GP Ungheria, Prove Libere 2: ancora Hamilton, poi Alonso

GP Ungheria, Prove Libere 2: ancora Hamilton, poi Alonso

Miglior tempo per Lewis Hamilton anche nella seconda sessione di prove libere del venerdì del GP Ungheria di Formula 1. All’Hungaroring l’inglese della McLaren Mercedes ha girato in 1.21.018 precedendo Fernando Alonso (Ferrari) e l’altra McLaren di Jenson Button.

Quarto e quinto tempo per le Red Bull Racing di Mark Webber e Sebastian Vettel, sesto Felipe Massa con l’altra Ferrari.

In una sessione dominata dai long run per verificare la durata e il degrado delle Pirelli supersoft e delle gomme prime, Hamilton si è portato in testa con un breve run e il suo tempo è rimasto imbattuto sebbene anche la Red Bull sia parsa competitiva con la mescola morbida.

La minaccia di pioggia ha spinto i team ad affrettare i programmi. L’inglese si è portato al comando con 1.22.969. Ma la pioggerellina nei pressi della prima curva non si è mai fatta battente e una volta tornato il sereno i piloti si sono concentrati sui long run.

Nelle prime fasi anche Alonso si è portato in testa con 1.22.297 e vi è rimasto fino a metà sessione con i piloti impegnati a valutare le gomme prime.

Lo spagnolo in quella fase precedeva Vettel, Button, Massa e Hamilton.

La Ferrari è stato il primo team a montare le gomme superosoft e Felipe Massa sembrava avviato verso il miglior tempo provvisorio ma è finito largo alla curva 5 a 40 minuti dal termine. Alonso poco dopo ha girato in 1.21.259 ma Hamilton ha fatto meglio: 1.21.018. Button si è poi portato in terza posizione davanti a Webber. I tempi sono poi rimasti invariati con i team impegnati a valutare la durata delle gomme morbide. In questa fase è parsa la Red Bull la piu’ competitiva in termini di passo.

Alle spalle di Vettel e Massa, settima e ottava posizione per le Mercedes di Nico Rosberg e Michael Schumacher mentre le due Force India di Paul di Resta e Adrian Sutil chiudono la top 10 in nona e decima posizione.

Renault in difficoltà con Nick Heidfeld, 14mo, e Vitaly Petrov 17mo.

F1 GP Ungheria, Hungaroring Tempi e risultati Prove Libere 2

Pos  Pilota                Team                  Tempo              Giri
 1.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes      1m21.018s           29
 2.  Fernando Alonso       Ferrari               1m21.259s  + 0.241  40
 3.  Jenson Button         McLaren-Mercedes      1m21.322s  + 0.304  34
 4.  Mark Webber           Red Bull-Renault      1m21.508s  + 0.490  35
 5.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault      1m21.549s  + 0.531  31
 6.  Felipe Massa          Ferrari               1m22.099s  + 1.081  40
 7.  Nico Rosberg          Mercedes              1m22.121s  + 1.103  36
 8.  Michael Schumacher    Mercedes              1m22.440s  + 1.422  36
 9.  Paul di Resta         Force India-Mercedes  1m22.835s  + 1.817  40
10.  Adrian Sutil          Force India-Mercedes  1m22.981s  + 1.963  37
11.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari        1m23.030s  + 2.012  34
12.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari        1m23.399s  + 2.381  37
13.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth     1m23.679s  + 2.661  34
14.  Nick Heidfeld         Renault               1m23.861s  + 2.843  28
15.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth     1m24.181s  + 3.163  39
16.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari    1m24.182s  + 3.164  26
17.  Vitaly Petrov         Renault               1m24.546s  + 3.528  21
18.  Sebastien Buemi       Toro Rosso-Ferrari    1m24.878s  + 3.860  35
19.  Jarno Trulli          Lotus-Renault         1m24.994s  + 3.976  38
20.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault         1m25.447s  + 4.429  39
21.  Timo Glock            Virgin-Cosworth       1m26.823s  + 5.805  33
22.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth       1m27.261s  + 6.243  28
23.  Daniel Ricciardo      HRT-Cosworth          1m27.730s  + 6.712  31
24.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth          1m28.255s  + 7.237  25

GP Ungheria, Prove Libere 2: ancora Hamilton, poi Alonso
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

36 commenti
  1. Giuseppe Laino

    29 luglio 2011 at 15:53

    Non sò quanto possa essere indicativo, ma il Kova è “già” a mezzo secondo da Jarno.

    • luca1

      29 luglio 2011 at 17:35

      Jarno è uno dei piloti più sopravvalutati della storia. Alla pari di fisichella e liuzzi.

    • Mattia

      29 luglio 2011 at 17:41

      In queste prove libere ci sono stati pochi giri veloci e molti long run, quindi non sono molto indicativi i migliori tempi.

  2. Max

    29 luglio 2011 at 16:00

    eppure dietro a questa Red Bull relativamente in difficoltà c’è qualcosa che non mi torna. Ferrari e McLaren hanno davvero fatto passi da gigante? Oppure c’è qualche altra cosa sotto?

    • Rezz

      29 luglio 2011 at 16:09

      Che abbia a che fare con le famose mappature vietate da Valencia?

    • pat

      29 luglio 2011 at 16:21

      I dubbi vengono anche a me! Cosa si saranno detti Domenicali e Horner nel colloquio privato avuto la domenica mattina a Silverstone?

      • manu91

        29 luglio 2011 at 16:29

        Ma soprattutto cosa hanno lasciato alla mclaren che a silverstone e valencia le prendeva anche dalla Ferrari.

      • Furio (tifoso moderato Red BUll)

        29 luglio 2011 at 16:42

        ma cosa vuoi che si siano detti?

      • lettore

        29 luglio 2011 at 17:49

        subito a pensare complotti?
        la ferrari ha fatto passi da gigante… ok è appurato e mi sono rimangiato i dubbi che avevo a silverstone.
        la mclaren ora spiegatemi perchè non può essere migliorata… probabilmente la mappatura singola da meno rompicapi rispetto alla variazione degli scarichi… insomma secondo me oltre ai passi in avanti della ferrari e della mclaren la red-bull ha qualche rompicapo in più… e poi possono anche loro portare aggiornamenti sbagliati che è sbagliano solo mclaren e ferrari? e poi siamo tutti li a dire calo calo… ma ne siamo sicuri? è proprio un calo? o magari non è che sono così male… insomma non è che vediamo vettel fare a botte con renault e mercedes

    • compare geppetto

      29 luglio 2011 at 16:44

      ma soprattutto: Bernard Charles Ecclestone detto Bernie era anch’egli un templare? scopritelo nella prossima puntata! – ma dai ragazzi ma basta con questa storia della cospirazione. sembrate i parenti di Roberto Giacobbo 🙂

      • Federico Barone

        29 luglio 2011 at 17:46

        😀 😀

      • lettore

        29 luglio 2011 at 17:50

        templare? un templare chiamate Altair ed Ezio Auditore!

  3. J. J. Thunder.

    29 luglio 2011 at 16:05

    Inizio promettente, vediamo di migliorare in FP3 domani x far testa ai miglioramenti degli altri. Per il resto ho visto un buon passo gara di entrambe le McLaren con Alonso alla pari e le RB con Massa prendersi 2-3 decimi al giro.

    • Mattia

      29 luglio 2011 at 17:43

      A dir la verità, a me, è sembrato che nei long run la Red Bull fosse la migliore…

      • Federico Barone

        29 luglio 2011 at 17:47

        A me sembra che Hamilton fosse il migliore anche nei long run, o sbaglio?

  4. Aldo

    29 luglio 2011 at 16:28

    Una domanda: come mai con lo sterzo nuovo Jarno stavolta dà mezzo secondo a Heikki e si trova ad un decimo soltanto dalla Toro Rosso? Sarà che in F1 il servosterzo funzionante serve a qualcosa?

    • Federico Barone

      30 luglio 2011 at 11:00

      Trulli ha bisogno di sentire la vettura al 100 %, per poter avere fiducia nel mezzo dare il massimo. Prima non ci riusciva, perchè sembra che a volte non capisse esattamente come stava reagendo lo sterzo. Ieri, dopo aver provato lo sterzo con il servo modificato, si trova più a suo agio.

      Kovalainen invece, dice di non aver notato particolari differenze e si trova bene ora come prima. Evidentemente l’italiano adatta più la macchina al proprio stile che viceversa.

      Vedremo che prestazioni forniranno i 2 piloti e le vetture, che sembrano un po’ più vicine al centro del gruppo, qui in Ungheria (hanno portato delle modifiche al diffusore credo, comunque nella parte posteriore). Naturalmente spero che d’ora in poi Jarno stia davanti al finlandese, altrimenti sarei deluso.

  5. MikeCTF (tifoso Ferrari)

    29 luglio 2011 at 16:44

    Inizio più che promettente, spero solo che non ci si perda via nel set-up. Il passo da gara sembra ottimo.

    @Aldo
    Già, pare proprio di sì. Mi fa un po strano però vedere che la Lotus c’ha messo mezza stagione per risolvere quei problemi…

  6. Gianluca

    29 luglio 2011 at 16:45

    Secondo voi chi è il favorito per la pole?
    Per me la spunterà ancora la Red Bull (Vettel più che Webber).

  7. Fulcrum81 (tifo Jarno)

    29 luglio 2011 at 16:49

    Ottimo Trulli! voglio anch’io il suo servosterzo sulla mia Ibiza!

  8. arn (Felipe, Fernando is faster than you)

    29 luglio 2011 at 16:53

    il fatto che anche button sia davanti,fa capire che la mclaren è piu’ che competitiva

    • Mattia

      29 luglio 2011 at 17:47

      Nelle prove libere in Germania Hamilton e Button facevano gli stessi tempi, mentre in qualifica e in gara c’è stato il grosso distacco tra i due. Probabilmente Hamilton aveva puntato a un assetto più da asciutto, mentre Button a un assetto più da bagnato (visto che si prevedeva pioggia per la domenica).

  9. Randy

    29 luglio 2011 at 17:17

    Forse alla Mclaren hanoo azzeccato una modifica tra le 6 portate al Ring. Non so ma il muso della MP/4-26 mi sembra più arcuato mentre prima era quasi piatto. Sembra così anche a voi?

  10. Gh

    29 luglio 2011 at 18:16

    Bravo Ginetto mi fai ben sperare con i tempi odierni. Non gingilliamoci però solo guardando queste libere, domani sarà durissima e Domenica ancora di più se le temperature aumentassero, la nostra amata monoposto macina gomme senza soluzione di continuità 🙂
    Speriamo che sia un gp stupendo e combattuto come l’ultimo.

  11. quickest

    29 luglio 2011 at 20:43

    comunque altro che mezzo secondo gli scarichi soffiati; la McLaren a Silverstone era inchiodata, adesso vola

    • Paolo(mclaren)

      29 luglio 2011 at 21:23

      non penso che a silverston la mclaren non andava solo per via degli scarichi, anche a valencia non era con red bull e ferrari, forse c’è stato un miglioramento degli altri che ha fatto si che sembrassimo in dietro.

  12. Paolo(mclaren)

    29 luglio 2011 at 21:24

    comunque commentare i tempi del venerdì è un po stupido perchè valgono come un 2 di picche in un mazzo di carte napoletano

    • quickest

      29 luglio 2011 at 21:45

      aspetta un attimo…la settimana scorsa in Germania ha vinto, adesso e’ davanti; e’ una conferma di una competitivita’ lontana a Silverstone

  13. comanche

    29 luglio 2011 at 21:28

    certo che se avessero portato le silver e le white la mac mandava a casa tutti sul presto…..

  14. DavideAlex

    29 luglio 2011 at 22:37

    Una cosa che balza all’occhio da queste libere è che la Renault dimostra ancora una volta di essere sempre più in crisi. Ovviamente per dare un giudizio migliore bisognerà aspettare le qualifiche, ma a me sembra che siano molto in difficoltà da qualche gara a questa parte.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati