Stevens: “Frustrante stare dietro a Rossi”

Complice anche un problema all'acceleratore l'inglese della Manor si è qualificato alle spalle del compagno

Stevens: “Frustrante stare dietro a Rossi”

Qualche intoppo tecnico ha caratterizzato il sabato messicano della Manor che tra mattina e pomerggio ha avuto il suo bel da fare ai box. Dal punto di vista dei piloti invece, il risultato ha dato ancora una volta Rossi beffare il suo compagno.

“Nell’FP3 oho accusato un problema ai freni ma i ragazzi sono riusciti a sistemare in tempo per le qualifiche – ha raccontato Alexander, 19° e 18° – Mi è dispiaciuto perché il grip era migliorato e qualche tornata in più sarebbe stata utile. Ad ogni modo sono soddisfatto. Come ad Austin credo potremo approfittare delle criticità che presenta il tracciato”.

“Ero appena sceso in pista per il primo run quando l’acceleratore si è bloccato costringendomi a rientrare – ha detto Will Stevens, 20° e 19° – Successivamente sono stato chiamato alla pesa, quindi le mie chance si sono concluse lì. Sono comunque contento di non essere tanto lontano dal mio team mate anche se è frustrante stare dietro. Spero in una bella battaglia in gara”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Hakkinen: “Bottas è un grande pilota”

Nel corso di un'intervista, l'ex campione del mondo crede che Bottas abbia le qualità per puntare al titolo nel 2020
Tra i più grandi estimatori di Valtteri Bottas, c’è chi ha avuto l’opportunità di lavorare con il pilota finlandese a