F1 | Todt spiega il rinvio delle gare in Bahrain e Vietnam

"Annullamento unica strada secondo le nostre info", ha dichiarato il Presidente della FIA

Jean Todt ha commentato lo slittamento dei Gran Premi di Bahrain e Vietnam
F1 | Todt spiega il rinvio delle gare in Bahrain e Vietnam

Intervistato dal sito ufficiale della Formula 1, Jean Todt ha spiegato le motivazioni che hanno spinto la Federazione Internazionale a rimandare i Gran Premi di Bahrain e Vietnam, secondo e terzo appuntamento del prossimo mondiale 2020 di Formula 1, sottolineando come la priorità al momento sia la protezione dei tifosi e di tutta la gente che lavora all’interno del paddock.

Durante una riunione straordinaria avvenuta nella giornata di ieri, FIA e Liberty Media hanno scelto di “tagliare” l’intera prima parte di stagione, fissando la data di inizio del campionato a maggio, precisamente per il Gran Premio d’Olanda. Una scelta sicuramente forte, ma assolutamente necessaria, vista la situazione d’emergenza che sta attraversando il mondo.

“Per prima cosa dobbiamo proteggere le persone”, ha dichiarato Jean Todt. “Abbiamo scelto in collaborazione con Formula 1, Bahrain Motor Federation, Vietnamese Motorsports Association e i promotori locali di rinviare le gare in Bahrain e Vietnam”.

“Una scelta simile a quella attuata in Australia. Purtroppo è stata l’unica strada, viste le informazioni in nostro possesso. Continueremo a fare affidamento sulle info dell’OMS e sui governi, lavorando a stretto contatto per salvaguardare i fan, i concorrenti e sulla la comunità degli sport motoristici”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

Articoli correlati