F1 | Haas: previsto un importante pacchetto di aggiornamenti in Canada

La squadra americana si presenterà a Montréal con modifiche all'ala anteriore, al fondo e all'area dei bargeboard

F1 | Haas: previsto un importante pacchetto di aggiornamenti in Canada

L’inizio di stagione è stato indubbiamente positivo lato prestazioni per la Haas, scuderia americana alla sua terza stagione in Formula 1. Il team si è presentato al via del campionato 2018 con una monoposto competitiva e concreta, di indubbio valore, anche se i risultati successivi non glie ne hanno dato merito. A causa di prestazioni altalenanti da parte dei piloti, incidenti e problemi al pit stop, la Haas ha infatti perso diversi punti importanti nel corso delle prime gare dell’anno, come ad esempio un possibile quarto e quinto posto in Australia, sfumati a causa di problemi con la pistola durante la sosta. Nonostante ciò, sono arrivati anche alcuni ottimi risultati, come il quinto posto in Bahrain e il sesto in Spagna, che hanno consolidato le qualità della VF18.

Il Gran Premio di Monaco è stato probabilmente il più basso della stagione fino ad ora, date le grandi difficoltà anche a superare la Q1 al sabato e la prestazione poco convincente anche in gara, dovute anche alle modifiche che la Haas ha dovuto apportare sulla vettura – nello specifico, nell’area dei bargeboard – in seguito ad una richiesta della FIA. La squadra americana deve reagire e lo farà portando un sostanzioso pacchetto di aggiornamenti che debutterà durante il weekend del prossimo Gran Premio, quello del Canada: “Apporteremo dei cambiamenti piuttosto significativi” – ha detto il team principal della Haas, Gunther Steiner -. “Ala anteriore, fondo e miglioramenti all’area dei bargeboard. Ovviamente l’obiettivo è quello di progredire e di essere più veloci. Molti team hanno portato degli aggiornamenti in Spagna, ma noi abbiamo deciso di ritardare il nostro pacchetto per il Gran premio del Canada per avere più tempo, in quanto siamo ancora un piccolo team e non abbiamo le finanze per reagire così velocemente come i team più importanti”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati