Williams alla ricerca del riscatto in Malesia

Williams alla ricerca del riscatto in Malesia

Dopo il doppio zero in classifica, che ha visto Barrichello e Maldonado ritirati rispettivamente al quarantanovesimo e decimo giro a Melbourne, il team inglese punta a iniziare da zero la stagione in Malesia e sicuramente i piloti sono più pronti che mai.

Rubens Barrichello, il pilota d’esperienza del team afferma di essere felice di correre in Malesia: “E’ un vero banco di prova per i piloti, per le gomme e per le vetture a causa delle alte temperature e dell’umidità, sinceramente non vedo l’ora di correre e di guadagnare qualche punto”.

Pastor Maldonado, il debuttante venezuelano anch’egli dimostra la sua fiducia in previsione della nuova gara. “Quella di Sepang è già una pista che conosco perché ho corso qui in occasione della GP2 Asia. Peccato per la prestazione in Australia, avrei sperato di fare di più, mi è comunque servito per avere maggiore fiducia nel team e nella vettura. In Malesia spero di conquistare i miei primi punti” ha concluso Maldonado.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

13 commenti
  1. Beppe (tifoso RedBull)

    6 Aprile 2011 at 10:42

    Sono convinto che il team inglese possa fare dei buoni risultati.

    Beppe

  2. MSC the best

    6 Aprile 2011 at 11:05

    Di sicuro nn con Barrichello!

  3. Alessandro

    6 Aprile 2011 at 11:50

    Forza Williams vediamo di combinare qualcosa che la macchina non è male quest’anno!!

  4. Mattia

    6 Aprile 2011 at 11:52

    La Williams, se risolve i problemi di affidabilità che hanno colpito Maldonado e se Barrichello non fa più gli errori dell’Australia (testacoda in qualifica e incidente con Rosberg), potrebbe riuscire a entrare costantemente in zona punti.

  5. AlexMC12

    6 Aprile 2011 at 12:12

    Spero proprio che riescano a portare a termine le prossime gare.Hanno tutti i requisiti per prendere un pò di punti e lottare dal gruppo centrale in su.

  6. Alex. (Tifoso Williams)

    6 Aprile 2011 at 13:19

    @ MSC

    Invece è lui il nostro punto di forza, con l’esperienza e la freddezza di chi é un vecchietto della F1… La macchina non è sembrata male, la la vera prova del nove sarà il prossimo weekend, salvo impennate di uforismo del nonno rubens, e con la voglia di dimostrare che non è solo un pilota pagante di Pastor… Il resto al destino… Per ora aspettiamo a speriamo di guadagnare punti, che per noi significano soldi per continuare a vivere…. Ogniuno si accontenta di ciò che ha, visto che il brasiliano costa poco… Invece qualcuno in casa ha uno che costa molto, ma non sembra neanche l’ombra del sette volte campione del mondo, peccato, perchè il suo nome è storia e mi piacerebbe vederlo combattere con i nuovi talenti come rosberg, Hamilton, vettel, e tanti altri giovanissimi

  7. Alex82

    6 Aprile 2011 at 13:59

    Vai RUBENS ..fa vedere a chi ti critica quello che sai fare ..la prima è andata male per errori assolutamente evitabili, ma la rimontona a suon di sorpassoni (chidere a Kobayashi) sono il segno che tu e la macchina siete in gran forma ..certo, un pò di irruenza in meno e un pò di cervello in più!!! ..in bocca al lupo grande Rubens!!!

  8. Daytona

    6 Aprile 2011 at 19:45

    Sono aperte le scommesse:
    chi eliminerà stavolta Barrichello??

  9. luca86

    6 Aprile 2011 at 20:46

    barrichello a melbourne stava rimontando di forza,dimostrando la buona continuita’a punti della macchina dell’anno scorso.gia’prima della qualifica si vedeva che sarebbe stato sicuramente tra i primi 10.maldonado a melbourne ha avuto un primo approccio pare troppo tranquillo,vediamo se arrivera’a punti

  10. Fernando

    6 Aprile 2011 at 22:13

    Se trovano la giusta affidabilità e la svilupperanno durante la stagione, la Williams sarà una macchina molto competitiva.
    Su Rubens, non infieriamo! E’ vero, si lamenta spesso e commette errori a volte clamorosi, ma senza la sua esperienza la Williams non farebbe proprio nulla!

  11. lemmy

    6 Aprile 2011 at 23:00

    Dai,se il Rubens si ricorda che corre la sua 389esima stagione,e la smette di voler fare il deb ad ogni gp,puo far bene,visto che la vettura sembra veloce!!! su Pastor io sono fiducioso: il fatto che venga considerato solo come uno sponsor per il team,puo essere la sua arma in piu per andar forte: un grande stimolo per dimostrare che è li anche per le sue qualità!!!(chiedo ad Alex cosa ne pensa lui)…
    FORZA WILLIAMS!!!

  12. Alex. (Tifoso Williams)

    7 Aprile 2011 at 09:55

    Ciao Lemmy

    Vedo che condividiamo la stessa passione per la mitica WILLIAMS, mi da piacere…
    Hai scritto un tuo pensiero che sposo alla grande, di Rubens abbiamo un gran bisogno, la sua esperienza e linfa vitale per noi, ma come hai detto bene tu, deve ricordassi che dall’alto dei suoi 389 gp dovrebbe essere piu oculato e costruirsi i sorpassi e la gara per arrivare a punti, nostro primario obbiettivo… Peró c’è da dire anche, che l’entusiasmo che ha portato all’errore è giustificato dal fatto che la monoposto sembrava veramente da vertice, stando al ritmo di gara…
    Su pastor mi auguro che dimostri, spero sia di stimolo, che non è solo un pilota pagante, e non fare come il suo predecessore, anonimo e senza mordente…
    Sarà un buon mondiale se l’affidabilità della vettura non ci abbandona, dalla prima gara penso che qualche tirata di orecchie ci sia stata… Ciao Lemmy
    e…… FORZA WILLIAMS….

  13. Drugo

    9 Aprile 2011 at 11:11

    Dopo le qualifiche di stamani…si profila un’altra deludente stagione…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati