F1 | Zandvoort, l’obiettivo è aprire le tribune per il GP di Olanda del 5 settembre

Sullo slittamento del GP d'Australia ha aggiunto: "Bisognava aspettarselo"

Lammers soddisfatto del posizionamento di Zandvoort nel calendario 2021
F1 | Zandvoort, l’obiettivo è aprire le tribune per il GP di Olanda del 5 settembre

Nonostante l’emergenza Coronavirus in Europa e i tanti dubbi sul calendario mondiale per la stagione 2021, Zandvoort non intende rinunciare allo slot del prossimo 5 settembre. In un’intervista concessa alla pubblicazione olandese NOS, Jan Lammers ha parlato della macchina organizzativa del prossimo Gran Premio d’Olanda, evidenziando come tutte le parti interessate non abbiano alcuna intenzione di rinunciare alla Formula 1 per il secondo anno consecutivo.

Lo spostamento della gara da maggio a settembre, inoltre, potrebbe aiutare gli organizzatori a “imbastire” un appuntamento con i tifosi sulle tribune e non a porte chiuse, anche se questo, però, dipenderà dalla campagna vaccinale e dalla situazione pandemica che si troverà ad affrontare l’Europa a cavallo tra l’estate e l’autunno.

“Siamo contenti della data che ci è stata assegnata per lo svolgimento del GP d’Olanda“, ha dichiarato Jan Lammers, uno dei responsabili del progetto Zandvoort F1. “La nostra gara si terrà nella seconda metà di stagione e sulla carta dovremmo ospitare l’evento in una situazione globale più tranquilla”.

“Inizialmente avevamo programmato la gara per maggio, ma presumibilmente questa data non ci avrebbe permesso uno svolgimento della corsa con i tifosi sulle tribune”, ha proseguito. “Sarebbero tornate in ballo le stesse problematiche dello scorso anno. A conti fatti, quindi, il posizionamento attuale ci soddisfa”.

Sullo slittamento del Gran Premio d’Australia a novembre ha aggiunto: “Tutti si aspettavo un cambio di questo tipo e nessuno realmente si aspettava la gara di Melbourne come apertura del prossimo campionato. L’Australia ha varato delle misure abbastanza severe per contrastare l’emergenza Coronavirus. In ogni caso questo cambiamento non cambia in alcun modo i piani di preparazione per il nostro Gran Premio del 5 settembre”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati