GP Brasile, Prove Libere 3: Rosberg non si arresta

Hamilton ancora secondo davanti alle due Williams

GP Brasile, Prove Libere 3: Rosberg non si arresta

Terza sessione di Prove Libere al comando per Nico Rosberg, che ha chiuso la mattinata con il miglior tempo di 1:10.446, davanti alla Mercedes del compagno di squadra Hamilton e alle due Williams di Massa e Bottas.
Seguono la Red Bull di Ricciardo e la McLaren di Button, davanti alle due Ferrari di Kimi e Alonso. I piloti hanno provato con le diverse mescole a disposizione e ora si preparano per affrontare le Qualifiche, dove è previsto l’arrivo della pioggia.

Cronaca – Pista asciutta, nonostante l’acquazzone notturno, un po’ di vento e qualche nuvola all’orizzonte. Comincia così la seconda giornata di Prove Libere a Interlagos, con la temperatura dell’asfalto intorno ai 32°C. Il semaforo si accende e ben presto la pista si riempie con i piloti impegnati nei consueti giri di installazione. Il primo a fermare il cronometro è Vergne, 1:16.838, a cui si accoda Perez.
Il francese si migliora ma arriva Kvyat che fa meglio in 1:13.479, subito però ripreso dal pilota della Toro Rosso, 1:13.389. La battaglia per stare in testa al gruppo è serrata e si alternano nell’ordine Magnussen, Bottas, Magnussen, Bottas, fino all’arrivo di Massa, che setta a 1:12.070 e quindi a 1:11.559 il tempo da battere.
Il brasiliano si tiene dietro Raikkonen, Bottas, Kvyat, Ricciardo, Alonso, Magnussen, Vergne, Sutil e Maldonado, mentre Rosberg ed Hamilton sono rispettivamente sedicesimo e diciottesimo. Maldonado e Perez sono i primi a entrare in pista con la Soft gialla.

Dopo primi trenta minuti Massa è al comando seguito da Raikkonen, Ricciardo, Bottas, Kvyat, Alonso, Magnussen, Vergne, Sutil e Maldonado. Il pilota della Lotus con la gomma Soft subito si porta in quarta posizione, mentre Rosberg sale al nono posto e Grosjean al sesto. Bottas si riprende però la quarta piazza su Maldonado e poco dopo sale al secondo posto alle spalle di Massa.

Con la gomma Soft, Alonso passa in testa a quindici minuti dalla fine, girando in 1:11.399 e battendo così il record fatto segnare da Montoya nel 2004. Ma appena entra in pista anche Rosberg con la gomma Soft la vetta passa al tedesco, che gira in 1:10.446, a cui si accoda Raikkonen, 1:11.316. Il ferrarista viene però scavalcato da Ricciardo, 1:11.188, che a sua volta è costretto a lasciare il posto ad Hamilton.
Nel frattempo in terza piazza si porta Bottas, subito dopo però sopraggiunge Massa. Il brasiliano è terzo ma non riesce a migliorarsi a causa del traffico in pista, con Perez che lo costringe ad abortire il giro.
La bandiera a scacchi sventola e Nico Rosberg chiude al comando anche questa sessione, seguito da Hamilton, Massa, Bottas, Ricciardo, Button, Raikkonen, Alonso, Magnussen e Kvyat.

F1 GP Brasile 2014 – Tempi e Risultati Prove Libere 3

Pos. Naz. Pilota Team Tempo Distacco
1. GER N.Rosberg Mercedes Mercedes 1:10.446 28
2. GBR L.Hamilton Mercedes Mercedes 1:10.560 0.114 20
3. BRA F.Massa Williams Mercedes 1:10.875 0.429 21
4. FIN V.Bottas Williams Mercedes 1:11.054 0.608 23
5. AUS D.Ricciardo Red Bull Renault 1:11.188 0.742 11
6. GBR J.Button McLaren Mercedes 1:11.210 0.764 19
7. FIN K.Raikkonen Ferrari Ferrari 1:11.316 0.870 15
8. SPA F.Alonso Ferrari Ferrari 1:11.399 0.953 8
9. DEN K.Magnussen McLaren Mercedes 1:11.499 1.053 19
10. RUS D.Kvyat Toro Rosso Renault 1:11.834 1.388 26
11. GER S.Vettel Red Bull Renault 1:11.967 1.521 21
12. VEN P.Maldonado Lotus Renault 1:12.069 1.623 29
13. GER A.Sutil Sauber Ferrari 1:12.184 1.738 27
14. FRA R.Grosjean Lotus Renault 1:12.235 1.789 30
15. FRA J.Vergne Toro Rosso Renault 1:12.235 1.789 29
16. MEX E.Gutierrez Sauber Ferrari 1:12.286 1.840 24
17. GER N.Hulkenberg Force India Mercedes 1:12.324 1.878 17
18. MEX S.Perez Force India Mercedes 1:12.942 2.496 25

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati