Forghieri: “Via DRS, freni in carbonio e flusso carburante dalle F1”

La ricetta dell'ex ingegnere Ferrari per ritrovare lo spettacolo

Forghieri: “Via DRS, freni in carbonio e flusso carburante dalle F1”

Mauro Forghieri, ex progettista della Ferrari, ha poche e semplici proposte per migliorare lo spettacolo in F1. Dopo la perdita di audience nel 2014, gran parte del demerito è stato affibbiato ai nuovi motori turbo V6 e al loro sound poco coinvolgente. Ma Forghieri appoggia la nuova era ibrida della categoria regina.

“Tutti i principali costruttori vogliono l’ibrido, e penso sia positivo che ora le vetture usino solo il 70% del carburante rispetto al passato, o anche meno, per coprire la stessa distanza” ha dichiarato a motorline.cc.

“Dove non sono d’accordo con la FIA è il sistema di monitoraggio del consumo di carburante giro per giro” ha dichiarato il 79enne, progettista delle leggendarie Ferrari 312.

“A mio parere la F1 è uno show basato sulla potenza dei motori quindi questa regola è inaccettabile dal punto di vista sportivo”.

Ovviamente Forghieri si è detto contrario anche al DRS: “Il DRS va abolito, è assolutamente ri-di-co-lo” ha sottolineato. “Non mi piace l’aerodinamica delle attuali vetture, non capisco perchè non sia stata ridotta per permettere i normali sorpassi senza DRS. Ora, se un avversario è meno di un secondo indietro, chi è davanti può solo guardare il suo inseguitore passare e questo non è corretto. Un campione del mondo deve essere in condizione di superare il suo avversario senza aiuti altrimenti, a mio parere, non è un campione del mondo”.

Un altro cambiamento auspicato da Forghieri riguarda l’area dei freni: “Quante vetture di serie usano i dischi in carbonio? Quindi perchè sono usati in F1? Con dischi normali gli spazi di frenata raddoppierebbero e sorpassare sarebbe molto più facile”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

15 commenti
  1. Aanto

    15 luglio 2014 at 14:55

    Ma per vedere una gara di f1 perche’ devo pagare prima il canone RAIe poi l’abbonamento a SKY ?
    Con la crisi economica che non permette di mangiare tutti i giorni del mese, perche’ un semplice appassionato dovrebbe spendere soldi inutilmente?
    Forse sono anche queste le ragioni del calo di telespettatori?

    • sgugliacci

      15 luglio 2014 at 15:07

      la f1 ovviamente è in mondo visione. solo in Italia c’è il canone. fidati che il “calo” x la FOM non è per il “problema” italia. mi pare lampante ed ovvio.

      • Federico Barone

        15 luglio 2014 at 15:25

        Il canone non viene pagato solo in Italia.

      • ferraristadeluso

        15 luglio 2014 at 22:23

        Perdonami ma non sono d’accordo. Un pò in tutti i paesi si è passato alle pay-tv questo sport, e un pò in tutti i paesi c’è stato questo crollo quasi verticale degli ascolti. Almeno in Italia le colpe le si possono dividere a metà tra la CVC che alza continuamente la “posta” per permetterti di trasmettere gli eventi, e la RAI che investe milioni di euro dei contribuenti per fiction trucide e lascia sport ancora molto seguiti come poteva essere la F1. Anche la MotoGP sta soffrendo lo stesso calo, e non si può ancora dire che sia diventata “soporifera” come la F1 (anche se vi si sta avvicinando a passi da gigante)

  2. Federico Barone

    15 luglio 2014 at 15:26

    Bravo Mauro, non mi aspettavo altro che proposte interessanti da te. Io tornerei pure al cambio manuale, per aumentare la possibilità di sorpassi.

    • schumy2

      schumy2

      15 luglio 2014 at 17:02

      Concordo pienamente e proporrei un solo cambio gomme.

      • Federico Barone

        15 luglio 2014 at 21:55

        Solo a patto di lasciare libera la scelta della mescola e facoltativo.

  3. CiGi

    15 luglio 2014 at 15:59

    Concordo su quasi tutto con Forghieri, in primis su freni in carbonio e soprattutto DRS che, anche secondo me, è un artificio da circo inserito solo per l’errata convinzione che i sorpassi siano alla base dello spettacolo…
    Parzialmente d’accordo invece sulla questione motori. Non piace nemmeno a me il poco affascinante rumore delle nuove Formula 1, ma appoggio la decisione di aver mandato in pensione gli aspirati per qualcosa di più “ricercato” dagli stessi costruttori… Ciò che a mio parere si è sbagliato è bloccare lo sviluppo delle power unit che, almeno nei primi anni, avrebbero grossi margini di miglioramento prestazionale e di affidabilità…
    Discorso a parte invece in merito all’aerodinamica: la mia personalissima opinione (che capisco possa essere non condivisibile) è che il perseverante atteggiamento della FIA nel mettere paletti al regolamento bandendo soluzioni tecniche talvolta apparentemente efficaci e propositive (come ad esempio gli scarichi soffiati), costringe le scuderie a trovare forzatamente soluzioni aerodinamiche per migliorarsi anno dopo anno. Il regolamento esiste ed è giusto che venga rispettato, ma credo sia un po’ troppo scoraggiante nei confronti delle eventuali nuove soluzioni…

  4. Brunoh

    15 luglio 2014 at 17:20

    Le solite balle dei “vecchi” della Formula 1. Adesso Forghieri, prima Luca Agnello di Montezuma, il “Tribula” … La F 1 è una categoria che si ispira alla produzione di serie per il futuro… Ai vecchi, le pensioni (d’oro), ma che almeno tacciano!

    • Brunoh

      15 luglio 2014 at 18:41

      Chi non capisce queste cose è meglio che si guardi le gare NASCAR o Indy.
      Ma d’altronde, quando il popolo si affida e venera un Presidente 89 enne, è chiaro che la gerontocrazia prevale sul futurismo e sulla realtà.

  5. Pedro33

    15 luglio 2014 at 20:34

    scusa e chi caxxo te lo dice di pagarlo sto canone merxoso??? io non l’ho mai pagato e mai lo paghero’!

  6. man

    16 luglio 2014 at 10:03

    finalmente parla uno che ci capisce qualcosa.
    il problema non è il turbo o il rumore.
    peccato che Forghieri, prodotto nazionale e non fenomeno straniero, sia un po’ troppo grande e non possa tornare in prima linea.

  7. reaper

    16 luglio 2014 at 13:43

    ad onor del vero parecchie supersportive di serie montano dischi carboceramici, certo non li trovi sulla auto della massa.

  8. Pedro33

    17 luglio 2014 at 00:09

    toh un koglione servo della gleba…. fammi un favore pagalo anche per me il pizzo allo stato…. gia’ basta che lo chiedono i mafiosi anche se di mafiosi li abbiamo anche in politica…. io pago le tasse giuste e non quelle disoneste punto! se tu sei cosi contento di pagarle accomodati ;)! ah e siccome la rai manco la kago avendo sky non mi sento proprio di essere un evasore..!!!!!!!!! per me la RAI potrebbe fallire anche domani e sarebbe una goduria intermidabile!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Tre zone DRS per il GP di Singapore

Sarà possibile usufruire dell'ala mobile anche sul rettifilo che porta da curva 13 a curva 14
I piloti potranno sfruttare tre zone DRS nel Gran Premio di Singapore, quindicesimo appuntamento stagionale del Mondiale 2019 di Formula