Mercedes, Hamilton vola basso: “Pensiamo alla top ten!

"Per ora non possiamo pensare alla vittoria", ha dichiarato

Mercedes, Hamilton vola basso: “Pensiamo alla top ten!

La quarta e ultima giornata di test collettivi di F1 in scena a Barcellona porta la firma di Lewis Hamilton. Il pilota britannico approfitta del tempo incerto e delle condizioni particolari della pista per realizzare il miglior tempo con la sua Mercedes W04. Un risultato che induce all’ottimismo ma senza esagerare in voli pindarici.

“Per ora non pensiamo alla vittoria, ma speriamo solamente di rimanere in zona punti e lottare per la top ten – ha dichiarato Lewis -. Non abbiamo il passo per essere i più veloci per più di un giro, ma non siamo neanche i peggiori. Dobbiamo migliorare l’affidabilità della W04 in diverse aree. Peccato per la pioggia, sappiamo che il nostro punto forte è il motore, mente il punto debole l’aerodinamica”.

“Parlano di noi come di un team competitivo. Vettel e Alonso dicono che lotteremo per il Mondiale, ma non credo che ci riusciremo – ha proseguito -. Certamente si tratta del nostro obiettivo a lungo termine, ma non dobbiamo dimenticare che lo scorso anno il distacco era di un secondo e volte anche di due”.

“Gli altri team sono migliorati di circa un secondo. Speriamo di riuscire a togliere tre secondi, è quello che ci serve, ma è impensabile che riusciamo a farlo entro la prima gara, magari entro il Mondiale”, ha concluso.

Lorenza Teti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

22 commenti
  1. duke

    22 Febbraio 2013 at 23:45

    secondo me c’è qualcosa che bolle in pentola…ma non lo vogliono far vedere…. spero che sia propio cosi…..

  2. Stonami77

    23 Febbraio 2013 at 09:17

    “..sappiamo che il nostro punto forte è il motore, mente il punto debole l’aerodinamica”…
    Quindi per quest’anno avrete delle grosse grane…

  3. Federico Barone

    23 Febbraio 2013 at 09:23

    Io non credo che faccia pretattica. Posso immaginare che in parte tenda a minimizzare il valore delle prestazioni ottenute, per non creare grandi aspettative e permettere a sè ed al team di lavorare senza pressione, in tranquillità.

    Ma fondamentalmente credo più alle sue – moderate – previsioni che a quelle – a volte troppo ottimistiche – di Rosberg.

    Comunque mi auguro e penso che non sarà una stagione in calando, per la Mercedes. Credo ci siano nuove energie e motivazioni, in questo team, che lo aiuteranno.

    • MSC Crociere

      24 Febbraio 2013 at 14:57

      Ogni volta che Rosberg fa una dichiarazione delle sue mi viene in mente di quel Monza 2011 in cui dopo le qualifiche disse: “Domani faccio uno spettacolo!”

      Il risultato fu: Rosberg fuori alla prima curva e Schumacher a fare il vero spettacolo resistendo ad Hamilton per quasi 30 giri…

      • Max Bassanet

        24 Febbraio 2013 at 19:55

        me lo ricordo, che spettacolo che hanno fatto il vecio e lewis ahahhaah

  4. michele

    23 Febbraio 2013 at 10:12

    @Lewis Hamilton

    Sei già nella top ten.

    Nuvolari
    Senna
    Clark
    Fangio
    Schumacher M.
    Ascari
    Moss
    Villeneuve G.
    Hamilton
    Rosemeyer

    • michele

      23 Febbraio 2013 at 10:37

      L’uomo Nero sta arrivando…

      state attenti,

      piomberà sulle vostre lattine..

      come un pipistrello nella notte..!!!!!!!!

      http://fc01.deviantart.net/fs71/f/2010/275/6/3/ayrton_senna_wallpaper_lotus_1_by_johnnyslowhand-d2zx0rb.jpg

    • gtv916c

      23 Febbraio 2013 at 17:20

      Hamilton è un pilota ed un campione completo completo ma non è ancora un mostro. Intendiamoci, ha forse un talento eccezionale nella guida al limite forse vicino a quello di Ayrton, ma si basa interamente su quello. I signori che appaiono in lista giocavano con gli altri piloti come il gatto fa col topo. Hsubisce troppo gli eventi invece di rigirarli a suo favore. I Napoletani direbbero che gli manca la “cazzimma”:

    • gtv916c

      23 Febbraio 2013 at 17:21

      Hamilton è un pilota ed un campione completo completo ma non è ancora un mostro. Intendiamoci, ha forse un talento eccezionale nella guida al limite forse vicino a quello di Ayrton, ma si basa interamente su quello. I signori che appaiono in lista giocavano con gli altri piloti come il gatto fa col topo. Hsubisce troppo gli eventi invece di rigirarli a suo favore. I Napoletani direbbero che gli manca la “caz zimma”:

    • tolanto

      24 Febbraio 2013 at 16:58

      ma smettetela di dire che ham é un campionissimo . non fa assolutamente parte della top 10 . fa parte della top 20 come alo e vet . secondo me invece la top 10 é
      senna
      schumi
      fangio
      clark
      prost
      stewart
      lauda
      ascari
      mansell
      villeneuve

      voglio comunque ricordare nuvolari perché anche se ha corso pochi gp di f1 non brillantemente resta il miglior pilota degli anni trenta

      • michele

        25 Febbraio 2013 at 11:24

        Io ti pregherei di riflettere attentamente.

        Che Hamilton non abbia, al momento, il carattere della maggior parte di quelli della top ten è giusto;

        ma paragonare Alonso e Vettel ad Hamilton è come paragonare una normale berlinetta ad una ferrari testa rossa.

        Questo non lo dico io, ma proprio Alonso e Hamilton.

      • michele

        25 Febbraio 2013 at 11:24

        pardon

        Alonso e Vettel.

      • michele

        25 Febbraio 2013 at 11:38

        IL punto debole di Hamilton è proprio quello che molti ritengono un punto di forza.

        Essere stato accudito da Ron Dennis, che ne ha intravvisto l’enorme talento, non è stata per lui una buona cosa.

        Da una parte ha avuto un’assistenza di prim’orsine nella scalata alla F1,

        ma dall’altra non si è mai scontrato davvero con ostacoli, che non fossero altri piloti in pista.

        Ayrton per avere un sedile vincente ha dovuto aspettare fino a 27 anni di età.

        Ora dovrà crescere rapidamente, per il resto non gli manca nulla.

        E’ un grande.

  5. amico di frederick

    23 Febbraio 2013 at 10:38

    questa classifica e’ buona, ma e’ difficle fare una top ten quando i piloti bravissimi sono stati ben oltre dieci: qui son stati esclusi piloti come Alain Prost, Nigel Mansell, Nelson Piquet, Jacky Stewart, per non parlare delle giovani stelle che sono morte prematuramente come De Angelis e Ronnie Peterson.

    • michele

      23 Febbraio 2013 at 10:53

      Tutti non ci entrano…tra i primi dieci..

      ma qui non parliamo di super assi del volante,

      ma di veri mostri..!!!

      gente che fa volare carrette…

      che tiene in piedi auto che con un altro pilota cadrebbero a pezzi dopo dieci metri..

      che guadagna sugli altri 3/5 decimi ogni giro…

      gente che è nata campione…

      e che come guarda una macchina..

      quella aumenta subito di 100hp….

      non so se mi spiego!!!

  6. hamilton90

    23 Febbraio 2013 at 11:48

    red bull,lotus,mclaren e ferrari con la williams molto forte quest anno..non so se lewis fa pretattica ma so che la concorrenza è forte e la mercedes dovra spingere molto sullo sviluppo..vediamo se riuscira a piazzarsi in mezzo a queste scuderie…il talento supremo di hamilton puo aiutare

  7. hamilton90

    23 Febbraio 2013 at 11:59

    penso pero che un minimo si stiano anche nascondendo…hamilton ha girato in 22 7 con gomme hard(miglio crono di queste gomme) che leggevo non ha lasciato indefferenti gli altri team oltre al fatto che la mercedes non ha mai usato le soft tra jerez e barcellona(Unico team) e ha mostrato un ottimo passo nei long run(james allen la fonte)….vediamo che succedera a melbourne.

  8. Frenk

    23 Febbraio 2013 at 13:34

    Beh, io spero che Lewis possa far valere il suo valore,sportivamente mi dispiacerebbe vederlo arrancare,per il valore della vettura(di tutte) preferisco non sbilanciarmi…aspetteró almeno a 1/2 di stagione.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati