F1 | Sainz sull’ingaggio dei piloti da parte dei grandi team: “Non guardano solamente ai risultati”

"La Ferrari ha tenuto conto di altri fattori per farmi firmare", ha detto il pilota madrileno

Nel 2021 Sainz sarà il nuovo compagno di squadra di Charles Leclerc
F1 | Sainz sull’ingaggio dei piloti da parte dei grandi team: “Non guardano solamente ai risultati”

Il 2021 sarà una stagione di grandi cambiamenti per quel che riguarda il mercato piloti di Formula Uno. Tra i quali figura anche l’approdo di Carlos Sainz che a fine stagione saluterà la McLaren per approdare alla corte della Ferrari, dove prenderà il posto di Sebastian Vettel promesso sposo dell’Aston Martin.

Lo spagnolo, in attesa di iniziare la sua avventura professionale in quel di Maranello, ha sottolineato come la scelta del Cavallino non sia ricaduta esclusivamente sui suoi risultati maturati nel 2019 ma abbraccia anche altri aspetti sportivi.

Certo il 2019 mi ha aiutato, ma la Ferrari ha tenuto conto di altri fattori per farmi firmare – ha dichiarato Sainz, intervistato da Motorsport Week – Molti parlano del podio in Brasile o della sesta posizione nel Mondiale, ma quando ho sentito parlare delle analisi fatti dai grandi team sulle prestazioni di guida di tutti, ti rendi conto di quanto siano dettagliati e che non guardino solo ai numeri. Questo mi ha sollevato, dal momento che la carriera di un pilota di Formula 1 è complicata”.

Il madrileno ha poi aggiunto: “Se fosse come con un tennista o un velocista di 100 metri, dove dipendi solo dalle tue prestazioni, sarebbe molto più facile giudicare un pilota di Formula 1. Abbiamo molti altri fattori oltre alle nostre prestazioni e più variabili rispetto ad altri sport. In Ferrari cercano di togliere di mezzo quelle variabili per isolare le prestazioni del pilota. Questa cosa mi ha sollevato, nel vedere che le squadre esaminano i dettagli e prospettive”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati