La Ferrari cerchera' di portare il KERS in Bahrain

La Ferrari cerchera' di portare il KERS in Bahrain

La Ferrari provera' a reintegrare il KERS nel pacchetto che portera' per la gara del Bahrain. La scuderia aveva deciso di non portare il nuovo sistema in Cina a causa della sua poca affidabilita' e per questioni di sicurezza. Mentre a Kimi Raikkonen non importava avere o meno il KERS in Cina, Felipe Massa – che e' piu' leggero del suo compagno di squadra – ha ammesso a Shangai che nel suo caso l'assenza del sistema "e' senza dubbio un handicap."

Il brasiliano ha poi detto: "questa e' un’area sulla quale dobbiamo lavorare per tornare a usare il sistema al piu' presto."

Un nuovo pacchetto per la F60 non arrivera' fino al mese prossimo a Barcellona, ma il team manager della Ferrari Stefano Domenicali ha detto che la scuderia provera' a rimettere sulle vetture il KERS immediatamente.

"La macchina sara' la stessa di quella vista qui," ha rivelato prima di lasciare la Cina, "anche se cercheremo di utilizzare nuovamente il KERS."

Mentre in Australia e Malesia sette squadre hanno portato la nuova tecnologia in Cina erano soltanto in tre le scuderie che hanno usato il KERS.

Finora la Renault ha rinunciato ad utilizzare il nuovo sistema e Flavio Briatore, uno dei principali oppositori del KERS, ha dichiarato alla stampa spagnola che il sistema di riutilizzo dell’energia sarebbe piu' utile se utilizzato come "ancora in mare."

L’italiano ha poi continuato: "Analizzeremo tutti i dati e i numeri. La BMW era la piu' favorevole al KERS e per ora sembra che lo abbia accantonato. Credo sia stato un grande spreco di soldi."

La Brawn GP non ha ancora messo sulle sue vetture il sistema, ma il capo della squadra Ross Brawn crede che il KERS sara' "un aspetto cruciale nella seconda parte della stagione."

Andre' Cotta

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati