Hamilton contento di aver pressato Vettel

Hamilton contento di aver pressato Vettel

Lewis Hamilton ha dichiarato di non avere rimpianti al GP Spagna. L’inglese ha chiuso la gara in seconda posizione, battuto da Sebastian Vettel ma è contento di aver messo pressione alla Red Bull.

Hamilton sul traguardo ha accusato un ritardo di soli sei decimi dal tedesco dopo una battaglia serrata nella seconda metà della gara.

“Non penso che possiamo essere delusi oggi” ha dichiarato Hamilton. “Il team ha fatto un lavoro fantastico con le soste e durante tutto il weekend, ci hanno messo in condizione di lottare. Abbiamo fatto una buon partenza e siamo stati in grado di stare con le Red Bull e Mark Webber in particolare, visto che Fernando Alonso si era portato al comando. La gara è andata avanti e abbiamo avuto un ottimo passo ma era davvero difficile passare Seb alla fine, erano molto veloci nelle curve veloci e nell’ultima curva il suo carico aerodinamico era incredibilmente chiaro. Tuttavia ho dato tutto me stesso per ottenere alcuni buoni punti e mantenere il secondo posto è fantastico”.

Non c’era possibilità di superare Vettel negli ultimi giri: “Abbiamo fatto un grande lavoro considerando che la loro vettura è molto piu’ veloce della nostra. Il nostro passo è migliorato rispetto all’ultima gara, è positivo. Non ero in grado di seguirlo nella curva 3, ovviamente nella curva 9 e all’ultima curva, non sono mai stato in condizione di avvicinarmi abbastanza per mantenere il gap e usare il DRS. Ma sono molto contento del lavoro fatto da me e Jenson, sono contento di aver messo pressione alla Red Bull e considerando le circostanze, è positivo” ha concluso Hamilton.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

31 commenti
  1. lemmy

    22 Maggio 2011 at 21:50

    no no…non ha sbattuto lui la porta in faccia a nessuno….semplicemente è scappato con la coda tra le gambe,umiliato dalle batoste prese da un debuttante!!!!

  2. Summit

    22 Maggio 2011 at 21:53

    @ Lemmy
    __
    L’anno scorso Alonso anche con una Ferrari più lenta della Mclaren vi ha fatto pelo e contropelo
    ____
    e fidati ……………, quest’anno sarà uguale perchè è vero che la Mclaren è forte e in una pista come questa che per ovvi motivi tutti conoscono come le proprie tasche sono capaci di andare veloce anche i cocomeri,
    ma in altre piste dove conterà il manico Alonso ritornerà a fare la differenza dagli acchiappagalline.

  3. Summit

    22 Maggio 2011 at 22:00

    A Barcellona vanno tutti forte perchè tutti si affidano ai setup prestampati durante l’inverno.

    Pertanto ecco che vengono a galla le vere debolezze della Rossa

  4. lemmy

    22 Maggio 2011 at 22:18

    x summit: mamma mia che serie di cavolate uniche….lunga quasi quanto quella delle gare che non vince alfonso…..fai festaaaaaa 🙂

  5. paolo

    22 Maggio 2011 at 22:25

    per cominciare ( da tifoso Mclaren) vorrei fare un applauso a Francesco (tifoso Alonso), perchè finalmentre trovo un commento obbiettivo e da appassionato di f1, altri come Vito Napoli sono divertenti per la fantasia messa, altre come summit fanno piangere perchè si credono esperti ma vedono e ricordano solo quello che gli fa comodo

    Hamilton diche che non ha rimpianti per la gara? e la partenza? tra lui e Button non è che sia andata bene, forse con tutti gli sviluppi fatti un po di tutti la mclaren a perso un po di spunto in partenza

    per il resto gara e strategia ottime, Button solo 3 pit stop, Hamilton è rientrato regolarmente sempre dopo degli altri, forse che le modifiche mclaren servano più a far funzionare meglio le gomme …

    il prossimo granpremio è a monaco, penso che lì la mclaren non è la favorita visto la macchina lunga ( sempre che non hanno nei box una versione corta, ma non credo).

    comunque dell’intervista di Hamilton qui riportata mi fa pensare quando dice “nell’ultima curva il suo carico aerodinamico era incredibilmente chiaro. ”

    anche se qui la mclaren era (per il passo gara) la più veloce la red bull è ancora la vettura di riferimento, perchè hanno ( secondo me) un grip meccanico superiore agli altri che gli permette si usare il drs anche in alcune curve

  6. lemmy

    22 Maggio 2011 at 23:08

    paolo ti quoto….bel commento…

  7. ila

    22 Maggio 2011 at 23:25

    hamilton non e’ uno che si arrende o si accontenta e se puo’ sorpassare lo fa.tolto il tappo dei primi 19 giri gli altri hanno fatto la differenza.fosse stato in testa(dal 20 giro) lewis forse avrebbe vinto

  8. pino

    23 Maggio 2011 at 06:29

    Complimenti a Lewis, batton; Grn Premio esemplare!!! Vedere Doppiati Le Ferrari é Sconfitta Pura…

  9. maxlove

    23 Maggio 2011 at 08:32

    BHE!…hamilton con la sua guida mangia gomme ha fatto una grande corsa, button con il suo dolce sulle gomme ha fatto una grande gara, Vettel con la sua monoposto e grandi meccanici ai pit stop gara carina, Webber con le stesse caratteristiche di vettel ma con meno grinta gara carina, Alonso il succo del limone è finito e i meccanici si bevono tutto Grande gara, Massa frustazione….mente non libera dai pensiere di alonso prima guida…gara mediocre.
    Seguo la formula uno dal 93 ora ho 36 anni e vi posso dire con certa questa cosa: il cambio generazionale della ferrari sta portando questi risultati (vedi pit stop eravamo i migliori con 3′)ma bisogna avere pasienza sperando che non siano altri 50 anni….altrimenti mi viene un infarto!!!!

  10. Victor

    23 Maggio 2011 at 10:21

    Hamilton=Senna…tutto il resto sono chiacchere da bar dello sport…

  11. y3ll0w

    23 Maggio 2011 at 17:44

    @Victor
    Non è da me replicare certe affermazioni.
    Non diciamo eresie.
    Hamilton è, a mio avviso, il pilota più veloce attualmente in circolazione.
    Senna è stato un campione sotto ogni punto di vista.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati