GP Cina, Prove Libere 3: è ancora Hamilton

Secondo posto per Rosberg davanti a Ferrari e Red Bull. Alonso a piedi senza nemmeno un giro

GP Cina, Prove Libere 3: è ancora Hamilton

Non ci sono state sorprese nella terza sessione di Prove Libere a Shanghai. Lewis Hamilton è stato di nuovo il più veloce, con il miglior tempo di 1:37.615, davanti al compagno di squadra Rosberg, per ora costretto ancora a inseguire.
Non è una sorpresa ma una bella conferma invece, il fatto che le due Ferrari, con Vettel oggi davanti a Kimi, si siano al momento impossessate di una seconda fila virtuale in vista della Qualifiche.
Dietro alle due Rosse troviamo le Red Bull di Ricciardo e Kvyat, seguite a loro volta dalla Toro Rosso di Sainz e Verstappen, “interrotte” dall’unica Williams sopravvissuta alla top ten, quella di Bottas.

Cronaca – E’ di nuovo la Manor, questa volta quella di Will Stevens, a fare da apripista a Shanghai, scattando al verde dalla pit lane. Un minuto dal via e la McLaren di Alonso non riesce nemmeno a completare il giro di installazione, parcheggiando a bordo pista.
Il primo a fermare il cronometro è Ericsson con la Sauber, che gira in 1:42.174. Nasr gli si sostituisce poco dopo, con Perez in terza posizione, e quindi tocca alla Toro Rosso di Sainz, 1.41.302.
Ma è Vettel a far registrare la miglior prestazione in 1:40.713, almeno fino a quando non viene surclassato dalla Mercedes di Rosberg, che a sua volta deve farsi da parte per Hamilton, nuovo pace setter in 1:39.776. Alle spalle delle due Mercedes troviamo la coppia in rosso, quindi Massa, Kvyat, Verstappen, Sainz, Button e Maldonado.

Massa lamenta del fumo nel suo abitacolo – lo stesso era già successo nelle Libere 2 del venerdì – e nonostante le rassicurazioni via radio del suo ingegnere decide di rientrare ai box.
Grosjean mette a segno il suo primo crono e si inserisce al 14esimo posto, quando arriva anche il primo crono di Ricciardo, che chiude in settima piazza.
I primi 30 minuti, in cui i piloti hanno girato con la mescola media, se ne vanno con Hamilton al comando davanti a Rosberg, Vettel, Raikkonen, Massa, Kvyat, Ericsson, Ricciardo, Verstappen e Sainz.

Bottas si inserisce in quinta posizione, mentre Sainz si dà il cambio con Verstappen a fine top ten. Intanto è arrivato il tempo di passare alla mescola più morbida per la simulazione di Qualifica.
Kvyat è il primo a tornare in pista con le gomme gialle, portandosi al comando in 1:39.106. Quindi tocca a Rosberg, 1:37.841, e subito dopo ad Hamilton, 1:37.615. La Red Bull di Ricciardo si inserisce al terzo posto, Massa al quinto.
Ma arrivano anche le due Ferrari, con Vettel e Kimi che si portano alle spalle delle due Frecce d’Argento, confermando un’ipotetica seconda fila al momento.
Sainz è settimo davanti alla Williams di Bottas, mentre Massa scivola a bordo top ten alle spalle di Verstappen e Grosjean.
La bandiera a scacchi sentenzia la fine del tempo a disposizione. Hamilton chiude al top anche l’ultima sessione di Prove Libere. Lo in-seguono Rosberg, Vettel, Kimi, Ricciardo, Kvyat, Sainz, Bottas, Verstappen e Grosjean.

F1 GP Cina – Tempi e risultati Prove Libere 3

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 44 Lewis Hamilton Mercedes 1’37″615 14
2 06 Nico Rosberg Mercedes +00″226 1’37″841 16
3 05 Sebastian Vettel Ferrari +00″698 1’38″313 17
4 07 Kimi Raikkonen Ferrari +00″897 1’38″512 16
5 03 Daniel Ricciardo Red Bull +01″405 1’39″020 08
6 26 Daniil Kvyat Red Bull +01″491 1’39″106 14
7 55 Carlos Sainz Toro Rosso +01″498 1’39″113 17
8 77 Valtteri Bottas Williams +01″628 1’39″243 15
9 33 Max Verstappen Toro Rosso +01″659 1’39″274 19
10 08 Romain Grosjean Lotus +01″790 1’39″405 14
11 19 Felipe Massa Williams +01″795 1’39″410 17
12 27 Nico Hulkenberg Force India +01″898 1’39″513 14
13 09 Marcus Ericsson Sauber +01″944 1’39″559 18
14 12 Felipe Nasr Sauber +01″976 1’39″591 19
15 22 Jenson Button McLaren +02″079 1’39″694 16
16 13 Pastor Maldonado Lotus +02″151 1’39″766 16
17 11 Sergio Pérez Force India +02″166 1’39″781 17
18 28 Will Stevens Manor +05″313 1’42″928 15
19 98 Roberto Merhi Manor +07″341 1’44″956 09
20 14 Fernando Alonso McLaren +54’17″940 55’55″555 01

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Maxfunkel

    11 Aprile 2015 at 08:35

    Ma come sono triste per Alonso…
    “se la Ferrari non vincerà questo Mondiale e arriverà seconda saprò di aver fatto la scelta giusta”… si, giusta, infatti meglio arrivare quado ci si riesce con la McLaren che essere secondi con la Ferrari?? complimenti, traspare tutto il tuo amore per la Ferrari che dicevi di avere.

    Avevano purtroppo ragione tutti quelli che lo avevano sempre denigrato.

    Meno male che ce lo siamo levati di torno.

    Ottimo pilota, forse il più forte attuale, ma umanamente inesistente.

  2. Maxfunkel

    11 Aprile 2015 at 08:37

    Venendo ai tempi, la Mercedes è sempre superiore sulle prestazioni secche, comunque la Ferrari è li dietro ed è un buon segno di continuità. Si rivede la Red Bull, poi Williams e Toro Rosso… poi il deserto.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati