La stagione 2011 è l’apice dell’affidabilità in F1

La stagione 2011 è l’apice dell’affidabilità in F1

L’affidabilità tecnica è migliore che mai in questo Campionato 2011. Come già detto, domenica scorsa a Valencia si è registrato l’arrivo al traguardo di tutte e 24 le macchine schierate in griglia di partenza.

Il giornale tedesco Die Welt ha notato che in otto gare sinora disputate, ci sono stati solamente 18 guasti tecnici, comparati ai 38 rilevati nello stesso periodo un anno fa.

“L’affidabilità è importante tanto quanto la velocità” ha detto il team principal della Red Bull Christian Horner “meglio ancora se si ha una combinazione d’entrambe”.

Tuttavia, come già riportato, Jarno Trulli su Repubblica ha affermato che l’affidabilità perfetta non è un bene per la F1.

“Dieci-quindici anni fa, quando cominciavo a correre, un pilota sapeva come cominciava una gara ma non sapeva come l’avrebbe finita.”

“Questo implica due cose: la prima è una importante riduzione delle possibilità per le piccole squadre di arrivare in zona punti. La seconda è un’ulteriore perdita di fascino da parte della F1″.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

23 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati