F1 | Mika Hakkinen: “Servono più fornitori di pneumatici e test per i giovani piloti”

"Computer e simulatori sono divertenti, ma non è il mondo reale", ha concluso

F1 | Mika Hakkinen: “Servono più fornitori di pneumatici e test per i giovani piloti”

La Formula 1 è in continua evoluzione, e ogni tot di anni subisce dei cambi regolamentari volti sia ad aumentare l’efficienza delle vetture che lo spettacolo per gli appassionati. Ci sono tante cose che non vanno nel Circus, inutile negarlo, e Mika Hakkinen, due volte campione del mondo nel 1998 e nel 1999 con la McLaren Mercedes, guidata peraltro a Suzuka nello scorso weekend ha detto che cosa cambierebbe in questa Formula 1 troppo restrittiva.

“Altri fornitori di pneumatici dovrebbero aggiungersi alla Pirelli – ha detto Hakkinen. Parlando adesso con i piloti, capisco che le gomme arrivano fino a un certo punto, dopodiché se le stressi un po’ troppo, si surriscaldano eccessivamente. La mia non è una critica alla Pirelli, ma dovrebbe esserci concorrenza, questo cambierebbe in meglio le cose. Per quanto riguarda i giovani: per loro è una sfida dura debuttare in Formula 1, perché non fanno prove. Secondo me sarebbe molto più utile per loro fare dei test per sviluppare se stessi. Come puoi migliorare se non puoi allenarti? Questo vale per ogni sport. Computer e simulatori sono divertenti, ma non è il mondo reale”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Altra reprimenda per la Racing Point

Continua il paradosso dopo la strana e opinabile sentenza della FIA di venerdì scorso
La Racing Point si è beccata un’altra reprimenda per aver utilizzato le prese d’aria dei freni incriminate dopo la sentenza