F1 | Renault, Hulkenberg: “L’obiettivo personale è il primo podio”

In 158 GP disputati in carriera, il tedesco non è mai riuscito ad arrivare fra i primi tre al traguardo

F1 | Renault, Hulkenberg: “L’obiettivo personale è il primo podio”

In otto stagioni da pilota titolare in Formula 1 Nico Hulkenberg non è mai riuscito a conquistare un podio. A voler essere cinici e crudeli, detta così, la carriera del tedesco nel Circus non ne esce nel migliore dei modi. Eppure il 31enne pilota della Renault è sicuramente uno dei più costanti e affidabili.

Certo è che il podio è un risultato ambito per un pilota, figuriamoci una vittoria. Purtroppo per Nico il distacco delle scuderie dai mostri sacri che oggi portano il nome di Mercedes, Ferrari e Red Bull è elevato. Arrivare fra i primi tre non è cosa facile, tanto che negli ultimi due anni è successo solo due volte che un pilota non appartenente alle tre scuderie sopra citate riuscisse a salire sul podio. 

Resterò in Renault finché non conquisterò il mio primo podio o la mia prima vittoria”, ha dichiarato Hulkenberg, pilota della scuderia francese dal 2017. Alla sua prima stagione ha conquistato 43 punti arrivando decimo nella classifica piloti, mentre nel Mondiale appena concluso il trend è migliorato, con 69 punti totalizzati e il settimo posto in classifica generale. Dietro, guarda un po’, ai sei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull.

La strada di crescita della Renault è tracciata e Hulkenberg è il pilota giusto. Soprattutto ora che al suo fianco ci sarà Daniel Ricciardo: “Ho saputo del suo arrivo un giorno prima dell’ufficialità: è stata una buona notizia”.

Non dimentichiamoci che Hulkenberg di podi ne ha assaggiati parecchi nelle serie minori, vincendo poi una competizione importante come la 24 Ore di le Mans nel 2015. Chissà che il 2019 non stia riservando a Nico quel podio nel Circus finora solo sfiorato in questi otto anni e 158 corse.

F1 | Renault, Hulkenberg: “L’obiettivo personale è il primo podio”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati