Red Bull-Renault: divorzio vicino?

Il motorista francese chiede "più rispetto" al team austriaco

Red Bull-Renault: divorzio vicino?

La rottura tra Red Bull e Renault sembra sempre più vicina. Le ultime notizie vorrebbero il motorista transalpino interessato a un possibile acquisto della Toro Rosso – anche se non nell’immediato – per tornare ufficialmente nel Circus con un proprio team, mentre Bobo Bell, ex direttore tecnico di Mercedes e già di Renault, è tornato a lavorare con i francesi. Il fatto che Bell non sia uno specialista del motore, ha intensificato i rumors su un possibile ritorno di Renault in F1.

Dall’altra parte, secondo il britannico Times, la Red Bull si starebbe avvicinando ad Audi, vista la crescente insoddisfazione a causa dei continui problemi alla power unit.
Christian Horner, non solo si è lamentato di avere 100 cavalli in meno rispetto a Mercedes, ma anche per il fatto che il motore starebbe creando problemi alla monoposto di Milton Keynes: sulla RB11 di Kvyat infatti, la rottura della quinta marcia a Melbourne potrebbe essere stata una diretta conseguenza di alcune vibrazioni causate dal propulsore.

Secondo i media internazionali, sarebbe imminente un incontro tra Red Bull e Renault per discutere la ‘situazione di crisi’ post Australia.
“La Renault deve offrirci delle soluzioni in fretta”, ha tuonato Horner dalle pagine del quotidiano olandese De Telegraaf.

Cyril Abiteboul, capo del reparto motorsport di Renault, ha ammesso i problemi, lasciando inoltre intuire che il rapporto con Red Bull potrebbe essere agli sgoccioli. Il francese pretende infatti “più rispetto” dagli uomini di Milton Keynes, ovvero Horner ed Helmut Marko.
“La nostra partnership con Red Bull deve essere semplicemente più evoluta rispetto a come è ora”, ha dichiarato Abiteboul al quotidiano tedesco Die Welt.

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

13 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati