F1 | Williams, George Russell: “Il Q2 è più di quanto sperassimo, sono felice”

Russell entra per la quinta volta quest'anno in Q2, diciannovesimo invece Latifi

F1 | Williams, George Russell: “Il Q2 è più di quanto sperassimo, sono felice”

George Russel riesce nell’impresa di entrare per la quinta volta in Q2 questa stagione. Il pilota inglese e la sua Williams scatteranno domani dalla quattordicesima casella, accanto a lui Sebastian Vettel. Russell non ha potuto fare più di così: il tentativo in Q2, infatti, è stato fatto con l’ultimo set di gomme rimasto a disposizione.

Questo è più di quanto potessimo aspettarci o sperare, per cui sono molto felice. Il nostro obiettivo era di essere davanti ad entrambe le Haas e le Alfa Romeo e abbiamo fatto un grande lavoro in Q1 – ha spiegato Russell – nel Q2, invece, siamo riusciti ad essere solo davanti a Sebastian, visto che avevamo un solo set di gomme. La vettura era molto buona, sono contento del mio giro e credo che siamo in ottima forma per domani. Gli ultimi weekend ci siamo concentrati più sulla gara, perché sapevamo che il nostro passo in qualifica era buono, per cui volevamo essere alla pari. Qui a Sochi il nostro passo gara e quello in qualifica sono molto bilanciati, e questo è un buon presupposto per domani. Credo che le Haas e le Alfa abbiano ancora qualcosa in più di noi, per cui dovrò essere più veloce che posso e controllerò spesso gli specchietti per essere sicuro che non mi sorpassino“.

Resta in Q3, invece, Nicholas Latifi, che partirà invece dalla diciannovesima posizione; dietro di lui solo Kimi Raikkonen. Le speranze del canadese, però, sono tutte concentrate sulla gara.

Sono molto deluso della qualifica di oggi. Per tutta la sessione ero concentrato sui freni, e dal giro di riscaldamento non sono riuscito a trovare la staccata giusta. Ho avuto un bloccaggio e ho mancato il primo giro cronometrato, il che non è un bene per il secondo tentativo. Dobbiamo capire perché il problema è peggiorato rispetto alle prove libere. Domani sarà interessante: abbiamo cercato di rendere la vettura più competitiva per la gara, per cui sarò in grado di lottare. Sono ottimista e fiducioso di poter recuperare posizioni, so che è un circuito ostile ai sorpassi, per cui una buona partenza sarà fondamentale. Tutto sommato spingeremo al massimo“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati