Marussia: “Non abbiamo incitato Bianchi a raggiungere Ericsson”

Il team anglo-russo risponde alle accuse dei media

Marussia: “Non abbiamo incitato Bianchi a raggiungere Ericsson”

La Marussia non ci sta ad essere considerata corresponsabile dell’incidente che dallo scorso 5 ottobre sta costringendo Jules Bianchi all’ospedale giapponese di Yokkaichi in condizioni critiche e, tramite un comunicato pubblicato sul suo sito ufficiale, smentisce con fermezza le voci fatte circolare da alcuni media secondo cui il francese non avrebbe tirato su il piede malgrado le doppie bandiere gialle per esplicita richiesta del team di raggiungere la Caterham di Marcus Ericsson.

“E’ bene chiarire che un rallentamento c’è stato, come si può vedere dai dati della telemetria consegnati alla FIA e confermati dal direttore di corsa Charlie Whiting durante la conferenza stampa a Sochi – si legge – Allo stesso modo la Federazione è già in possesso di tutte le comunicazioni radio, con tanto di trascrizione, tra il muretto e il pilota che come ovvio non contengono i suggerimenti o le sollecitazioni ad aumentare l’andatura di cui si sta parlando in questi giorni”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati