La Williams rinuncia al ricorso contro la squalifica di Massa

Grove, forte del terzo posto nel Costruttori, preferisce concentrarsi sul 2016 evitando spese inutili

La Williams rinuncia al ricorso contro la squalifica di Massa

La Williams ha deciso di non presentare ricorso alla FIA contro la decisione dei giudici di gara del GP del Brasile di squalificare Felipe Massa.

Il brasiliano era stato escluso dalla classifica finale di Interlagos a causa di una violazione delle norme sull’utilizzo delle gomme Pirelli, con gli pneumatici che presentavano prima del via una temperatura superiore a quella consentita (137°C contro 110°C). Sebbene la Williams abbia confermato di essere convinta della propria innocenza, e di avere le prove per dimostrarlo, a Grove hanno preferito rinunciare all’appello, per questioni di mera opportunità.

“Dopo un esame approfondito si legge in una nota della Williams – la squadra ha deciso di non fare appello avverso la decisione dei commissari di gara del GP del Brasile, nonostante non condivida l’esclusione di Felipe Massa dalla classifica finale e resti nella piena convinzione di avere prove sufficienti per ribaltare la decisione. La data dell’udienza probabilmente verrebbe a cadere dopo la fine dell’attuale mondiale, quando la squadra sarà già concentrata sulla stagione 2016. Considerata la situazione finanziaria della F1 e il fatto che la squalifica di Massa non influenza la nostra posizione in classifica Costruttori, abbiamo deciso di evitare di perdere inutilmente tempo e denaro”. 

Antonino Rendina

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati