F1 | L’addio di Fernando Alonso: “Il giorno del GP di Abu Dhabi sarà emozionante e speciale”

"Da due mesi lascio i paddock e mi guardo indietro, pensando che non tornerò più", ha aggiunto

F1 | L’addio di Fernando Alonso: “Il giorno del GP di Abu Dhabi sarà emozionante e speciale”

Fernando Alonso si appresta a disputare l’ultimo Gran Premio della sua carriera in Formula 1. Lo spagnolo in sella alla McLaren, dopo due mondiali vinti e tre sfiorati (2007, 2010 e 2012) lascerà il grande Circus 17 anni dopo il suo esordio nel 2001 con la Minardi. Una carriera di alti e bassi, scelte nefaste e anche sfortunate, ma che hanno esaltato l’enorme talento di questo pilota che dal 2019 inizierà una nuova avventura, a cominciare dal raggiungimento della 500 miglia di Indianapolis e della tripla corona.

“Al momento non ci penso, perché sono concentrato solo sul WEC – ha affermato Alonso, in Cina per la 6 ore di Shanhgai. La prossima settima però penso che sarà molto emozionante e speciale, soprattutto il giorno della gara. E’ successo così un po’ dappertutto da quando ho annunciato l’addio: fino alla domenica non sento niente, mi dicono sempre che sarà l’ultima volta in quel circuito, ma tu ti senti tranquillo perché hai la testa alle prove, alle gomme, alla corsa e tutto il resto. Però quando arriva la domenica ti guardi un po’ attorno, sei in attesa del riconoscimento, si esce dai box, fai la gara, ti vesti e lasci il paddock, e guardandoti indietro pensi non tornerai più. Suppongo che Abu Dhabi sarà qualcosa di simile alle ultime settimane, ma moltiplicato per 100 visto che sarà l’ultima volta”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Paolo C.

    15 Novembre 2018 at 17:52

    Non sapevo che McLaren facesse e corresse con le moto!

  2. Zac

    15 Novembre 2018 at 23:21

    Dice il saggio: A volte ci melavigliamo quando i Cinesi plovano a pallale o a sclivele in Italiano, ma può succedele anche il contlalio. La città più popolosa della Cina non si sclive in quel modo.
    …e l’ultimo chiuda la porta!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati