F1 | Mercedes, Bottas: “A Sochi mi sono sentito come se fossi stato io il vincitore”

"Non è l'ideale quando il tuo compagno vince molte gare mentre tu resti a secco", ha aggiunto

F1 | Mercedes, Bottas: “A Sochi mi sono sentito come se fossi stato io il vincitore”

Valtteri Bottas non ha vissuto un 2018 particolarmente brillante: dopo un 2017 con parecchie soddisfazioni, visto il suo primo anno in Mercedes e le tre vittorie ottenute in stagione, quest’anno ci si aspettava qualcosa in più, ma non è stato così. Il finlandese, dopo aver perso la corsa a Silverstone a pochi giri dalla fine per via delle gomme finite ha avuto la grande occasione di vincere il Gran Premio di Russia, ma per un ordine di scuderia è stato costretto a cedere la leadership a Lewis Hamilton. Toto Wolff ha spiegato che queste situazioni potrebbero causare delle ripercussioni a livello mentale sui piloti, ma Bottas resta comunque carico in vista delle ultime quattro gare.

“Sicuramente per me sarebbe importante poter vincere una gara quest’anno – ha detto Bottas ad Autosport. Sentivo di essere io il vincitore di Sochi, ma non avendo vinto… Alla fine se il tuo compagno vince molte gare nella stagione e tu invece non riesci a conquistarne nemmeno una, non è l’ideale, ma abbiamo ancora quattro gare e quindi altrettante opportunità. Sono sempre in corsa per la squadra, siamo qui per vincere il mondiale. Lewis deve vincere il campionato, io invece ora non posso, quindi sono a disposizione per aiutare il team. Preferirei che il mio compagno vincesse il titolo più di chiunque altro. Anche per noi come squadra, voglio ottenere il massimo dei punti”.

 

F1 | Mercedes, Bottas: “A Sochi mi sono sentito come se fossi stato io il vincitore”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati