F1 | Red Bull, Verstappen gela Albon: “Il suo podio? Era quaranta secondi dietro di me…”

Il campioncino olandese non è tenero nei confronti dell'attuale compagno di squadra

F1 | Red Bull, Verstappen gela Albon: “Il suo podio? Era quaranta secondi dietro di me…”

Alex Albon è in una posizione assai delicata. La sua riconferma al volante della Red Bull non è affatto scontata dopo una stagione in cui ha quasi sempre deluso le aspettative, commettendo errori su errori, sprecando occasioni e senza mai avvicinare le prestazioni del team mate Max Verstappen. Per il pilota tailandese in Bahrein è arrivato un podio scacciacrisi, conseguito grazie al ritiro di Sergio Perez nelle ultime tornate.

Come però ha sottolineato Chris Horner, team principal di Milton Keynes, Albon ha comunque fatto una buona gara dopo il botto nelle libere del venerdì, un errore all’ultima curva a causa del quale aveva distrutto la sua macchina. In lizza per l’eventuale sostituzione di Albon ci sono Nico Hulkenberg e Sergio Perez, con quest’ultimo però abbastanza defilato e vicino all’anno sabbatico.

Max Verstappen, dall’alto della sua piazza d’onore e della sua leadership nel team, non ha però speso parole tenere verso Albon nel dopo gara di Sakhir, sottolineando la “normalità” della prestazione del suo compagno di squadra. Intervistato da Ziggo Sport Max ha dichiarato:

“Se ti trovi trenta, quaranta, secondi dietro il tuo compagno di squadra la prestazione non è molto positiva, vero? Posso dirlo onestamente? Per Alex è stato certamente bello salire sul podio, ma è un vero peccato per Checo che aveva disputato una gran bella gara”.

Non è un mistero che Verstappen spinga per essere affiancato da Hulkenberg nel 2021, con la Red Bull però che anche in questi giorni ha ribadito che ogni eventuale decisione sul secondo sedile sarà presa dopo Abu Dhabi, lasciando così ancora aperta la porta alla riconferma di Albon.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati