GP Italia 2014, Lotterer ancora sulla Caterham a Monza?

La mancata Superlicenza a Merhi potrebbe riaprire le porte a Lotterer

GP Italia 2014, Lotterer ancora sulla Caterham a Monza?

Sembrava si fosse conclusa con il ritiro di Spa la favola di André Lotterer in Formula 1, con la Caterham. Eppure, quando mancano pochissimi giorni alla gara, l’indiscrezione è proprio quella che il pilota tedesco potrebbe nuovamente salire a bordo della CT05 anche a Monza. Rumors dal Giappone suggeriscono che Kamui Kobayashi non tornerà al volante della Caterham nemmeno nella prossima gara. Roberto Mehri, sembrava avere tutte le carte in tavola per assicurarsi il sedile della CT05, dopo che i suoi finanziatori russi avevano già messo in gioco la bellezza di 300.000 euro per permettere al giovane di prendere il via a un weekend iridato. La stessa Caterham, la settimana scorsa, richiese la Superlicenza alla Federazione per il pilota iberico, che sarebbe diventato così il 15esimo spagnolo a guidare in un Gran Premio da pilota titolare.

Merhi era stato invitato dal team a Spa, in occasione del GP del Belgio da Colin Kolles, per definire il suo futuro debutto nella gara di Monza ma stando alle voci il 23enne non disporrebbe dei requisiti richiesti dalla FIA per ottenere il rilascio della Superlicenza. Ed ecco che si riaprono le strade per Lotterer: “Siamo ancora in contatto e credo che ci sia la possibilità di prendere parte ancora a qualche gara“, ha sottolineato il tedesco, tre volte vincitore della 24H di Le Mans. Lotterer, che ha impressionato a Spa per la faciloità di adattamento alla monoposto, ha dovuto ritirarsi nelle fasi iniziali della gara, ma potrebbe avere la sua rivincita: “Quella che ho potuto provare in Belgio è stata una grande esperienza. Ora bisogna capire se avrebbe senso continuare su questa strada”, ha concluso.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. principesco88

    2 Settembre 2014 at 11:01

    Ingiustizia! Tremenda ingiustizia! #savekamui

    • voicelap

      3 Settembre 2014 at 04:43

      Non volermene eh ma basta con sto Kobayashi. Alla fine Lotterer è arrivato e si è messo dietro Ericcson, esattamente come Kamui. Segno che: Ericsson non è esattamente un campione; uno senza esperienza di F1 ottiene le stesse prestazioni di questo “fenomeno” che per alcuni è Kobayashi. O Lotterer è un campione incompreso dalla F1 o forse (e quando scrivo forse ne ho l’assoluta certezza) Kobayashi è facilmente rimpiazzabile da qualsiasi altro pilota. Se questo qualsiasi altro poi scuce 300 mila euro meglio ancora. Un po’ come quando Alguersuari e Buemi furono appiedati per far posto anche a Ricciardo: tutti a gridare allo scandalo, pareva avessero lasciato a piedi Senna e Prost. Adesso si vede il perché han puntato su Ricciardo. Questo per dire che se un pilota è valido, ha qualcosa di più, le scuderie top nn se lo fanno scappare. Se Kobayashi nn è ricercato dai top team il suo buon motivo c’è, e Lotterer ne ha data dimostrazione pratica

  2. dPace_01

    2 Settembre 2014 at 20:41

    come come come ? cioè fatemi capire bisogna sganciare 300.000 per fare un GP arrivando pure ultimi ? come funziona ?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Lotterer contattato dalla Caterham

Il pilota belga potrebbe essere presente ad Abu Dhabi
Dopo la breve apparizione in Belgio dove appena affrontato un giro è stato fermato da un problema tecnico André Lotterer
News F1

Lotterer: “La gente sopravvaluta la F1”

Per il belga il livello delle competizioni e delle macchine non è più quello del passato
André Lotterer non sembra avere preso troppo male la decisione della Caterham di rendere il suo assaggio del Circus un