21

    a hce serve per lo spettacolo una vettura che va 4 secondi piu lenta ad ogni giro(quando va bene..) vuole piu scuderie?? con i team satellite si potrebbe fare, ogni costruttore(ferrari, mclaren, redbull, williams, mercedes, ecc) puo fornire masimo altre 2 scuderie, i clienti, avrebbero auto non aggiornate all ultimissima versione, ma sicuramente molto piu compettive, gli sposnor pagherebbero, e i costruttori ammortizzerebbero in parte i costi del progetto… e non ci sarebbe bisogno di piloti paganti, per far sopravvivere la scuderia..

    • Strige

      30 gennaio 2013 at 18:19

      te segui la f1 dal 2000 in poi? no perchè nei famosi anni 70-90 c’erano vetture che andavano più lenti di una hrt, ma nessuno adesso si azzarda a dire che erano chicane mobili.

      Vetture di questo tipo ci sono sempre state e continueranno ad esserci.

      • CECCO

        30 gennaio 2013 at 18:40

        Concordo con te Strige…. Chissà se qualche genio che parla sente di F1 lente, se ricorda la LIFE. la Forti corse. L’andrea moda ecc ecc……. Tornate al fantacalcio

      • michele tifoso ferrari

        1 febbraio 2013 at 00:43

        @Cecco
        Infatti ma non sono durate granché: quella che è durata di più tra le sopracitate è stata la Forti un anno e mezzo o poco più.
        Ma hai dimenticato la più longeva ovvero l’Osella da 1980 al 1992 e gli ultimi 2 anni sotto il nome Fondmetal stessa società che comprò la Minardi a fine anni 90 prima che passasse nelle mani di Stoddart (parlo della Minardi)
        Fino al 1980 e prima della creazione della FIA c’erano comunque le macchine clienti, in griglia partecipavano tra le 25/26 auto. Ed un auto come l’Osella poteva aspirare di arrivare anche a punti anche se era una mezza utopia. Oggi una HRT/Caterham/Marussia che fanno fatica (anzi ci è solo riuscita la Caterham a memoria) ad entrare in q2. Con auto che difficilmente si rompono e senza notevoli investimenti è decisamente improbabile che ottengano dei risultati di qualsiasi genere o forma, anche se ingaggiassero il migliori piloti dell’intero universo conosciuto, quindi mi dispiace tanto, ma preferisco vedere 9 scuderie o anche 7 con una terza macchina o scuderie sateliti con auto clienti piuttosto che la ridicola sfilata delle auto di scuderie con il budget cap.

  5. Davide Alex

    30 gennaio 2013 at 17:37

    Per una volta spezzo una lancia a favore del vecchiaccio: ammettere la Scorpion Racing in condizioni peggiori di quelle della HRT della passata stagione sarebbe un errore colossale. Meglio che puntino a rientrare nel Circus nel 2014, così sfruttando le nuove regole avranno anche più possibilità di dire la loro!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Bernie Ecclestone: “Scorpion Racing? Credo sia un po’ troppo tardi”

Improbabile il ritorno del team HRT sotto il nome di Scorpion Racing

di 30 gennaio, 2013
Bernie Ecclestone: “Scorpion Racing? Credo sia un po’ troppo tardi”

Bernie Ecclestone ha minimizzato le possibilità di un rientro del team HRT sotto il nome di Scorpion Racing per il campionato 2013.

Autosport aveva rivelato che un gruppo di investitori americani e canadesi stava cercando di far rientrare il team HRT all’interno del circus.
Ecclestone è entrato in contatto con il gruppo di investitori della Sporting Racing affermando che un’entrata del team nel 2013 è alquanto improbabile.

“Avete comprato la società HRT? Se lo avete fatto, vi potrebbero accettare (in questo caso la FIA, ndr).”

“Ho parlato con loro dicendo di entrare in contatto con la FIA e chiedere di poter partecipare”, ha spiegato Ecclestone.

“Vogliono comprare tutte le quote dell’HRT, quindi formare una società e chiedere l’iscrizione ma, personalmente, non credo che questo accadrà.”

“E’ un pò troppo tardi, forse si potrebbe fare il prossimo anno.”

Gianluca Latina

http://f1grandprix.motorionline.com/bernie-ecclestone-e-un-po-troppo-tardi/