Mercedes, Hamilton: “Nico è stato il più veloce in stagione, voglio vincere l’ultima gara”

L'inglese vuole concludere il 2016 sul gradino più alto del podio

Mercedes, Hamilton: “Nico è stato il più veloce in stagione, voglio vincere l’ultima gara”

Per Lewis Hamilton l’impresa di laurearsi campione del mondo per il terzo anno consecutivo sembra una pure e semplice utopia, in virtù dei 12 punti che lo separano dal leader Nico Rosberg in classifica iridata. All’inglese infatti servirebbe una vittoria e un piazzamento fuori dal podio dal compagno/rivale per invertire un finale di stagione che sembra già scritto.

Nonostante una stagione caratterizzata da alti e bassi, Hamilton guarda il bicchiere mezzo pieno: “Nico è stato il più veloce in varie piste, se non dovessi conquistare il titolo ripartirò dagli aspetti positivi. Prima di tutto devo cercare di vincere questa gara. Quando mi trovavo a 33 punti da lui, sembrava impossibile una mia rimonta e invece ce l’ho fatta. Nulla è impossibile, basta crederci e lavorare perchè questo accada. Tra le prestazioni migliori in stagioni c’è la vittoria di Montecarlo in condizioni meteo critiche, invece Baku e Singapore  sono state le peggiori. Ho avuto però tanti guai al motore che sono capitati solo sulla mia monoposto”.

Con l’uso di una sola leva della frizione al via, il campione del mondo in carica è stato protagonista in stagione di partenza a singhiozzo che lo hanno costretto a gare di rimonta. Anche se l’inglese preferisce guardare avanti: “Non penso al passato, se sono arrivato fin qui è perchè ho avuto la forza di guardare sempre avanti”.

Sullo scambio di meccanici all’interno del box Mercedes, Hamilton ha detto: “Quando tra dieci anni uscirà la mia biografia vi racconterò tutta la verità a riguardo”.

Hamilton e Rosberg sono cresciuti professionalmente insieme e sul loro rapporto l’inglese ha dichiarato: “Da ragazzi dopo le gare sui kart passavamo del tempo insieme. Abbiamo un ottimo rapporto, anche se nell’ultimo periodo ci sono stati alti e bassi fra noi anche se non è mai venuto meno il rispetto reciproco. È un buon compagno di squadra”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. iceman82

    25 Novembre 2016 at 11:21

    Non ci siamo proprio. Ma i giornalisti in conferenza stampa, sono li a scaldare le sedie?
    Forse il buon Hamilton dimentica le penalizzazioni ingiuste subite da Rosberg (con tanto di cambiamento di regolamenti a stagione in corso) che hanno fatto si che lui possa essere ancora li a battagliare per un titolo che non merita.
    Ora basta.

    Qui si capovolge la verità. Si alterano i fatti per alterare la storia di questa stagione, che merita solo un iridato: nico rosberg.

  2. Actarus

    25 Novembre 2016 at 13:01

    Come tutti gli accentratori vede solo ciò che vuole (alla Alonso per intenderci). Non bene per un’uomo ma ottimo per un pilota.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati