McLaren, Jenson Button: “Una gara eccezionale”

"Una delle gare più dure che abbia mai avuto"

McLaren, Jenson Button: “Una gara eccezionale”

Jenson Button ha descritto il Gran Premio del Brasile come una corsa eccezionale per lui che ha trionfato dopo una gara difficile.

Il pilota della McLaren, partito dal secondo posto dietro il compagno di squadra Lewis Hamilton, prima ha battagliato con il suo connazionale e poi con la Force India di Nico Hulkenberg con il tempo che ha reso le condizioni molto difficili in pista.

Il cammino verso la vittoria di Button è stato piu’ semplice quando Hulkenberg e Hamilton sono entrati in collisione, con il britannico costretto al ritiro e il tedesco penalizzato.

La vittoria e’ la terza della stagione 2012 per Button e vuol dire che ha finito a soli due punti da Hamilton.

“Una delle gare più dure che abbia mai avuto”, ha detto Button. “Le condizioni erano molto difficili e, a quel punto molte volte si pensa che le intermedie siano la gomma giusta.”

“Devi solo spingere al limite e attendere la squadra che ti dia le informazioni. Non si tratta solo di guidare l’auto, è necessario avere tutte le informazioni là fuori.”

“E ‘stata una gara davvero buona, e le cose si sono fatte difficili con la prima safety car. La gara era stata tra me e Nico fino a quel momento, così è stata molto più difficile.”

Button ha ammesso che era dispiaciuto per Hamilton, costretto al ritiro dalla gara, mentre si stava godendo la battaglia con lui.

“E’ triste che Lewis non sia qui per godersi la sua ultima gara con la squadra, ma queste sono cose che succedono.”

“Vorrei dirgli addio. Abbiamo avuto un buon periodo insieme negli ultimi tre anni e lo abbiamo dimostrato nei primi 10 giri quando abbiamo avuto una bella lotta.”

Il pilota della McLaren ha anche elogiato lo sforzo di Hulkenberg.

“Non credo che ci aspettavamo di vedere una Force India cosi forte oggi,” ha detto.

McLaren, Jenson Button: “Una gara eccezionale”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

12 commenti
  1. Alessio_7

    25 novembre 2012 at 20:51

    Nico e Jenson sono stati fenomenali, gli unici due a capire veramente quello che stava succedendo in pista nella prima parte di gara… complimenti al vincitore, meritatissimo. anche se sarebbe stato molto più bello veder vincere Hamilton…

  2. felli gabriele

    25 novembre 2012 at 20:55

    quando piove BUTTON non lo batte nessuno .

    • kakashi

      26 novembre 2012 at 10:16

      Si quando piove e quando quelli in testa si schiantano Button è invincibile!

    • TifosoHam

      26 novembre 2012 at 10:32

      per essere precisi, Button è fortissimo quando le condizioni sono in continuo cambiamento e bisogna prendere delle decisioni:
      cambiare o non cambiare gomme, spingere o conservativi, attacco o difendersi

      lì si è forte, lo ha dimostrato.

      su bagnato costante (e non parlo del bagnatino da intermedie che asciugano la psta in 5 giri) invece Hamilton in primis e vettel poco dietro sono senza dubbio alcuno i più forti.

      e non ditemi delle qualifiche di GER2012 o MALESIA 2012,

      altrimenti vi rispondo con monaco 2008, silverstone 2008, silverstone 2011, cina 2010, monza 2008, etc etc etc

  3. Gyro

    25 novembre 2012 at 21:26

    Prenderlo al posto di Massa per un anno alla rossa?

    • Camy

      25 novembre 2012 at 22:43

      Ma non gli sarebbe convenuto

    • tommaso

      26 novembre 2012 at 16:58

      Jenson è un pilota veramente eccezionale, e ieri l’ha ampiamente dimostrato; come valore aggiunto, non perde la testa quando c’è casino in pista…comunque, alla luce delle ultime prove, direi che la Ferrari ha fatto bene a confermare Massa come prima guida, e Alonso come gregario!

  4. Camy

    25 novembre 2012 at 22:40

    Bravissimo, soprattutto si è preso dei rischi restando fuori e la cosa ha pagato, senza safety car non lo riprendeva più nessuno…

  5. Alien

    25 novembre 2012 at 23:09

    J.B. annota : “E’ triste che Lewis non sia qui per godersi la sua ultima gara con la squadra, ma queste sono cose che succedono.”

    “Vorrei dirgli addio. Abbiamo avuto un buon periodo insieme negli ultimi tre anni e lo abbiamo dimostrato nei primi 10 giri quando abbiamo avuto una bella lotta.”

    ….Vipere imparate; gente meditate…!!

  6. Francesco87

    26 novembre 2012 at 10:03

    Che grande Button, nonostante una stagione di alti e bassi e’ riuscito a vincere tre gran premi come Alonso e ad ottenere una fantastica pole in Belgio. Adesso con l’arrivo di Serio Perez deve dimostrare di essere una vera prima guida e cercare di vincere il titolo, ovviamente affidabilità permettendo

  7. kakashi

    26 novembre 2012 at 10:18

    Sicuramente Button è superiore a Perez!

  8. Ele (mclaren)

    26 novembre 2012 at 12:02

    ..ieri hanno detto che Hamilton segue le decisioni degli ingegneri mentre Button sceglie lui cosa fare..quando piove e ci sono gare difficili lui riesce sempre a dare la giusta interprestazione della corsa ..
    Per fargli vincere un altro mondiale bisognerebbe mettere pioggia su tutti i circuiti..
    Non so ancora come saranno le forze in Mclaren in prossimo anno..lo scopriremo solo vivendo..Button è conservativo e non fa errori..vedremo Perez cosa farà..potrebbe partire subito fortissimo o prenderle da Button..adesso come adesso non saprei..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Imola si candida per sostituire il GP di Cina

"È una specie di missione impossibile, ma tutto è possibile se Liberty vuole", ha detto Uberto Selvatico Estense
Con la sospensione del Gran Premio di Cina, rinviato negli scorsi giorni a data da destinarsi a causa del coronavirus,