GP India: Vettel ammonito, Red Bull multata per i festeggiamenti in pista

GP India: Vettel ammonito, Red Bull multata per i festeggiamenti in pista

I commissari del GP India hanno comminato un’ammonizione a Sebastian Vettel per i festeggiamenti in pista al termine della gara. Il pilota tedesco ha festeggiato sul rettilineo principale con una serie di testacoda a ruote fumanti.

Vettel ha violato l’articolo 43.3 che impone ai piloti di riportare le vetture al parco chiuso senza ritardi. Tuttavia, date le circostanze, i commissari hanno accettato le spiegazioni del pilota evitando sanzioni più gravi.

Multata la Red Bull con una sanzione di 25.000 Euro.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

30 commenti
  1. MaxAlonso87

    27 Ottobre 2013 at 16:06

    Così imparate ad esaltarvi troppo lattinari e bimbominchia!!! 😉
    Imbroglioni,poco umili e senza rispetto per nessuno,ecco chi è la Red Truff!!!

  2. jack74

    27 Ottobre 2013 at 16:15

    ahahahahahahaah buffoni , buffoni , buffoni , buffoni , sarebbe da dargli una squalifica ma anche stavolta ce’ chi paga lol e’ ce’ pure chi li difende O_o ridicoli , volevo vedere se faceva del male a qualcuno……sembrava una scimmia al circo quando gli si da’ una banana

    • frederick RB

      27 Ottobre 2013 at 16:16

      Quando ci vuole ci vuole. Vattene a fare in cul*!

    • easyman

      27 Ottobre 2013 at 16:32

      Jack perche’ non ritorni nella fogna da dove sei uscito? Italiota demente. Ma ti hanno lobomizzato (se sai cosa significa visto la tua grande intelligenza)?

      • jack74

        27 Ottobre 2013 at 18:27

        sti cazz che rosicate , vi brucia propio vincere imbrogliando eh ??? 😀

      • Francesco

        28 Ottobre 2013 at 08:41

        @easyman, mi sa che anche tu quanto ad ignoranza… si dice lobotomizzato e deriva da lobotomia, non esiste la parola “lobomia”…

        il bue che dice cornuto all’asino!!!

    • Emanuele

      27 Ottobre 2013 at 16:57

      Ahahahahahahahahahah

      Ma come faceva a far male a qualcuno tutti gli altri sono rientrati al box come da regolamento o stavano per farlo e lui aveva già superato l’entrata dei box quindi li ci poteva stare 20 min che non sarebbe arrivato nessuno.
      Quindi ora che scusa hai?
      E poi anche se lo squalificano per le restanti gare e gli tolgono i punti di questa gara cosa ridicola sarebbe cmq campione del mondo perchè quel brocco di alonso non ha fatto neanche 1 punto….
      Ma sai come mi stai facendo divertire con i tuoi rosicamenti non ne hai idea…..

      • Max Bassanet

        27 Ottobre 2013 at 19:01

        adesso squalificarlo è esagerato ma c’è un limite di tempo per rientrare ai box (i 20 minuti di emanuele dimostrano quanto ne sa di f1) ha oltrepassato questo limite e giustamente gli hanno dato una ammonizione e una multa non ci vedo niente di strano.

      • Ric

        27 Ottobre 2013 at 19:16

        I 20′ di Emanuele erano un tempo esemplificativo per dire che poteva starci tutto il tempo che voleva e non sarebbe più passato nessuno. L’idea che qualcuno potesse farsi male mi sembra priva di ogni logica, inverosimile e ridicola.
        Dovete farvene una ragione ragazzi in rosso.

      • Emanuele

        27 Ottobre 2013 at 20:28

        Cavolo max a volte mi chiedo se ci sei o ci fai 🙂
        Ovvio che era un esempio e cmq lo hanno multato proprio perchè ha fatto ritardo.
        Grazie ric con certa gente tanto non si può parlare, ogni scusa è buona per attaccare chi li ha battuti.

  3. dylan(ex tifoso ferrari)

    27 Ottobre 2013 at 16:16

    buona questa… sanzionano chi per l’emozione festeggia ma premiano chi imbroglia “regolarmente”!

  4. jack74

    27 Ottobre 2013 at 16:26

    ehm e chi e’ che imbroglia secondo te ?

    • il_Fustigatore

      27 Ottobre 2013 at 16:45

      ma hai le prove di quello che dici o sei solo uno che rosica e infama a gratis?

      • dylan(ex tifoso ferrari)

        28 Ottobre 2013 at 12:37

        mercedes test segreto di 1000km???flessioni varie delle ali redbull???ad ogni modo apprezzo il talento altrui…ma rido di queste “multe”…

  5. Jess

    27 Ottobre 2013 at 16:34

    Ma che cavolo, quante cazz..ate!! Ok la questione sicurezza, certe cose van fatte col cervello, evitando di mettere a rischio di incidente certe situazioni, ma episodi come questo, come il passaggio di Alonso a Webber e simili, sono cose appassionanti e fanno bene allo sport!! Oltretutto per una volta che Vettel si lascia andare alla grande!! Anzi, lui stesso ha reso noiosissimo sto sport (lo dico come un complimento), almeno rimedia con qualche festeggiamento degno di nota!!!!

  6. BlackTaisi

    27 Ottobre 2013 at 16:49

    Io non tifo Red Bull e non ammiro Vettel come pilota. Ma trovo ridicolo il fatto che venga sanzionata una squadra per una cosa simile. E’ proprio vero che più si va avanti e più questo sport diventa noioso e limitato.
    Come la bandiera presa da Alonso in spagna o il passaggio dato a Webber. Mah.

  7. Emanuele

    27 Ottobre 2013 at 16:52

    Ma chi se ne frega della multa, è stato spettacolare, mi ha ricordato valentino o le gare di nascar, ha fatto bene quel momento entrerà nella storia, i rosiconi lasciamoli stare stanno soffrendo e stanno perdendo la testa :-))))

  8. Micky79

    27 Ottobre 2013 at 17:08

    Ecco appunto, come volevasi dimostrare…. il mio braccio è ancora integro ahahahahahahahah!!!!

    Che schifo, che vergogna, queste cose invece di incentivarle le vogliono vietare, ma dai!!!!

  9. dotmax

    27 Ottobre 2013 at 17:18

    La FIA non perde occasioni per far cassa e brutte figure!! Non mi piace Vettel come pilota, ma la FIA e davvero indecente!

  10. il mago della f1

    27 Ottobre 2013 at 17:29

    FIA = M..DA

  11. Gibo

    27 Ottobre 2013 at 17:52

    Come erano belli i tempi in cui chi vinceva una gara,faceva scodinzolare la sua monoposto e il giro d’onore lo faceva con una bandiera presa da un tifoso a bordo pista.
    In fin dei conti i piloti di F1,sono abituati a reagire in un istante a 300 KM orari che pericolo possono creare girando a passo d’uomo?
    Grande Vettel ,ha fatto vedere che anche lui è umano non un robot!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  12. Strige

    27 Ottobre 2013 at 20:07

    17 persone che scrivono e nessuno di loro si è andato a leggere l’articolo in questione.

    Il motivo della ammonizione non è per i burnout, ma perchè ha superato il traguardo in pista e non nella pitlane (ossia il rientro).

    Se avesse fatto i burnout alla curva prima del rettifilo (come fece hamilton nel 2011 a silverstone) non ci sarebbero state penalità o ammonizioni.

    La regola dice che dopo aver tagliato il traguardo si ha un giro a disposizione per rientrare, vettel ha superato il traguardo ma non era in pitlane.

    • tolanto

      27 Ottobre 2013 at 20:29

      Ok ottima osservazione ma è comunque una regola della min.chia

  13. panis96

    27 Ottobre 2013 at 21:06

    Vederlo tra il fumo che si disperdeva e lui che innalzato sulla macchina mostrava i pugni al mondo ,per dire sono il più forte.E’ stato un momento intenso e di cui ci ricorderemo tutti di una f1 soporifera. Non mi ricordo di aver mai visto festeggiare così un titolo. E’ stato qualcosa di epico che resterà nella storia di questo sport. Al di là di ogni tifo voglio dire tra noi appassionati che questa è LA VERA F1!!!!!

    • Emanuele

      27 Ottobre 2013 at 22:15

      Stupendo anche il podio con grosjean e rosberg che lo hanno preso in spalla e lo hanno alzato, veramente da ricordare

  14. Ele (mclaren)

    28 Ottobre 2013 at 10:32

    ..mi aspettavo che la Fia avrebbe preso provvedimenti per i festeggiamenti di Vettel sul rettilineo..

    Però devo dire che mi è piaciuto..non ha messo in pericolo nessuno con quel burnout..è stato puro spettacolo..per noi in tv e per quei pochi che erano in tribuna..

    bellissimo anche il podio con tre giovani della F1..Vettel, Rosberg e Grosjean…e Vettel che viene sollevato da Grosjean e Rosberg..mi ricorda la coppia Mclaren Hakkinen -Coulthard che se non sbaglio sollevò Schumy in un podio…

  15. Maxfunkel

    28 Ottobre 2013 at 11:11

    Salve a tutti
    Personalmente non ammiro né Vettel né la Red Bull così per tante ragioni. Riconosco la sua bravura e la sua abilità di pilota anche se questi 4 mondiali vinti siano stati molto frutto di situazioni particolari e molti lassismi da parte di tutti gli altri Fia in testa oltre che un indiscutibile merito della Red Bull stessa nel bene e nel male.

    Non mi piace che loro abbiano fatto e continuino a fare tante cose che vengono permesse a loro e ad altri NO non so per quali motivi palesi o celati.

    Sono perfettamente d’accordo che quello di ieri sulla pista è stato da una parte uno spettacolo PURO ed EMOZiONANTE che fa del bene alla Formula Uno che sinceramente ne ha veramente bisogno.

    certo esiste un REGOLAMENTO che vieta queste cose passata la linea dei box dopo il giro di rientro.

    Ma con che faccia la Fia adesso fa il pugno duro contro la scuderia che più di tutte ha protetto e evitato di riprendere? e poi proprio per una sciocchezza così???
    Han proprio dimostrato quanto ormai conti poco il potere sportivo di fronte a certe persone.
    cosa volete che sia per la Red Bull pagare € 25.000?? come per me pagare 1 €cent.
    Sembra proprio fatto per salvare per l’ennesima volta la faccia.

    Ripeto ha fatto bene Vettel a farlo per spettacolo e non penso che sapesse del Regolamento. Dico solo che ancora una volta la Federazione non deve fare figuracce ma riflettere sulla propria credibilità.

    La stessa che ha perso per l’ennesima volta.

  16. eiskalt

    28 Ottobre 2013 at 16:35

    come regolamento cmq sia dovrebbero aver dato un po di sanzioni piu pesanti …..

    chi dice che rosichiamo e in evidente errore xke non ce nulla da invidiare… FERRARI SIMOBOLO MONDIALE DI VELOCITA E TEKNOLOGIA….

    RB …. siombolo della perfezione SOLO IN F1 corrotta 😉 e con questo ho chiuso hehehe 😉

  17. PaoloV81

    28 Ottobre 2013 at 18:03

    Sono grande tifoso Ferrari ma devo dire che Vettel merita il titolo, e lasciatelo festeggiare con i testacoda in pista almeno rende più umana questa formula 1 fatta solo di burocrazia.

  18. STE-GPS

    29 Ottobre 2013 at 09:35

    Ferrarista da una vita e anche qualcos’altro, non posso dire altro che “MI HA FATTO UN GRAN PIACERE VEDERE VETTEL FESTEGGIARE AL QUEL MODO” almeno ha avuto le palle per sfidare la federazione !!!
    Alla faccia della F1 con regole del caxxo !!!
    Sempre da Ferrarista, dico anche che fino a quando non è dimostrato che la Red Bull frega, bara o ce la mette in quel posto…. zitti fate più bella figura !

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Boullier si scusa per il team radio

Per il capo della Lotus parole inappropriate dovute alla tensione
Eric Boullier chiede scusa. Consapevole di quanto il “Levati di torno” o giù di lì gridato via radio dall’ingegnere di