F1 | Ufficiale: Vandoorne lascerà la McLaren a fine stagione

Il belga lascerà il team di Woking dopo due stagioni come pilota ufficiale

F1 | Ufficiale: Vandoorne lascerà la McLaren a fine stagione

Dopo diversi rumors, è arrivata l’ufficialità. Stoffel Vandoorne lascerà la McLaren alla fine della stagione. Quella del team inglese era una decisione già nell’aria da molto tempo, non solo per una possibile promozione di Lando Norris, ma anche per un possibile intreccio di mercato che vedeva Esteban Ocon come uno dei papabili candidati per occupare il sedile rimanente nella prossima stagione.

Vandoorne aveva debuttato sulla McLaren nel 2016, quando fu chiamato a sostituire Fernando Alonso per il Gran Premio del Bahrain, rimasto contuso dal terribbile incidente verificatosi nella gara precedente in Australia. Con l’addio di Jenson Button alla fine della stagione, si erano spalancate le porte per un sedile a partire dal 2017, divenendo pilota ufficiale del team di Woking. In questi due anni l’ex campione del mondo GP2 è stato protagonista di stagioni altalenanti, sicuramente non all’altezza delle aspettative del team, anche se il confronto con un campione come Alonso non è di certo semplice. Si conclude quindi una parte della carriera di Vandoorne, il quale annuncerà i suoi piano per il prossimo anno solamente in un secondo momento.

“Sono grato alla McLaren per aver riposto la loro fiducia in me durante gli ultimi 5 anni. Sono entrato in McLaren quando ero giovane e da quel momento ho visto la mia carriera cresce, dal ruolo di riseva a pilota ufficiale” – ha commentato Vandoorne dopo l’annuncio -. “Nonostante non abbiamo ottenuto i risultati che speravamo, mi sono goduto queste due stagioni in McLaren, anche per l’ottima relazione con il team. Il tempo che ho trascorso alla McLaren è stato un grande capitolo della mia carriera e sono grato per l’opportunità che il team mi ha dato. Voglio dare tutto me stesso per le sette gare di qusto finale di stagione, poi annuncerò i miei programmi per il prossimo anno” ha aggiunto il belga.

“Siamo davvero grati per la dedizione che Stoffel ha mostrato, per il suo duro lavoro e per il suo impegno durante il suoi anni in McLaren” ha commentato Zak Brown -. “È un pilota di talento con una grande carriera nelle categorie minori. Siamo orgogliosi di aver giocato una parte nel suo arrivo in Formula 1, dal suo ruolo di test driver ai punti in Bahrain nel 2016 al suo debutto. È chiaro che non abbiamo fornito a Stoffel gli strumenti per mostrare il suo talento, ma durante il nostro tempo insieme, ha dimostrato di essere un fantastico uomo squadra. Sicuramente ci sarebbe piaciuto ottenere risultati diversi, ma questo non toglie che sarà sempre parte della famiglia McLaren” ha poi concluso il CEO di McLaren.

 

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati