Pirelli sperimenta in Bahrain gli Sticker-Termometro per le gomme

Consentono di monitorare la temperatura massima del battistrada

Pirelli sperimenta in Bahrain gli Sticker-Termometro per le gomme

All’interno dell’attività di collaborazione con FIA per un migliore controllo delle prescrizioni sull’utilizzo degli pneumatici, Pirelli dà inizio in Bahrain alla sperimentazione di sticker speciali da posizionarsi sul battistrada.
Questi sticker consentono di monitorare la temperatura massima del battistrada al termine del processo di riscaldamento con termo-coperte eseguito dai team.

Pirelli prescrive una temperatura massima di 110°C (230°F) da non superarsi in nessuna occasione prima dell’utilizzo in pista.
Questa prescrizione verrà fatta rispettare dalla Federazione unitamente alla pressione minima all’uscita dal box e al livello massimo del camber raggiungibile in pista.

Pirelli sperimenta in Bahrain gli Sticker-Termometro per le gomme
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Dany_M

    27 febbraio 2014 at 16:58

    Cominciamo?
    1) Perché le termocoperte sono state abolite a partire dal 2015 e non da subito? Imporre temperature massime è ridicolo, dovete vietarne l’uso a tutti quanti e basta!
    2) Pressione minima e Camber massimo? Ancora paure di esplosioni? In passato(vedi 2005) per episodi molto ma molto marginali rispetto ai problemi Pirelli del 2013 si è deciso di tornare al cambio gomme, è così difficile lasciare che Pirelli produca pneumatici che si degradano meno ma che in compenso non abbiano problemi?

    • luciano

      27 febbraio 2014 at 18:48

      se io produco un motore, e tu al posto della benzina ci metti l’ acuqa, di chi è la colpa? la pirelli vuole che vengano rispettate le sue direttive, come è giusto che sia, magari un team aumenta la temperatura, e la gomma esplode, come fai a dimostrare che il team non ha seguito le tue direttive? anche le gomme della tua macchina non puoi gonfiarle a 10 bar.. figuriamoci in f1, dove 10° fanno e come la differenza. dall anno prossimo quando si conoseranno un po meglio i motori, non si avranno le termocoperte, anche se secondo me reintrodurre i pit stop, sarebbe la miglior cosa, cosi da avere gomme che durano, e comunque si fa la strategia sul carburante, gli incidenti in pit lane con la benzina erano rari rispetto a quelli con le gomme che abbiamo oggi..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati