GP di Corea, Montezemolo: Una rimonta fantastica ma ora piedi per terra

GP di Corea, Montezemolo: Una rimonta fantastica ma ora piedi per terra

E’ un Luca di Montezemolo legittimamente felice quello che ha telefonato a Stefano Domenicali immediatamente dopo la fine della gara. “Quello che mi fa più piacere è che abbiamo dimostrato che con la determinazione, l’impegno, l’umiltà e la voglia di vincere si riesce ad uscire dalle situazioni più difficili. Siamo una squadra che non molla mai e lo ha fatto vedere ancora una volta” – ha detto il presidente della Ferrari – “Voglio fare i compimenti a tutta la squadra, che ha lavorato in maniera impeccabile, a Fernando, che è stato eccezionale, e a Felipe, che ha conquistato un terzo posto importantissimo: mi ha fatto proprio piacere vederlo sul podio insieme al suo compagno di squadra e a Chris Dyer.”

“Ora però dobbiamo rimanere con i piedi per terra” – ha proseguito Montezemolo – “Il campionato rimane apertissimo e sappiamo di avere di fronte degli avversari molto forti. Dovremo affrontare le ultime due gare con ancora più concentrazione ed attenzione ad ogni minimo dettaglio.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

24 commenti
  1. Bart

    25 Ottobre 2010 at 18:50

    @Alexandro HAMALORAI
    Caro Alexandro HAMALORAI , quello che io voglio spiegarti e’ che a me personalmente, non condivido queste tipologie di vittorie. Posso capire quando capita una, due volte, ma quando delle situazioni del genere influenzano un campionato ai danni di piloti che hanno dominato tutto un campionato le prime posizioni del campionato a me non va giu’.Per me non e’ la stessa cosa di quando un pilota vince un mondiale o una gara a suon di sorpassi e di puro talento o roba del genere.
    Anche se non sono un tifoso ferrari non tolgo nulla a Fernado Alonso ( che sta facendo in ques’ultima parte di campionato ottime cose)e tanto meno alla ferrari…
    sinceramente e te lo dico d’appassionato Alonso si e’ meritato di piu’a mio parere i due mondiali vinti in Renault e no,almeno quest’anno, in Ferrari. perche’ da un mio punto di vista i piloti Redbull e Hamilton mi hanno dato e mostrato di piu’ in questo mondiale…..
    Poi vorrei rifarti una domanda a cui non mi hai risposto. Se adesso nella condizione della Ferrari ci fosse stata la McLaren, La Redbull o la Mercedes ai danni della ferrari stessa, tu personalmente cosa avresti pensato o penseresti? La parola “fortuna” la uso per denunciare semplicemente questi eventi anche quando essa “bacia” i piloti e le squadre per cui io tifo.. 🙂

  2. Ingenuo

    25 Ottobre 2010 at 19:40

    A parte che la McLaren è ancora in lotta con tutte due i piloti la matematica dice che Button è ancora in gioco: molto improbaile che vinca il mondiale diciamo impossibile che 4 piloti escano in entrambe le gare o che facciano per due gare 0 punti ma al mondo tutto è possibile…
    In quanto Hamilton ha 21 punti e se per sfortuna Alonso fa un errore di troppo beh ecco
    Anche Vettel è in gioco ed anche Webber non è ancora detto nulla fino all’ultima curva dell’ultimo giro dell’ultimo GP: Hamilton insegne lui si che ha avuto fortuna a vincere il mondiale… o diciamo che ha avuto sfortuna Glock che le gomme a 400 metri dal traguardo non ha retto più.

  3. Alexandro HAMALORAI

    26 Ottobre 2010 at 18:23

    @ Bart
    Probabilmente sul momento esulti perchè la situazione si sta evolvendo a tuo favore.
    Ma dopo la gara, tirando le somme, si può ragionare di più su ciò che è successo e puoi ragionare sul fatto che se il materiale redbull a livello motoristico non ha retto ed è stato più scadente del materiale ferrari che addirittura sta correndo gli ultimi gp coi motori usati da 2gp la cosa risalta molto.
    Certo fosse successo a noi la stessa cosa di vettel, al momento tiri due accidenti, ma poi valutando le capacità e l’affidabilità delle varie squadre titi le somme, cercando di essere il più obiettivo possibile.

    Parlavi dei titoli di Alonso del 2005 e 2006, a mio avviso Fernando merita di più questo mondiale che non quello del 2005 contro raikkonen.
    Te lo posso garantire, mi è capitato ultimamente di rivedere qualche gara del 2005 e in ogni santa gara in cui kimi era in pole o stava in prima posizione si ritirava sempre per problemi tecnici, ma era proprio una maledizione la sua, non come vettel che in un paio di gare è rimasto a piedi.
    Kimi nel 2005 a memoria mia si è ritirato almeno 4 volte quando era al comando ed Alonso appena dietro ad approfittarne.
    Che alonso sia nato sotto una buona stella?
    Può anche darsi, ma la tenacia, la grinta e la concretezza che ci mette lui rispetto ai due redbull non può essere solo fortuna.

  4. Bart

    26 Ottobre 2010 at 18:42

    @Alexandro HAMALORAI
    ….:-P
    Ti dico in verita’ che in questo momento non esulto, xke’ non sono nemmeno un tifoso delle redbull e dei dui suoi piloti, pero’ per una questione di coerenza devo dire a mio parere che mi dispiacerebbe molto se lo perdesero xke’ sono stati molto bravi quest’anno, specialmente Webber che e’ stato molto bravo a confrontarsi con il cocco di casa Vettel, e sopratutto la redbull, grazie al suo Adrian Newey, sono delle auto spettacolari… Per quando rigurda l’ambito motoristico, la redbull non ne ha colpe, siccome i motori sono forniti dalla Renault.
    Poi ti ricordo che la ferrari ad inizio stagione ebbe il permesso dalla FIA di riportare modifiche al suo motore inquanto ebbe gravi problemi di affidabilita’ e non so se questo e’ possibile sapendo che i motori x regolamento sono congelati…
    Vabbe’ cmq e’ andata cosi’, si vedra’ l’anno prossimo…..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati