Rosberg: “Webber si è scusato per l’incidente in Corea”

Rosberg: “Webber si è scusato per l’incidente in Corea”

Nico Rosberg ha rivelato che Mark Webber si è scusato dopo aver causato l’incidente e il suo ritiro in Corea. Era nata una polemica subito dopo l’impatto: Rosberg aveva definito “pazzo” Webber per non aver frenato dopo essere finito a muro dopo un errore sul bagnato. Quei commenti avevano probabilmente spinto Gerhard Berger a dichiarare che Webber, a suo parere, voleva in realtà mettere fuori gara uno dei suoi rivali per il titolo.

La polemica è ovviamente riemersa giovedì quando il paddock si è ritrovato al completo ad Interlagos per le conferenze stampa del giovedì del GP Brasile.

“Lui puo’ avere la sua opinione, ma è ridicolo” ha dichiarato Webber al Kleine Zeitung.

Il commentatore francese Jean-Louis Moncet ha dichiarato di aver parlato con Rosberg dell’incidente: “Ha fatto un errore, sapeva che avrebbe potuto perdere il titolo in quel momento, stava pensando a qualcos’altro…è venuto da me e si è scusato nel pomeriggio” avrebbe dichiarato il pilota della Mercedes.

“E non lo accuso, sono le corse. Fine della storia” ha aggiunto Rosberg.

Webber ha definito “un po’ strano” il fatto che i commenti di Berger siano andati in onda su un canale di proprietà della Red Bull.

Christian Horner ha smentito ogni possibile collegamento: “Quello che ha detto non è la posizione della Red Bull, non è la visione del team, è solo un’opinione di Gerhard Berger”.

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. D-Lord

    5 novembre 2010 at 14:00

    Webber ha definito “un po’ strano” il fatto che i commenti di Berger siano andati in onda su un canale di proprietà della Red Bull.

    Sarebbe stato strano se fosse stato il contrario

  2. mojo

    5 novembre 2010 at 20:21

    Insomma Webber ci tiene a non avere una macchinina blu per il prossimo anno.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati