La FIA chiarisce la regola sulla difesa in fase di sorpasso

La FIA chiarisce la regola sulla difesa in fase di sorpasso

La FIA ha chiarito la regola riguardo le mosse difensive che saranno permesse nella stagione di Formula 1 del 2012.

L’organo che stabilisce le regole, aveva annunciato che dalla prossima stagione ai piloti non sarebbe stato permesso di tornare sulla linea di gara dopo essersi spostati per difendere la propria posizione.

Martedì, la FIA ha rettificato la regola, dicendo che il pilota potrà tornare sulla linea di gara, facendo in modo però di lasciare abbastanza spazio alla vettura avversaria quando quest’ultima si appresta a percorrere una curva.

La FIA ha insistito sul fatto che una mossa sarà permessa per far in modo di difendere la posizione dal rivale.

“Fare più di un cambio di direzione è vietato. Ogni pilota che si appresta a tornare sulla linea di gara, in fase di difesa, deve lasciare lo spazio di una vettura in termini di larghezza per fare in modo che la vettura attaccante possa percorrere regolarmente la curva,” dice la nuova regola.

La FIA ha chiarito anche la regola riguardante le vetture doppiate, che saranno autorizzate a sorpassare la Safety Car per raggiungere il fondo del gruppo, solo in caso di autorizzazione del direttore di gara.

“Se il direttore di gara riterrà opportuno permettere il sorpasso della SC, apparirà un messaggio sulla tabella dei tempi “I DOPPIATI POSSONO SORPASSARE”, tutte le vetture doppiate potranno sorpassare la vettura di sicurezza ed accodarsi al gruppo”.

“Questo sarà applicato solo per le vetture che sono state doppiate nel momento in cui passeranno la linea del traguardo per la seconda volta dopo l’entrata della Safety Car”.

“Il sorpasso della Safety Car e delle vettura di testa comporterà anche il fatto di percorrere il circuito ad una velocità appropriata senza sorpassare, per fare in modo di riaccodarsi al gruppo. Per fare in modo che tutto questo sia sicuro le vetture di testa devono stare sulla linea di gara a meno che la deviazione non sia inevitabile”.

“Se il direttore di gara considererà le condizioni della pista non sufficienti per lo svolgimento di questa procedura apparirà sulle tabelle dei tempi im messaggio “I SORPASSI NON SARANNO PERMESSI”“.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

39 commenti
  1. Mattia

    5 gennaio 2012 at 19:12

    Mi sembra che si stia facendo troppa confusione. Guardate il video di questo commento: http://club.motorionline.com/secchi/2012/01/04/questione-sorpassi-prego-si-accomodi/comment-page-1/#comment-1192

    • Arturo

      5 gennaio 2012 at 20:56

      “Fare più di un cambio di direzione è vietato. Ogni pilota che si appresta a tornare sulla linea di gara, in fase di difesa, deve lasciare lo spazio di una vettura in termini di larghezza per fare in modo che la vettura attaccante possa percorrere regolarmente la curva,” dice la nuova regola.”

      Nel video di Alonso manca il cambio di direzione, Alonso fa una traiettoria più “tonda” maliziosamente ma non cambia direzione, la malizia è aiutata anche dal fatto che i due stanno percorrendo una curva, la norma non copre questo caso. Lo stesso non può dirsi nel duello Schumi Hamilton in Italia, dove il cambio di direzione del tedesco è palese. Mi chiedo: il pilota che viene superato non deve cambiare direzione, quello che supera invece può farlo durante il sorpasso? Fino a che punto? Ancora sono del parere che stiamo parlando di assurdità e che regole del genere debbano essere regolate in senso deontologico tra piloti, senza interventi del legislatore.

      http://www.youtube.com/watch?v=p3AGhntqzjU&feature=related

  2. Rudinm73

    5 gennaio 2012 at 21:11

    Io l`ho capitto cosi. Se vuoi diffenderti devi chalcolare tutto alla perfezzione oppure prenderai una pennalita quindi e meglio laschiare passare e continuare la gara. Cosi la FIA pensa di avvere piu sorpassi in gara e farlo piu spettacolare (pensanno) ma adio alle diffese. Personalmente non mi sembrano regole ma esperimenti.

  3. Enzo

    5 gennaio 2012 at 21:20

    Maledettiiiiiiiiiiiii a cominciare dal nano di todt con queste regole da caproni quali sono loro. Gente INCOMPETENTE ALLA GUIDA DELLA MAXIMA EXPRESSIONE DELL’AUTOMOBILISMO MONDIALE IN MANO A QUESTI INETTI CHE STANNO FACENDO DI TUTTO X AMMAZZARLA . CHE SIATE MALEDETTI VOI E TUTTI QUELLI COME VOI CHE AVALLANO QUESTE REGOLE CHE RASENTANO LA FOLLIA . DA COME AGITE SONO CONVINTO CHE NEMMENO UNA CONCESSIONARIA DI AUTO USATE SAPRESTE DIRIGERE . MA XKE NN VE NE ANDATE TUTTI QUANTI A CHIUDERVI IN UN OSPIZIO FARESTE LA FELICITA’ DI NOI TUTTI.

  4. Fabi88

    6 gennaio 2012 at 01:46

    Adesso uno può difendersi x metà??? No, complimenti x la coerenza; una cavolata all’anno questi la devono fare, sennò non sono contenti… A quando gli autovelox sui rettilinei da 300 km/h?? O le strisce continue e/o discontinue x indicare che in un punto della pista si può superare e in un altro no??

  5. John78

    6 gennaio 2012 at 04:55

    Cioè incredibile….ma che razza di F1 stiamo vivendo???????? L’unico momento esaltante di tutta la stagione è stato il duello tra Schumacher e Hamilton a Monza, e questi piu si va avanti piu continuano a mettere sorpassi facili, difese vietate, GP sul bagnato sospesi o con Safety Car… ma fate prima a chiudere tutta la baracca!

    Basta con questa F1 da videogame e ritorniamo al vecchio Motorsport. Quanto rimpiango le corse anni’80.

    • Samuele

      6 gennaio 2012 at 13:09

      Come vedono un momento esaltante fanno la regola per vietarlo.

      Diciamo basta .. però siamo sempre li ad accendere la tv e ad andare agli autodromi.. risultato: “Il pubblico continua a sostenere la F1 attuale”.

  6. Andrea

    6 gennaio 2012 at 19:50

    alla FIA si accorgeranno subito di aver fatto una regola insulsa…Tempo 1 GP e questa regola verrà depennata…Altrimenti prevedo un’ottima stagione per Hamilton e Kobayashi

  7. mario

    6 gennaio 2012 at 23:28

    scusate il francesismo ma che puttanate sono queste? cioè ma jean todt che dovrebbe capire qualcosa di motorsport a che sta pensando? io sinceramente mi rifiuto di guardare corse del genere a questo punto mettete le rotaie come sulle piste elettriche per bambini e non se ne parla piu’

  8. salamat

    7 gennaio 2012 at 15:26

    Che dire, a sentire tutte ‘ste minchiate sulle regole mi viene il voltastomaco, se tornassero in vita solo per un attimo i vari Senna, Villeneuve ecc…. ecc….., che a loro tempo fecero dei sorpassi la loro gloria, morirebbero d’infarto immediatamente!

  9. luciano

    7 gennaio 2012 at 19:15

    le regole non sono cambiate molto… prima doveva lasciare spazio solo se aveva piu di mezza vettura di vantaggio, ora deve raflo sempre, nel caso ci sia una vettura “affiancata” anche per meno della metà della lunghezza… in fondo non era facile stabilire, quando doveva lasciare spazio e quando no… e spesso si finiva in penatlità, anche avendo ragione, io però eviterei le penalità, in caso di sorpasso con ruote sul cordolo, come alonso che venne penalizzato per un sorpasso del genere

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati