GP Belgio, aumentate le misure di sicurezza

Andre Mas, race promoter del GP del Belgio: "Per noi la sicurezza è una priorità. La gente può giungere a Spa senza alcun timore"

GP Belgio, aumentate le misure di sicurezza

In vista del week-end di Spa, gli organizzatori del Gran Premio del Belgio hanno aumentato le misure di sicurezza per scongiurare eventuali attacchi terroristici. Andre Mas, race promoter dell’evento belga, ha dichiarato che saranno prese tutte le precauzioni del caso per garantire la massima sicurezza nei giorni del tredicesimo appuntamento stagionale della classe regina del motorsport.

Con i recenti eventi verificatisi nel nostro paese e con le migliaia di persone che verranno a vedere la gara, il grado di allerta è di livello 3 – il commento di Mas nell’intervista rilasciata al quotidiano La Dernière Heure – Dopo quello che è successo a Nizza, abbiamo dovuto separare le aree pedonali da quelle dove transitano i veicoli. Inoltre abbiamo rimosso tutte le aree shopping di fronte a La Source”.

“Abbiamo posizionato diversi controller per ispezionare i vari sacchetti, ma predisporremo anche perquisizioni corporali se ritenuto necessario. Riceveremo il sostegno dell’esercito. Per noi la sicurezza è una priorità. La gente può giungere a Spa senza alcun timore”.

Nel frattempo la prevendita procede spedita. Secondo i calcoli di Mas, dalla vicina Olanda accorreranno in massa per sostenere Max Verstappen:  “Ci aspettiamo tra 15.000 e 20.000 olandesi. Abbiamo venduto il 25% di biglietti in più rispetto alla passata edizione”.

Piero Ladisa 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati