Formula 1 | GP Azerbaijan, Red Bull e Toro Rosso a Baku con una nuova specifica di power unit

Confermata l'indiscrezione circolata nelle settimane scorse

Red Bull e Toro Rosso potranno contare su una power unit più potente e affidabile
Formula 1 | GP Azerbaijan, Red Bull e Toro Rosso a Baku con una nuova specifica di power unit

Red Bull e Toro Rosso scenderanno in pista a Baku con una specifica più potente della power unit 2019. Secondo quanto dichiarato da Toyoharu Tanabe, direttore tecnico del motorista nipponico, la nuova unità dovrebbe contare su diverse novità tecniche e su un incremento dei cavalli rispetto alla prima specifica presentata durante i test di Barcellona.

Un pacchetto ricco di novità su cui Red Bull confida fortemente, soprattutto dopo la gran competitività messa in mostra da Ferrari e Mercedes in questi primi mesi della stagione.

“Questo fine settimana introdurremo la versione Spec 2 del nostro motore a combustione interna”, ha affermato il tecnico giapponese. “L’unità sarà montata in tutte le quattro vetture motorizzate Honda”.

Sulle caratteristiche della nuova unità ha aggiunto: “Il principale vantaggio della Spec 2 è l’affidabilità. Da sottolineare inoltre come esista anche un leggero miglioramento delle prestazioni”.

Formula 1 | GP Azerbaijan, Red Bull e Toro Rosso a Baku con una nuova specifica di power unit
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Zac

    24 aprile 2019 at 11:52

    Una negazione di troppo, “Da (non) sottolineare…”, che peraltro era una aggiunta di commento alle parole dell’ingegnere e perciò andrebbe escluso dalle virgolette e dal corsivo (modo utilizzato correttamente nel periodo precedente).
    “The main benefits of Spec 2 are improved durability and life and better reliability. It also offers a slight improvement in performance.”

    • turbinium70

      24 aprile 2019 at 12:04

      Eh Zac, tranquillo, fa ormai parte del normale livello dei professionisti della tastiera dimenticarsi di rileggere ciò che si scrive. Ormai si fa un copia ed incolla, google transaltor e l’articolo è fatto! mah…!!!!

      • Zac

        24 aprile 2019 at 12:31

        Il Sig. Valenti non è un professionista, è un giovane che si sta facendo le ossa, e non vorrei che col tempo diventi come uno di quelli da te nominati.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati