Gran Premio di Spagna, Anteprima FLASH: Meteo e Orari Aggiornati

Gran Premio di Spagna, Anteprima FLASH: Meteo e Orari Aggiornati

Orari Aggiornati con Differite:

Venerdì 13 Maggio

Libere 1: 10:00-11:30 (Sky Sport F1 HD)

Differita Integrale alle 14:30 su RaiSport 2

Libere 2: 14:00-15:30 (Sky Sport F1 HD)

Differita Integrale alle 19:30 su RaiSport 2

Sabato 14 Maggio

Libere 3: 11:00-12:00 (Sky Sport F1 HD)

Differita Integrale alle 15:30 su RaiSport 2

Qualifiche: 14:00 (Sky Sport F1 HD)

Differita Integrale alle 18:00 su Rai 2

Domenica 15 Maggio

Gara: 14:00  ̶  66 giri  ̶  307,890km (Sky Sport F1 HD)

Differita Integrale alle 21:00 su Rai 2

Meteo Aggiornato:

Venerdì: Temperature tra i 15°C e i 19°C. Cielo: Prevalentemente nuvoloso. Probabilità di precipitazioni o pioggia pari al 50%.

Sabato: Temperature tra i 16°C e i 19°C. Cielo: Parzialmente sereno. Probabilità di precipitazioni o pioggia pari al 50%.

Domenica: Temperature tra i 16°C e i 19°C. Cielo: Parzialmente sereno. Probabilità di precipitazioni o pioggia pari al 40%.

Quote per la Pole Position:

  • Hamilton 2,00
  • Rosberg 2,20
  • Vettel 7,50
  • Raikkonen 20,00
  • Verstappen 50,00
  • Ricciardo 50,00
  • Bottas 100,00
  • Massa 125,00
  • Kvyat 150,00
  • Button 150,00
  • Alonso 150,00
  • Sainz 150,00
  • Hulkenberg 200,00
  • Perez 200,00
  • Altro 100,00

 

Quote Per la Vittoria:

  • Hamilton 2,25
  • Rosberg 2,60
  • Vettel 5,50
  • Raikkonen 18,00
  • Ricciardo 50,00
  • Verstappen 66,00
  • Bottas 66,00
  • Massa 100,00
  • Sainz 250,00
  • Kvyat 250,00
  • Alonso 250,00
  • Button 275,00
  • Gutierrez 300,00
  • Hulkenberg 300,00
  • Grosjean 300,00
  • Perez 300,00
  • Altro 300,00

 

Dichiarazioni del giovedì

Fernando Alonso (McLaren): «Credo che la vettura stia migliorando e che saremo ancora più competitivi nelle prossime gare. Barcellona, Monaco e Canada sono circuiti ideali per noi. Abbiamo degli aggiornamenti aerodinamici qui, vediamo un po’ come andremo ma siamo molto più ottimistici di un mese fa. È sempre grande l’entusiasmo dei tifosi, ma non più come una volta».

Lewis Hamilton (Mercedes): «Se sarà il weekend del reset? Speriamo, chi lo sa! Aspettiamo e vediamo. Credo che Ferrari stia migliorando ancora la vettura e penso porteranno alcuni aggiornamenti interessanti, come ci si aspetterebbe qui a Barcellona. Vogliono vincere e sono molto, molto affamati. Credo siano stati molto vicini a noi fino ad ora. Vedremo come andrà».

Kevin Magnussen (Renault): «Il risultato della Russia ha messo tutti di buon umore, ma siamo rimasti con i piedi per terra ben sapendo che è un caso isolato e che non siamo ancora a quel livello. Siamo stati fortunati, con molte vetture fuori dopo pochi giri ed una Toro Rosso ritirata a pochi giri dal termine. Dobbiamo ancora migliorare per essere costantemente lì, ma esserci arrivati una volta è comunque una bella soddisfazione».

Carlos Sainz (Toro Rosso): «Il mio è stato un inizio difficile: prima della gara è tutto apposto ed abbiamo un buon passo, ma poi c’è sempre qualcosina che fa andare tutto storto. Il vero risultato non è ancora arrivato, ma sono ottimistico, qui a Barcellona premeremo il pulsante di reset e proveremo a dare il massimo. Lo switch dei piloti? Non è mio compito analizzare queste cose, credo in quello che i vertici dei Team hanno scelto e rispetto tale decisione. Sono convinto che avere Daniil come compagno le cose potranno andare meglio».

Daniil Kvyat (Toro Rosso): «La decisione presa dal team ovviamente mi ha shoccato all’inizio. Ho sempre cercato di dare le mie risposte sul tracciato, con i risultati. Ora sono tornato alla Toro Rosso, un team per cui ho corso nel 2014 e che apprezzo molto. L’obbiettivo è chiaro: spingere al massimo e mostrare le risposte sul tracciato».

Max Verstappen (Red Bull Racing): «Ad essere onesto sono molto contento di essere passato alla Red Bull, un top team come ho sempre desiderato. Certamente, è un grande rischio entrarne così giovane, ne sono consapevole ma fino ad ora ho gestito il tutto bene. E certamente ci saranno un sacco di nuove procedure da imparare ma ci saranno anche diverse gare per impararle bene, per cui ora penso a divertirmi».

 

Matteo Bramati, Andrea Villa.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Anteprima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati