F1 | Mercato piloti, Ferrari: Alonso e Verstappen non sono opzioni per il futuro

"Siamo lusingati che Hamilton e altri piloti vogliano venire da noi, ma oggi sarebbe prematuro decidere qualcosa", ha detto Camilleri

F1 | Mercato piloti, Ferrari: Alonso e Verstappen non sono opzioni per il futuro

Il pranzo di Natale con la stampa è stata l’occasione in casa Ferrari per ribadire la fiducia nell’attuale line-up formata da Sebastian Vettel e da Charles Leclerc.

Mattia Binotto ha difatti smorzato alcuni rumors su un eventuale ritorno a Maranello di Fernando Alonso, con lo spagnolo che dal 2021 – anno in cui entrerà in vigore il nuovo regolamento tecnico/sportivo – vorrebbe tornare nel Circus.

Ci siamo parlati ma non fa più parte dei nostri piani. HamiltonÈ un pilota fantastico e il fatto che abbia espresso apprezzamenti per il nostro team ci rende orgogliosi. Ma al momento non è una questione aperta”, ha ammesso il team principal del Cavallino.

Louis Camilleri ha approfondito il discorso riguardante Lewis Hamilton, anch’egli in scadenza come Vettel al termine della prossima stagione.

Il CEO Ferrari ha fatto chiarezza sulle indiscrezioni relative agli incontri tra John Elkann e Hamilton: “Si è verificato durante un evento sociale con amici in comune”. Da parte di Camilleri non è mancata una stilettata nei confronti di Max Verstappen, reo di aver accusato di illegalità la Ferrari: “Uno che dice che la Ferrari bara non può aspettarsi di finire alla Ferrari. Non gli abbiamo risposto per non dargli visibilità”.

Per Camilleri le speculazioni riguardanti Hamilton derivano essenzialmente da un aspetto: “Perché abbiamo un accordo a lungo termine con un pilota (Leclerc, ndr) mentre con l’altro pilota l’accordo scade alla fine del 2020. Chiaramente siamo molto lusingati che Lewis, in particolare, e altri piloti vogliano venire da noi, ma oggi sarebbe prematuro decidere qualcosa”.


Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento
  1. calimero

    12 Dicembre 2019 at 21:03

    Era ora che Camilleri cominciasse a guadagnare punti.
    L’olandesino evidentemente quanto a lingua lunga è andato a scuola da alonso, con la sola differenza che quest’ultimo ormai è quasi a fine carriera…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati