Formula 1 | GP Olanda, ufficiale l’ingresso di Zandvoort nel calendario 2020

Il tracciato olandese ha firmato un accordo triennale con Liberty Media

Zandvoort, secondo quanto dichiarato da Jan Lammers, subirà una profonda ristrutturazione e sarà portato ai livelli di sicurezza richiesti dalla Federazione Internazionale
Formula 1 | GP Olanda, ufficiale l’ingresso di Zandvoort nel calendario 2020

Con un comunicato stampa rilasciato pochi minuti fa, Liberty Media ha confermato l’ingresso dell’Olanda all’interno del calendario mondiale per la stagione 2020. Dopo un lungo tira e molla durante circa un anno e mezzo, Zandvoort è riuscita a strappare un accordo per le prossime tre stagioni, riportando un paese storico come l’Olanda in Formula 1.

Un accordo importante, fortemente voluto da Chase Carey e da Liberty Media, che arriva grazie alla spinta del tifo olandese nei confronti di Max Verstappen, talento straordinario della Red Bull che sta riportando in alto il nome degli olandesi nel Circus.

Zandvoort, ricordiamo, è un tracciato che sorge vicino alla città di Amsterdam e che manca in calendario dalla stagione 1985 (ultima vittoria per Niki Lauda.ndr). Da notare che il GP della prossima stagione sarà il Gran Premio d’Olanda numero 85 e che la prima edizione di questo importante evento si è svolta nel lontano 1952.

“Siamo particolarmente lieti di annunciare che la Formula 1 sta restituendo al mondo la gara in Olanda, presso la pista di Zandvoort”, ha dichiarato Chase Carey ai microfoni del sito ufficiale della Formula 1. “Fin dall’inizio del nostro mandato in Formula 1, abbiamo sempre detto che volevamo correre in luoghi nuovi, pur rispettando le radici storiche di questo sport in Europa. Nella prossima stagione, quindi, avremo una nuova gara che si terrà nella capitale vietnamita di Hanoi e il ritorno a Zandvoort dopo un’assenza di 35 anni.

“La pista olandese ha contribuito alla popolarità di questo sport in tutto il mondo”, ha proseguito il CEO di Liberty Media. “Negli ultimi anni, inoltre, abbiamo visto una ripresa dell’interesse olandese verso la Formula 1, grazie anche al talento di Max Verstappen. In molti appuntamenti vediamo fiumi di persone vestite d’oranje e quasi sicuramente questo colore invaderà le tribune di Zandvoort nel 2020”.

Qui invece le valutazioni di Jan Lammers, direttore del circuito di Zandvoort: “Il circuito è conosciuto in tutto il mondo e siamo lieti di ospitare un round del Campionato del mondo FIA di Formula 1. Per soddisfare i desideri della F1 e gli standard richiesti della FIA, il circuito e le infrastrutture saranno modernizzate, con il lavoro che sarà completato per la gara nel 2020. Inoltre, il comune di Zandvoort ha recentemente investito un buon budget per migliorare l’accesso al comune e al circuito”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Zac

    14 Maggio 2019 at 12:38

    Sandy beach, we’re coming!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati