F1 | Ricciardo contro curva 2 di Sochi: “Ha una geometria strana”

"Noi piloti ne abbiamo parlato diverse volte qui in Russia e anche quest'anno ci teniamo a sottolineare questa sua criticità”, ha aggiunto

"Una volta oltrepassato il cordolo è quasi impossibile riuscire a imboccare la via designata per il rientro in pista", ha affermato l'australiano
F1 | Ricciardo contro curva 2 di Sochi: “Ha una geometria strana”

Al termine dell’ultimo Gran Premio di Russia, decimo appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1, Daniel Ricciardo si è schierato contro la geometria di curva 2 del Sochi Autodrom, sottolineando come il disegno renda e non poco complicata la vita ai piloti, soprattutto in caso di bloccaggio o duello.

Secondo l’australiano, lo spazio disponibile in quella zona dovrebbe spingere gli organizzatori a ridisegnare quel tratto di pista, così da regalare al circuito un punto di sorpasso netto e pulito.

“È una curva dalla geometria piuttosto strana: quando incappi in un bloccaggio è difficile valutare se riuscirai a rispettare i limiti della pista oppure no”, ha affermato Daniel Ricciardo. “Una volta oltrepassato il cordolo è quasi impossibile riuscire a imboccare la via designata per il rientro in pista. C’è così tanto spazio”.

“Si potrebbe disegnare una curva decisamente più sensata per garantire delle battaglie pulite senza tagli o contatti. Noi piloti ne abbiamo parlato diverse volte qui in Russia e anche quest’anno ci teniamo a sottolineare questa sua criticità”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati