Per Berger e Piquet la Ferrari fa bene a favorire Alonso

Per Berger e Piquet la Ferrari fa bene a favorire Alonso

Due ex piloti di F1 hanno difeso la scelta della Ferrari di favorire Fernando Alonso nella corsa al titolo iridato di F1 2010. Il team italiano è stato criticato dal pubblico e dai media per aver ordinato a Felipe Massa di lasciare strada ad Alonso ad Hockenheim. La Ferrari dovrà inoltre comparire innanzi al Consiglio Mondiale del Motor Sport il mese prossimo.

Secondo Nelson Piquet Jr spetta a Massa dimostrare che la Ferrari dovrebbe supportarlo maggiormente.

“E’ difficile per Massa, Alonso è arrivato nel team dopo di lui ma è piu’ veloce” ha dichiarato il brasiliano al giornale Istoe.

“Ma la Ferrari non mancherà l’opportunità di dare ad un suo pilota la possibilità di ridurre il gap dai leader del campionato” ha aggiunto Piquet. “Se Massa non vuole che accada, dovrà lavorare per andare piu’ forte edi Alonso, non c’è altro che possa fare. Se fosse stato davanti ad Alonso in campionato, non gli avrebbero chiesto di farlo passare” ha concluso il brasiliano.

Dello stesso parere Gerhard Berger: “Non prendiamoci in giro. Alonso è chiaramente il pilota migliore del team; è la loro unica chance di vincere il campionato” si legge su Auto Motor und Sport. “Montezemolo l’ha ingaggiato e giocherà le sue carte finchè sarà possibile”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

34 commenti
  1. _TheRealJB86_

    18 Agosto 2010 at 18:18

    Ormai Santander sta diventando il vero “propetario” della Formula 1!Basta vedere che parecchi Gp del mondiale sono sponsorizzati Santander e addirittura i trofei hanno come forma il simbolo della Banca!

  2. Jean

    18 Agosto 2010 at 19:29

    Santander non è ne più ne meno dell’inglese Vodafone fino a qualche anno fa, che ancora oggi è un marchio molto presente in Formula 1, ricorderete sicuramente quanti Gran Premi erano “firmati” Vodafone, cosi’ come prima della legge antitabacco, c’era la Marlboro che sponsorizzava squadre e tanti Gran Premi.

    Santander è sponsor anche nel calcio, in Sudamerica la loro Champions League si chiama appunto “Copa Santander Libertadores”, a conferma del mercato molto importante che rappresenta quello sudamericano per questo marchio, che ha come punta di diamante principale proprio il mercato brasiliano.

  3. Daniele

    19 Agosto 2010 at 08:45

    Ma certo che quando si parla di qualcosa legato alla ferrari va sempre bene, quando si tratta di altre scuderie no eh Jean??
    I tuoi pareri assomigliano sempre di piu’ a quelli dell’altro jean, quello che vinse un GP come regalo di compleanno dei sui 30 anni, la persona piu’ incoerente della F1 -err.. pardon!- della TV.

  4. Jean

    19 Agosto 2010 at 14:01

    io non attacco le altre scuderie per tifo becero come te Daniele ed altri, la Ferrari non sarà il massimo come sportività, cosi’ come la Mclaren ed anche altre squadre, è proprio il mondo della Formula 1 che non è composto da verginelle.

    la differenza di chi sa anche essere critico nei confronti della Ferrari, mentre per voi la Mclaren è sempre la migliore, la più sportiva e leale, oltre al fatto che anche quando commettono scorrettezze va sempre bene.

  5. Daniele

    19 Agosto 2010 at 14:54

    Si va beh..spider man..
    ..hamilton è sempre scorretto..
    ..button è un paracarro..
    ..la spy story ed alosno lindo e pinto..
    Niente di personale, è un discroso generico, ma c’è troppa incoerenza.

  6. Jean

    19 Agosto 2010 at 16:35

    voi vorreste sempre sentir dire che la Mclaren ed Hamilton sono corretti, sportivi, leali… che Button è il migliore, che ovviamente la Ferrari è il peggiore dei mali in Formula 1, o Alonso scorretto.

    queste sono le vostre verità, e guai chi osa controbatterle.

    non siete migliori di tanta altra gente che criticate, ci tengo a sottolineare che anche il mio è un discorso generico, nulla di personale.

  7. Daniele

    20 Agosto 2010 at 09:06

    Beh oddio sicuramente Button è il pilota piu’ leale e corretto, poi che la ferrari sia il male della F1 lo dici tu..
    COMUNQUE!

    Tutti criticano, e sono liberi di farlo.
    Ma ricordati che deve sempre esistere una certa forma di coerenza.
    La maggior parte dei ferraristi solo ieri smerdavano Alonso perchè ha rubato a Schumy col mass damper ed il regolamento anti ferrari, per il crash gate, e per la spy story, tutti ricondotti a quello spagnolo che oso’ dire ‘In ferrari? no è molto meglio correre contro di loro per continuare a batterli’.
    Adesso che l’asturiano pur di vincere qualcosa si è venduto al suo peggior nemico , lo considerate il miglior pilota.
    Scusa ma fa veramente ridere sta cosa.

  8. Federico Barone

    20 Agosto 2010 at 10:47

    Voi leggete troppo i giornali…

  9. Jean

    20 Agosto 2010 at 14:05

    che la Ferrari e il suo pilota siano il male della Formula 1 lo dite voi.

    in un gruppo non tutti la pensano allo stesso modo, alcuni avevano una buona considderazione di Alonso anche quando era un “nemico”, ad altri non era e tuttora non è simpatico, ma essendo un campione lo si accetta comunque, oggi corre per la Ferrari.
    come a suo tempo si accettò il “nemico” Schumacher, che a molti era antipatico, che anche lui lanciò delle dichiarazioni poco felici sulla Ferrari.

    a me non stava simpatico ne Schumacher, e nemmeno Alonso, ma cavolo… averne di piloti come loro in squadra!
    poi sono d’accordo con Federico Barone, voi leggete troppo i giornali, dove spesso inventano o modificano ciò che uno dice.

    il tutto perchè… perchè a voi tifosi Mclaren piacerebbe un mondo vedere una spaccatura in Ferrari e tra i ferraristi, con i tifosi che vanno contro i loro stessi piloti, ovviamente vi fa comodo reclamare la coerenza, questa bella parolina con cui molti ri riempiono la bocca, non siete forse voi che avete cambiato radicalmente opinione su Alonso dal 2006-2007 ad oggi?. per cui non si accettano prediche… e ti assicuro che questi comportamenti fanno ancora più ridere.

    pensate al vostro pilota Hamilton, che più volte ha dimostrato di pensare solo a lui stesso e non alla squadra, spesso andando contro proprio agli interessi di squadra.
    poi ricorda, mai generalizzare, i bimbominkia che parlano di mondiali rubati erano e sono una cosa ben distinta dai veri tifosi, ma di bimbominkia c’è ne sono sia tra i ferraristi che tra i mclarenisti.

  10. Jean

    20 Agosto 2010 at 14:23

    “Tutti criticano, e sono liberi di farlo.
    Ma ricordati che deve sempre esistere una certa forma di coerenza.”

    No nel modo più assoluto, sono gli avvenimenti nella vita in generale che ci fanno cambiare (radicalmente, o solo modificare) opinione su alcune cose o persone, sia in senso positivo che negativo.

    e ti ho fatto l’esempio di Alonso per voi mclarenisti.
    per cui, la scusa della coerenza non funziona proprio.

    sarebbe meglio che diceste, X mi sta sul ca##o, vorrei leggere e sentire maggiori critiche.. chiaro e diretto, senza andarsi a parare con discorsetti come la coerenza che non centrano niente.

  11. Federico Barone

    20 Agosto 2010 at 14:42

    Io veramente, col precedente commento, mi riferivo a tutte le fazioni.
    🙂

  12. Daniele

    20 Agosto 2010 at 15:23

    Jean, So benissimo che tu sei un tifoso hardcore, per te esiste solo ferrari e tutto il resto non esiste, che ti piace lo scontro e bla bla bla.

    Pero’ a me non me ne frega nulla del tifo e quello che mi interessa è lo sport motoristico, se cercavo lo scontro con i tifosi andavo a seguire il calcio. Oltretutto su internet..mah.

    A questo punto volevo chiarire una cosa, dato che forse non sono stato abbastanza chiaro in precedenza.

    L’opinione si EVOLVE sulla base di eventi ed esperienze, come è giusto che sia.

    Ma c’è una differenza tra il cambiare opinione su un pilota ed essere incoerente sui giudizi che si sparano.
    (per non parlare dei due pesi e due misure che escono fuori ogni qual volta succeda qualcosa di ambiguo durante una gara)

    Tanto per fare un esempio:
    Parlando a mia opinione,
    Hamilton nel 2007 e 2008 mi ha dato una CATTIVISSIMA impressione, sia per quanto riguarda la sportività, sia per quanto riguarda la maturità. Negli ultimi anni invece ha dimostrato una grande crescita e soprattutto ha smesso di fare il ragazzino che fa il dispetto e nasconde la mano.
    Ma COERENTEMENTE tutt’ora se mi dici che nel 2007/2008 ha rubato ed è stato scorretto sono d’accordo.
    Se mi dici che complessivamente è scorretto, non sono d’accordo, perchè negli ultimi due anni di porcate non ne ha fatte davvero, anzi adesso è lui che fa lo spettacolo in F1.

    Idem su Alonso, potete avere un’opinione migliore dello spagnolo adesso che veste una tuta rossa, ma mantenendo un minimo di coerenza storica.

    Ieri i ferraristi accusavano Alonso/briatore come compagni di merende autori del crash gate.
    Adesso affermano che Piquet DELIBERATAMENTE si sia schiantato ed Alonso era ignaro di tutto.
    In questo manca la coerenza.

    L’opinione attuale su di un pilota puo’ cambiare, ma non cerchiamo di sconvolgere la memoria storica.

    Oggi c’è gente che attacca Schumacher come se non avesse mai vinto nulla. E lo fanno perchè semplicemente ha tradito i colori della sua squadra. Sarà un traditore ma non dimenticate che vi ha regalato un decennio di vittorie, state sputando sul piatto di cui avete edonisticamente goduto per 10 anni.

    Ho capito che siamo due tipi di appassionati differenti.
    Se ti interessa un confronto di opinioni bene.
    Se devi fare commenti da hooligan non mi interessa grazie.

    Ps
    Jean, cosa sono i bimbominkia?..scusa ma fatico a stare al passo con gli slang giovanili di oggi..

  13. Daniele

    20 Agosto 2010 at 15:25

    ..detto questo me ne vado in palestra =)

  14. Jean

    20 Agosto 2010 at 16:23

    per me prima della Ferrari viene lo sport dei motori, spesso ho anche criticato la rossa, per cui sono tutto tranne che un hardcore,
    non cerco nessuno scontro, ma solo uno scambio di opinioni, anche un acceso dibattito, perchè no.

    finalmente hai scritto per opinione personale, senza generalizzare almeno in una parte del messaggio, poi ti sei nuovamente perso quando hai scritto “State” sputando sul piatto in cui avete goduto…

    forse non ti è chiaro il concetto che non tutti sono uguali, e non puoi etichettare come feraristi assoluti una parte che si comporta un un certo modo, è sbagliatissimo generalizzare.. altrimenti posso dire che il tifoso Mclaren è colui che accusa la Ferrari di essere il male della Formula 1 o che difende la sua squadra ed il suo pilota di punta Hamilton a spada tratta anche quando commettono scorrettezze.

    ti rispondo anch’io per opinione personale, per me sia Schumacher, al quale va ancora la mia riconoscenza, che Alonso non sono mai stati simpatici, soprattutto quando correvano con Briatore non avevo una buona reputazione di loro, con il passare degli anni ho imparato ad apprezzarli maggiormente, anche Alonso che aveva qualche pecca dal punto di vista comportamentale, negli ultimi anni ha dimostrato di essere maturato sotto questo aspetto.

    “coerentemente” ti dico che ci sono stati alcuni comportamenti che non mi sono piaciuti, anche criticati da me in primis e da altri, ma avvenimenti successivi uniti ad alcuni comportamenti responsabili negli ultimi anni, mi hanno fatto cambiare in parte idea, anche in retrospettiva su alcune situazioni passate.

    ma comunque nessuno dei migliori piloti attuali gode delle mie simpatie, da Alonso, a Hamilton, cosi come Vettel o Schumacher, poi che guidano per la Rossa o meno non cambia nulla, ovviamente chi guiderà per la Ferrari avrà il mio supporto, ma non la mia simpatia e stima a prescindere.

    e ricordati che quando dici “ferraristi”, non parli di una religione con un dogma intoccabile, ma di tantissime persone, che tra loro, la pensano in modo diverso.

    ciao

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati