F1: GP Gran Bretagna, Rosberg sotto investigazione per aver ignorato le bandiere gialle

La Mercedes non avrebbe ricevuto correttamente la comunicazione sulle bandiere gialle

F1: GP Gran Bretagna, Rosberg sotto investigazione per aver ignorato le bandiere gialle

Il vincitore del Gran Premio di Gran Bretagna, Nico Rosberg, è stato convocato dagli steward per una potenziale violazione delle bandiere gialle.

Una dichiarazione degli steward dice: “La Mercedes non e’ riuscito a ricevere correttamente la comunicazione sulle bandiere gialle tra le curve 3 e 5 (la sezione Loop) alle 14.06 ora locale.”

Il pilota tedesco pertanto risulta indagato per non aver rallentato sufficientemente, e superato in una zona di pericolo.

Rosberg ha conquistato la vittoria nella gara di Silverstone con soli 0,7 secondi da Mark Webber della Red Bull.

F1: GP Gran Bretagna, Rosberg sotto investigazione per aver ignorato le bandiere gialle
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

21 commenti
  1. frederick RB

    30 giugno 2013 at 17:59

    Penalizzatelo e io con la F1 ho chiuso.

    • Slauzy

      30 giugno 2013 at 18:09

      Hai ragione, meglio penalizzare webber, tanto lui con la F1 ha chiuso.

    • reaper

      30 giugno 2013 at 20:49

      sarebbero state 2 belle cose, sarebbe stata doppia giustizia, purtroppo la giustizia è merce rara e la mamma degli imbecilli, che è sempre incinta no.

  2. Ric

    30 giugno 2013 at 18:05

    Se gli steward hanno dichiarato che la Mercedes non ha ricevuto correttamente l’informazione di bandiere gialle su che base si vorrebbe penalizzare Nico? Sarà stato un guasto, un errore o un’interferenza sta di fatto che chi doveva ricevere l’informazione non l’ha ricevuta, perlomeno in modo corretto, che forse vuol dire comprensibile.
    D’altronde arrivare davanti alla Ferrari comporta sempre dei rischi collaterali.
    La FIA dovrebbe inserirlo in una sorta di bugiardino, come quello dei medicinali, da consegnare ai piloti prima della partenza.

    • Slauzy

      30 giugno 2013 at 18:11

      infatti, 9 macchine erano davanti la ferrari al via, e hanno tutte ricevuto una bella razione di sflga. Il tuo ragionamento non fa una piega.

      • Stephano

        30 giugno 2013 at 18:20

        Eh si, anche Massa. Ma per favore…

  3. anonimo

    30 giugno 2013 at 18:09

    Ore 14:06 equivale a 2°-3° giro di gara… come mai viene fuori solo ora e non è stato messo sotto investigazione durante la gara?

    • Francesco

      30 giugno 2013 at 18:16

      la gara è partita alle 13 ore di Greenwich…

      14:06 ovvero 66 minuti dopo la partenza…

      • anonimo

        30 giugno 2013 at 18:18

        ooops pardon 😉

  4. maudibi

    30 giugno 2013 at 18:09

    Scusami Ric perché sei convinto di questo, leggendo sui vari blog sembrano gli altri a fregarsene dei regolamenti, vedi Mercedes , lotus , red bul

    • Ric

      30 giugno 2013 at 18:43

      Ti rispondo volentieri: quando, in barba a tutte le motivazioni addotte dagli addetti ai lavori e dagli organi ufficiali, si continua a sostenere tesi del tutto personali, infarcendo i propri scritti di ogni sorta di calunnia, dico allora che forse si è in malafede.
      Come, quasi esplicitamente, ha scritto Turrini (parlo del caso Pirelli/Mercedes) Brawn, per anni a capo della Ferrari proprio negli anni di maggior splendore, è sempre stato un tipo con una naturale inclinazione all’interpretazione delle norme, o meglio dei buchi che queste presentano/presentavano.
      Guarda te che, nel caso Mercedes dove tutti erano pronti a giurare e spergiurare sulla loro colpevolezza, Brawn non ha fatto una piega ed ha addirittura scelto lui la “pena” che gli si sarebbe dovuta infliggere, salvo poi addirittura lamentarsene per i risvolti tecnici. Ti sei mai chiesto perché?
      Turrini dice, mi verrebbe da dire chiaro e tondo, che quando Brawn era in Ferrari aveva utilizzato questa sua capacità “interpretativa” ed allora penso che, non essendo possibile scoperchiare una pentola che avrebbe messo la Ferrari nei pasticci, è finito tutto, come ho già scritto, a tarallucci e vino.
      Nessuno ha notato che con queste gomme il team che ha fatto passi avanti da gigante, rispetto al 2012, è stata la Ferrari? Nel 2012 non riuscivano a mandarle in temperatura ed avevano un comportamento diametralmente opposto a quello della Mercedes. Qualcuno mi spieghi perché la Pirelli non ha fatto gomme indistruttibili invece di quelle che ha fatto; di pastafrolla. Devo continuare?

      • GiuDeRo

        30 giugno 2013 at 19:09

        Si come no, quando gli altri barano palesemente nessuna punizione esemplare e Ferrari ringrazia Brown di non aver svelato chissà quale magagna del passato. Ferrari nel 2013 riesce a lavorare bene sulle gomme ed allora complotto Ferrari Pirelli perché è l’unica che le sfrutta a dovere, come la Lotus però. Ragazzi occhi ben aperti perché qui si stracciano regolamenti per far godere la squadra potente di turno, si cambiano gomme per non far piangere le squadre più potenti dell’attuale circus. Si ma la Ferrari è il male e va combattuto anche di fronte ai vostri palesi vaneggiamenti, quando Ferrari oramai non conta più nulla in questa F1 di regole e leggi che si sciolgono come ghiaccio al sole. Che schifo di F1 ragazzi, ma soprattutto mi chiedo come si fa a tifare questa o altra scuderia in situazioni di così palesi irregolaritá. Io la guardo e pago per vederla e continuerò a vederla per la passione e l’amore verso questo sport, ma sono deluso ed amareggiato e se questo schifo prolifera è anche colpa nostra che non riusciamo ad essere giusti ma solo tifosi cechi di parte.

      • -Leon-

        30 giugno 2013 at 19:20

        si certo continua pure illuminaci….

        sui “tuoi presunti” illeciti che brown ha compiuto x la allora Ferrari, non si è mai parlato e la ferrari non è mai stata accusata di nulla x poi finire a tarallucci e vino come dici tu.
        questo modo di fare la fia lo sta adottando da diversi anni con RB e ora anche con mercedes, di finire a tarallucci e vino, “hai infranto le regole? hai rubato la marmellata? ok però non lo fare piu”

        forse sono io che ho la memoria corta, ma non ricordo di cose del genere alla ferrari, se è così rinfrescami la memoria, ma con fatti reali e no con illazioni o presunti fatti.

        Per quanto riguarda le gomme, fino a che le RB stradominavano, e l’anno scorso anche loro hanno vinto gare facendo 4 pit stop, era tutto ok, quest’anno invece che con le 4 soste vinceva la ferrari si è gridati allo scandalo?
        l’anno scorso non erano di pasta frolla? ma fammi il piacere un pò di coerenza e sportività.

        cmq complimenti alla fia per aver falsato un altro campionato, e meno male che dal test segreto non avevano raccolto nessuna informazione utile.

      • -Leon-

        30 giugno 2013 at 21:48

        @ric

        sto aspettando ancora la lista delle violazioni della ferrari, comprovate.

      • maudibi

        1 luglio 2013 at 11:59

        Grazie della tua risposta, per quanto riguarda le gomme mi sembra che sia stata la Mercedes a fare passi da gigante non in un anno bensì nell’arco di un mese, mi sembra addirittura che la Ferrari non riesca a mandare subito in temperatura le gomme , vedi qualifiche.
        Anche la lotus che er a la squadra che meglio sfruttava le gomme ora sia stata raggiunta se non addirittura superata dalla concorrenza.
        Comunque in generale , essere intelligenti nel superare buchi del regolamento è un conto, disattenderle un altro, come nel caso Pirelli – Mercedes.
        Brawn quando era in Ferrari probabilmente avrà ottenuto qualche vantaggio , tuttavia era la macchina migliore, come oggi lo è la red bul con tutti i dubbi sul loro rispetto pieno del regolamento.
        Ad oggi non mi sembra, come ti dicevo all’inizio, sia la Ferrari ad essere coinvolta su qualche irregolarità .
        Ciao

  5. Francesco

    30 giugno 2013 at 18:17

    comunque non gli hanno dato nessuna penalità, è appena stato confermato!!!

    • Angelus

      30 giugno 2013 at 18:40

      Dove?

      • Francesco

        30 giugno 2013 at 19:26

        scusa, ero uscito…

        sul sito di f1.com

      • Francesco

        30 giugno 2013 at 19:27

        solo una ammonizione…

        ergo, da domani tutti posso ignorare le bandiere gialle…

        tanto c’è già chi lo ha già fatto…

    • reaper

      30 giugno 2013 at 20:50

      qualcuno ha mai avuto dubbi in proposito?

  6. mauroo

    30 giugno 2013 at 23:05

    qualche tempo fà anche le regole per le prove delle gomme sono arrivate male …..con interferenze…..!!!!!
    per me la f1 stà diventando un wrestling …..la mercedes voleva ritirarsi , bene la facciamo vincere così cambiano idea.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati