F1 | Horner: “E’ stata una stagione da montagne russe”

"Lo staff a Milton Keynes ha svolto un lavoro fantastico", ha proseguito il Team Principal della Red Bull

Horner soddisfatto del lavoro svolto dalla Red Bull
F1 | Horner: “E’ stata una stagione da montagne russe”

Al termine del Gran Premio di Abu Dhabi, ultimo appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1, Christian Horner ha voluto ringraziare tutto lo staff che ha lavorato intensamente all’interno della factory di Milton Keynes, evidenziando come tutte le “pedine” della Red Bull abbiano fatto il massimo per regalare a Max Verstappen e Alexander Albon una vettura affidabile, veloce e al passo con la Mercedes.

Secondo l’austriaco, nonostante le tante difficoltà provocate dall’emergenza Coronavirus, la squadra è riuscita a portare avanti un lavoro quasi perfetto, aspetto che ovviamente fa ben sperare in vista della prossima stagione, soprattutto dopo le buone performance mostrate a cavallo tra ottobre, novembre e dicembre.

“Ci tengo a ringraziare tutto lo staff che lavora all’interno della factory di Milton Keynes”, ha affermato Christian Horner. “I ragazzi in fabbrica hanno lavorato in maniera instancabile e in circostanze assolutamente complesse. Tutti quanti ci siamo impegnati a mantenere alto il livello della nostro monoposto fino alla fine della stagione, fattore che ci ha permesso di chiudere nel migliore dei modi la partnership con Aston Martin. E’ stata una stagione da montagne russe e questo periodo ci pausa ci sta aiutando a ricaricare le batterie in vista del 2021”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati