Massa: “Questo non sarà un weekend facile”

"Faremo di tutto per essere più competitivi possibile"

Massa: “Questo non sarà un weekend facile”

Il pilota brasiliano è ottavo al termine delle libere 2 del Gran Premio di Italia sul circuito di Monza. Il ferrarista, tuttavia, rischia una penalizzazione per aver attraversato la linea bianca della pitlane con semaforo rosso nelle libere 1.

Felipe Massa: “Oggi siamo riusciti a provare tutto quello che avevamo in programma e che riguardava il confronto tra differenti soluzioni aerodinamiche, alla ricerca del carico ideale. Ora non ci resta che analizzare tutti i dati a nostra disposizione per capire come poter migliorare la macchina in vista di qualifica e gara. Certamente non tutto è andato alla perfezione, soprattutto quando al termine della seconda sessione, all’uscita della prima variante, ho avuto un problema al cambio: nel tentativo di passare dalla prima alla seconda marcia si è inserita direttamente la terza e a quel punto sono rientrato lentamente al box. Non sappiamo di preciso cosa sia successo, ma non penso si tratti di nulla di serio. Questo non sarà un weekend facile, perché i nostri diretti avversari hanno fatto ottimi tempi con entrambe le mescole e in configurazione gara, ma faremo di tutto per essere più competitivi possibile”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

4 commenti
  1. Uenj87

    6 Settembre 2013 at 19:38

    Poche ore fa diceva:
    http://f1grandprix.motorionline.com/massa-competitivo-a-monza/
    E’ ufficiale: Massa hai rotto…

  2. F1-fan

    6 Settembre 2013 at 21:33

    Ad essere metaforici si potrebbe dire che Massa ha una marcia (sbagliata) in piu`…

  3. darkn3ss

    7 Settembre 2013 at 12:20

    ALLA REDAZIONE:
    Avete davvero rotto le balle co sto Mi piace di Facebook a tutto schermo che anche se si clicca X apre cmq la pagina di Facebook.

    Levatelo che fa toccare i nervi!!!

    • darkn3ss

      7 Settembre 2013 at 12:21

      e a tal proposito a maggior ragione mi piace sulla pagina di fb nn lo metto!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati