F1 | Mercedes, Wolff spiega l’assenza in Brasile: “Volevo capire il comportamento della squadra”

"Ci apprestiamo ad affrontare un calendario a ventidue appuntamenti e potrei non presenziare a qualche round", ha dichiarato Wolff

Wolff dovrà dividersi tra Formula 1 e Formula E nel 2020
F1 | Mercedes, Wolff spiega l’assenza in Brasile: “Volevo capire il comportamento della squadra”

Intercettato dalla stampa durante il Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Toto Wolff ha parlato della sua assenza in Brasile, sottolineando come la mossa sia stata del tutto intenzionale, visto che l’austriaco voleva valutare il comportamento del team senza la sua presenza in pista.

Con l’ingresso di Mercedes in Formula E, infatti, l’austriaco potrebbe non seguire tutte le trasferte del campionato 2020, aspetto che dovrà responsabilizzare i membri più anziani della squadra.

“La mia assenza in Brasile? Volevo scoprire il comportamento della squadra senza la mia presenza in pista”, ha affermato Toto Wolff. “Ci apprestiamo ad affrontare un calendario a ventidue appuntamenti e potrei non presenziare a qualche round. Ho sempre voluto fare questo esperimento e devo ammettere che il risultato è stato positivo. Sono rimasto tranquillo e la squadra si è comportata come si aspettavo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati